Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

A quanto pare Destiny non ha raggiunto le aspettative finanziarie di Activision

Uno degli annunci più importanti di questo periodo è senza dubbio stato quello della separazione tra Bungie ed Activision, con i diritti dell'IP di Destiny rimaste nelle mani degli sviluppatori. L'ultima riunione finanziaria della compagnia ha però svelato un retroscena che lascerà sorpresi in molti.



Come riporta MP1ST, Coddy Johnson (Activision) ha dichiarato che gli introiti di Destiny non hanno raggiunto le aspettative della compagnia, inoltre sembra che l'IP non era fin dal principio di sua proprietà:



"Prima di tutto, come forse saprete, l'Ip di Destiny non era in nostro possesso, al contrario degli altri nostri franchise principali. Controllare l'IP ci permette di creare nuovi sistemi di intrattenimento che si trasformano in nuove entrate per noi. Il secondo elemento della nostra decisione (la rottura con Bungie) è che si, Destiny è stato acclamato dalla critica, presenta elementi di qualità, ma non ha raggiunto le nostre aspettative in campo economico. All'avvicinarsi della fine dell'anno, i nostri dati indicavano che Destiny non ha contribuito a generare introiti per il nostro business."

Continua la lettura su www.eurogamer.it

13 febbraio alle 18:10

 

Dispiace solo per BUNGIE che ha sempre creduto nei suoi progetti, Destiny compreso. Di Activision frega poco, hanno cercato in tutti i modi soltanto di monetizzare.