Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da Insomniac Games e prodotto da Sony Computer Entertainment, Resistance 3 è uno sparatutto in 1a persona uscito il 7 settembre 2011 per PlayStation 3 · Pegi 18+

Il terzo FPS della serie Resistance ci vedrà ancora una volta combattere contro le forze aliene dei Chimera, intepreteremo Joseph Capelli, il quale passa le sue giornate vivendo in incognico con sua moglie Susan, il figlio Jack e altri sopravvissuto nella città di Haven in Oklahoma. Pur mostrandosi rinunciatario di fronte all'idea di imbracciare nuovamente le armi, il nostro eroe deciderà di partire per New York quando viene a sapere che il Dott. Malikov ha in mente un piano per sconfiggere i Chimera.

7.9

Recensioni

47 utenti

Alerage

ha scritto una recensione su Resistance 3

Cover Resistance 3 per PS3

Poter migliorare, peggiorando

Di resistance 3 ne ho sentito parlare in 2 modi diametralmente opposti, chi dice che è una merda e chi lo preferisce al 2 o addirittura anche al primo . . . io forse faccio parte della seconda categoria.

come forse? beh, non ho citato una strofa di zero dei bluvertigo nel titolo a caso, Resistance 3 è un degno seguito della serie, è la somma dei pregi e dei difetti delle precedenti iterazioni, nonchè il miglioramento sotto certi punti di vista e il peggioramento sotto ben altri punti.

abbiamo di nuovo i medikit come nel primo capitolo, nessuna vita autoricaricante, abbiamo ancora l'attitudine borderline del secondo capitolo, ma limata in maniera da non essere mai frustrante, abbiamo una storia più personale, fanculo alla squadra di power ranger mezzi chimera e abbiamo anche un'estetica continuamente virante sui colori saturi e acidi, quasi quasi sembra esente da difetti, vero?

se sotto questo punti di vista risulta essere il migliore della serie, Resistance 3 ha qualche difetto.

Innanzitutto abbiamo delle incongruenze a livello di gameplay, ci sono sezioni assolutamente demenziali in cui i chimera combattono altri chimera e non puoi far altro che chiederti "perchè?", ovviamente non è propriamente un male potrebbero esserci delle spiegazioni (che io non vedo), grazie a questo espediente la difficoltà è parecchio calata rispetto i precedenti capitoli e infatti non viene più punito un certo atteggiamento anzichè un'altro, è possibile fare il rambo caciarone come è possibile fare il prudente, in ogni caso si ha qualche soddisfazione, specialmente rushando i livelli si ha quel sentore quasi alla doom, peccato che la colonna sonora non accompagni altrettanto bene l'azione in questo caso, ma se fosseo solo questi difetti beh il voto sarebbe ben più alto, ahimè c'è una grossa opportunità mancata.

La storia, come già ho detto, è tinta di tonalità parecchio personali, veniamo calati nei panni di Joe Capelli e quasi viviamo la sua tragedia all'inizio e dico quasi perchè le cutscene pre-renderizzate in questo caso sono un grande ostacolo all'immedesimazione, ma ciò non è tanto importante quanto la grandissima opportunità mancata.

Siamo Joe Capelli, soldato congedato che ormai vive in un accampamento, un giorno i chimera attaccano l'accampamento, Malikov, lo scienziato salvato nel 2, ha scoperto che a New York sta succedendo qualcosa, se riuscisse a sventare i piani dei Chimera forse ci sarebbe speranza per l'umanità, Joe all'inizio è titubante, di certo non impazzisce all'idea di abbandonare la propria famiglia, però alla fine accetta e comincia il viaggio verso New York con Malikov . . . ed ecco qui che c'è una grandissima opportunità mancata, il loro rapporto evolve, ma nel poco tempo riservato alle sole cutscene, eppure viene accennata una sorta di evoluzione nel rapporto, da astio malcelato, piano piano si intravede il rapporto che c'è tra un figlio adulto e il genitore malato e anziano, ma nulla lo sviluppo non è stato sufficiente, per lo meno non è stato sufficiente a far attaccare me, giocatore, al loro rapporto.

Come nota positiva posso dire che il finale era insperato e gli ultimi minuti di gioco sono semplicemente da vivere senza fiato, in breve, nonostante tutto, un'ottima conclusione.

Dante il demone

ha scritto una recensione su Resistance 3

Cover Resistance 3 per PS3

Di nuovo a combattere contro l'invasione chimera

L' ultimo capitolo conclusivo della saga mi è piaciuto abbastanza per il gamplay che dal primo capitolo non è cambiato più di tanto, per come è strutturato mi a attratto da come è stato relazionato portando un po d'aria nuova alla saga per l'ultimo capitolo, le novità in questo capitolo sono che hanno implementato il livello ad ogni arma è noi potremo aumentare il livello del arma usandola più volte, incontreremo qualche amico che ci aiuterà più o meno durante le missioni. La trama ripercorre da dove era finito il secondo capitolo, non saremo più nei panni di Nathan Hale ma questa volta del suo compagno Joseph Capelli ed insieme al dottor Malikov che è riuscito a trovare una soluzione per fermare l'invasione dei chimera è nel loro cammino troveranno insidie è molti problemi che renderanno la vostra esperienza di gioco durante la campagna abbastanza divertente riuscendo ad intrattenervi, l'intelligenza dei bot l'ho trovata molto fastidiosa perché se sei coperto quando sparì i chimera pur di ucciderti ti vengono addosso dove sei coperto, ma il gioco non è niente male in conclusione per la trama molto coinvolgente e interessante.

8.7

Voto assegnato da Dante il demone
Media utenti: 7.9 · Recensioni della critica: 8.7

Ruby da Cherry

Posso giocarlo direttamente saltando gli altri due o non ci capirei niente?

Non ci sono interventi da mostrare.