Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Vampyr

Sviluppato da DONTNOD Entertainment e prodotto da Focus Home Interactive, Vampyr è un gioco di ruolo uscito il 5 giugno 2018 per PlayStation 4 · Link: store.playstation.com

Londra, 1918. Sei il Dr. Jonathan Reid e sei appena diventato un vampiro. Come medico, devi trovare una cura per salvare i cittadini, infettati dall'influenza. Come vampiro, sei condannato a nutrirti di coloro che hai giurato di curare.

Accetterai il tuo mostro interiore? Sopravvivi e combatti contro cacciatori di vampiri, skal non morti e altre creature soprannaturali. Usa i tuoi terribili poteri per manipolare e indagare nelle vite di chi ti circonda e scegli la tua prossima vittima. Lotta per convivere con le tue scelte… le tue azioni salveranno o condanneranno Londra.

VIVI DA VAMPIRO – Combatti e manipola con abilità soprannaturali

NUTRITI PER SOPRAVVIVERE – Dovrai essere il salvatore e il cacciatore

INFLUENZA LONDRA – Un intreccio di cittadini interconnessi reagiscono alle tue decisioni

8.4

Recensioni

14 utenti

Oldboy

ha pubblicato un'immagine nell'album Recuperi, acquisti e regali

Grazie a ebay e ai buoni utilizzabili a cazzo di cane, ho recuperato anche questo a 13 euro ahsisi

Ammiragliobyrd

ha scritto una recensione su Vampyr

Cover Vampyr per PS4

Vampyr - PS4

Ed ecco che poco dopo aver scritto un commento generale su come ho visto questo gioco e di cosa penso, che l'ho terminato prorprio in questo momento. Il voto è 10 tutto meritato.

10

Voto assegnato da Ammiragliobyrd
Media utenti: 8.4 · Recensioni della critica: 7.9

Ammiragliobyrd

ha scritto una recensione su Vampyr

Cover Vampyr per PS4

Vampyr - PS4

Ragazzi/e sono quasi giunto al termine di questa grandissima avventura. Dal voto che ho messo, potreste capire come è il gioco. Un 10 perchè ha una grafica impeccabile, scenari incredibili e dialoghi perfetti. Avendolo quasi finito posso darvi soltanto un indizio, quello di portare le armi alla massima potenza, visto che anche l'avversario più facile potrebbe diventare il più difficile da uccidere. Bellissime anche le parti dove non si gioca. La bellezza di questo gioco è che non ha nessun modo per passare da una parte all'altra della città con un click, mentre siete voi stessi che dovrete trovare la strada più percorribile e con meno insidie. Oltre alle strade superiori, ci saranno anche molti tunnel sotteranei. Stop mi fermo qui. Adesso sono ad un passo dalla fine e la sorpresa finale vi lascerà a bocca aperta...occhio alle mosche però ;)

10

Voto assegnato da Ammiragliobyrd
Media utenti: 8.4 · Recensioni della critica: 7.9

talos89

ha scritto una recensione su Vampyr

Cover Vampyr per Xbox One

Review vampyr

NOTA: Naturalmente per giudicare un gioco utilizzo un voto dal 1 al 10, questi voti sono pareri puramente personali. Questa è la scala di valutazione che utilizzo: Da 0 a 5.9 insufficiente, da 6 a 6.9 sufficiente, da 7.0 a 7.9 vale la pena, da 7.9 a 8.6 lodevole, da 8.7 a 9.1 capolavoro mancato , da 9.2 a 10 capolavoro.
Software house: Dontnod Entertainment
Pubblischer: Focus interactive
Data d’ uscita: 5 Giugno 2018
Piattaforme: PlayStation 4, Xbox One, Microsoft Windows
Genere: Action rpg
Tema: Vampiri/ Londra d’ inizio Novecento /Dark Fantasy
Modalità di gioco: Single player
Motore grafico/motore fisico: unreal Engine 4/ havok
Distribuzione: Fisica/ digitale (steam/playstation store/xbox live
Doppiaggio: Parlato Inglese/ testi Italiano
Pegi: 18
Piattaforma giocata: Microsoft xbox one s
Pregi: Ottima lore e ottima trama/ Atmosfera incredibile/ tanti poteri a disposizione/ ottima caratterizzazione dei personaggi/ ottima scrittura dei dialoghi con gli npc/ Opera matura e con forti tematiche politiche, sociali, antropologiche e storiche/ le scelte che farete hanno un peso determinante nella trama
Difetti: a livello tecnico su one s il gioco ha più di un problema/ tante scelte morali da fare ma solo due finali disponibili/ il budget non è da tripla a e si vede, il gioco ha tanto potenziali inespresso/ graficamente non al passo con i tempi/ gameplay alla lunga noioso, con un combat system sbilanciato/ scontri con i boss per nulla esaltanti
Grafica/ doppiaggio/ e sonoro:
La grafica nel complesso è discreta, a livello artistico il gioco è molto bello, la Londra del periodo prima guerra mondiale, è riprodotta in maniera fedele, ma a livello tecnico il gioco ha molti problemi: Le animazioni del personaggio non sono per nulla al passo con i tempi, le texture non sono per nulla in hd, e molte volte risultano pixellose, l’effettistica in generale è buona, poiché Londra ci viene mostrata solo di notte. Fra i difetti maggiori riscontrati durante il mio gameplay, ci sono vari crash del gioco, molte volte mettendo in pausa il gioco si blocca irrimediabilmente, altro grande difetto sono i caricamenti eccessivi, Vampyr è un semi open world, diviso in quartieri, quindi per passare da un quartiere al’ altro vi sono dei caricamenti tutt’altro che veloci, alle volte arrivano anche al minuto, una cosa intollerabile. La colonna sonora e il sonoro invece sono buoni, le musiche sono incalzanti , anche il doppiaggio è di ottimo livello, le prove attoriali sono convincenti, anche grazie al’ ottima scrittura.
Trama/e personaggi:
Ottima, anche grazie ad’ una scrittura convincente, e ad’ un’ottima sceneggiatura, e a dei dialoghi scritti sapientemente. La trama è matura è ha dei risvolti politici/ sociali non da sottovalutare, Dontnod Entertainment ancora una volta si dimostra unì ottima software house per quanto riguarda la narrativa, e la parte finale del gioco è veramente di livello assoluto. Scendendo nel dettaglio e senza spoiler:
Il gioco è ambientato a Londra, nel 1918. Il protagonista è Jonathan Reid, un medico specializzato in malattie ematologiche che, per un oscuro motivo a lui ignoto, è stato trasformato in un vampiro. Jonathan è perennemente combattuto dalla sua nuova natura e la sua professione di medico. Il giocatore può scegliere di restare fedele al giuramento di Ippocrate o di dare libero sfogo alla sua natura bestiale.
Anche i personaggi sono ben scritti, Jonathan è caratterizzato ottimamente, ma anche i personaggi secondari e gli npc del gioco, che a tutti gli effetti si possono considerare dei personaggi secondari, sono ben caratterizzati, deludono invece i villain del gioco.
Gameplay/combat system e difficoltà:
La parte meno riuscita della produzione, Vampyr è un’action rpg dalla forte componente narrativa, e scelte morali da compiere, e come ogmi gioco dontomt enetratiment, le scelte da compiere modificheranno la storia. Il gameplay in se non è male, ma alla lunga è ripetitivo ed’ altamente sbilanciato. Partiamo dal combat system, quest’ ultimo ha un’ impostazione da action rpg, nel gioco potete attaccare in diversi modi, avete a disposizione svariate armi bianche, queste possono essere modificate e rese più forti, oltre alle armi avete a disposizione i poteri di vampiro, essi sono variegati, purtroppo qui sopraggiungono già i primi problemi, per potenziare i potere avrete bisogno di accumulare esperienza, in combattimento non otterrete molta esperienza, ma al’ inizio del gioco questo non è un problema visto che migliorare i poteri non costerà molto. Ma verso metà gioco quando le cose diventeranno molto più difficili questo sarà un grosso problema, migliorare i poteri costerà sempre più esperienza, e per ottenerla uccidere i nemici non sarà più sufficiente, vi sono due modi per ottenere molta esperienza, il primo è abbracciare gli npc del gioco, nel senso che dovrete loro succhiare il sangue ed’ ucciderli, ma in quel caso gli effetti del vostro gesto si rifletteranno sulla trama e sul quartiere, mentre il secondo è battere i boss, ma quest’ ultimi non sono poi molti, quindi il mio consiglio e di livellare nella prima parte del’ avventura per non ritrovarvi in difficoltà nella seconda parte. Parlando dalla meccanica dei quartieri, il gioco è diviso in quartieri, ognuno di essi ha i propi npc, e un leader che è rappresenta la persona più importante del quartiere, al’ interno di questi quartieri il vostro compito è quello di parlare con ogni npc per scoprire la storia e di quest’ ultimo, risolvere missioni secondarie, e curare con le medicine gli npc. Quest’ ultima fase del gameplay è importante per tenere in salute i quartieri, meno vi prederete cura degli npc, più la salute di quartieri scenderà, questo succede anche se ucciderete gli npc per succhiare sangue, Una volta che il quartiere raggiungerà il livello critico tutti gli npc moriranno, e il quartiere sarà irrimediabilmente perso cosi come tutte le missioni secondarie e i dialoghi degli npc, quest’ ultimi si trasformeranno in vampiri. Parlando dei dialoghi con gli npc , essi sono ben scritti e mai banali. Tornando al combat system inizialmente può risultare semplice e poco approfondito, in realtà non è coì il combat system è buono come ho scritto sopra, i poteri da vampiro portano varietà al gameplay e al combat system, i problemi sono altri, il gameplay ripetitivo, e la crescita del personaggio sbilanciata, e quindi un combat system che non funziona a dovere e che risulta per questo sbilanciato, nemmeno gli scontri con i boss riescono ad’ alzare l’ asticella del gameplay, per sconfiggere i vampiri più potenti basta essere livellati a sufficienza, mentre per i pochi boss umani dovrete faticare un po' di più visto che i nemici umani conoscono le debolezze dei vampiri, ma comunque gli scontri con i boss sono deludenti. In definitiva un buon combat system una buona varietà dei poteri, ma il tutto risulta sbilanciato e poco appagante, e il gameplay alla lunga è ripetitivo. Per quanto riguarda la difficoltà, inizialmente Vampyr vi sembrerà molto semplice, ma verso metà gioco le cose cambiano, e il gioco si farà molto più difficile, e come ho scritto sopra livellare sarà un problema, invece l’ ia non è perfetta, e circoscritta solo in alcune zone, ed’ è molto aggirabile, se scappate vi inseguiranno fino ad’ un certo punto dopo di che vi lasceranno stare anche se sarete ad’ un metro da loro. Mi è capitato molte volte di scappare da un nemico troppo forte, sono arrivato in un punto in cui il nemico in questione non mi ha inseguito più, il nemico si è girato e mi ha voltato le spalle e io lo attaccato, e sono tornato nello stesso punto dove ha smesso di seguirmi, il nemico si è girato mi ha inseguito fino a quel punto, e poi mi ha girato nuovamente le spalle. Per quanto riguarda la varietà dei nemici avrete a che fare con dei nemici umani cacciatori di vampiri, ed’ una buona varietà di Vampiri , la varietà è discreta.
Longevità / e modalità di gioco:
Circa 20 ore per la main quest, 40 se volete completarlo al 100%, una buona longevità anche se sotto la media del genere, le missioni secondarie non sono tantissime, e non sono nemmeno complicate. Scoprire invece tutti gli indizi di tutti gli npc, invece non sarà semplice, il gioco naturalmente è solo single player.
Commento finale: Vampyr è sicuramente l’opera più ambiziosa di Dontnod Entertainment, forse molte delle ambizioni del team Francese si sono perse per strada visto il grande potenziale inespresso del titolo, ma andiamo per gradi. Indubbiamente Il setting di Vampyr è molto suggestivo, la Londra del post prima guerra mondiale, devastata dalla peste, è veramente meravigliosa, la trama è veramente ben scritta, i dialoghi con gli npc sono ottimi, e la longevità è buono, il combat sytem è buono, il gameplay nel suo complesso risulta discreto anche se alla lunga annoia. I difetti sono tanti ed’ evidenti, ma nonostante questo la produzione è buona, dispiace un po' naturalmente, con qualche accorgimento in più al gameplay, una grafica e delle animazioni al passo col tempo, ed’ un budget da tripla a, indubbiamente avrebbero elevato il titolo a capolavoro, invece vampyr risulta solo un buon gioco. Ma va bene cosi, nel mercato odierno mancano progetti come Vampyr, i cosi detti giochi medi,quelli che vanno dal 7 in poi, giochi a metà fra un tripla a e un buon gioco, Vampyr è dunque un titolo ambizioso, e seppur con qualche difetto di troppo saprà regalarvi molte soddisfazioni, è gratis con il game pass, quindi se possedete una one e siete abbonati al servizio microsoft dategli una possibilità
“LODEVOLE”

Non ci sono interventi da mostrare.