Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Gnazzio condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Gnazzio, aggiungilo agli amici adesso.

Gnazzio

ha scritto una recensione su Saints Row

Cover Saints Row per Xbox 360

Le modalità sono molto divertenti, soprattutto Frode assicurativa e Vandalismo.

Il gameplay è scorrevole, a parte gli impressionanti e a tratti inquietanti cali di framerate nelle situazioni di casino totale.

La storia è molto più articolata di quanto possa sembrare. Non è una semplice guerra fra gang rivali.

Ora c'è la polemicozza.
La missione in cui si tortura lo stilista Stefan è una delle piú divertenti del gioco. Il problema è che questo Stefan è un personaggio effeminato, sicuramente omosessuale, defiinto "fighetto europeo del cazzo". Il gioco fu pubblicato nel 2006 e sviluppato anni prima, quindi non mi stupisce questa insofferenza verso le persone omosessuali. In Europa, già nei primi anni 2000, alcuni Stati riconoscevano i diritti degli omosessuali, a differenza degli USA allora governati dal conservatore e omofobo Bush. Certo, il gioco è costellato di "Nigga!", ma questa parola racchiude talmente tanta complessità in relazione alla società statunitense che il paragone fra omofobia e razzismo, a 'sto giro, non regge.

Anni fa diedi 9.7 in uno slancio nostalgico (questo gioco è un mattone della mia infanzia). Oggi, sperando di essere obiettivo, devo ammettere che il comparto grafico non era eccezionale, se consideriamo che Assassin's Creed è un coetaneo. Anche le limitazioni del gameplay come la presenza esclusiva di veicoli a quattro ruote, molti dei quali nemmeno modificabili dal meccanico perché "unici e non personalizzabili", la totale assenza di elicotteri, aerei, fa perdere molta… "oildiversità" a questo gioco. GTA San Andreas da questo punto di vista è ricco di veicoli diversi, anche di jetpack e posti nascosti. Saints Row in questo è piatto.
Tuttavia ci gioco da quando ho otto anni e ancora non l'ho completato al 100%.

Peccato per la discriminazione, pur leggera, dell'omosessualità. L'humus culturale del gioco è eterosessista, come molti altri giochi, ed è proprio questo che contesto a Volition con 15 anni di ritardo. Voglio un criminale pansessuale! Un Deadpool cattivo.

Gnazzio

ha aggiornato la sua collezione

Non ci sono interventi da mostrare.