Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Akar condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Akar, aggiungilo agli amici adesso.

Akar

ha scritto in Cinema Land

Ragazzi, Il Corriere, con Clint Eastwood, vale la pena guardarlo o é tempo e denaro sprecati?

Akar

ha pubblicato un video in Music Pub

Sempre più pressante il richiamo di questa canzone

Vasco Rossi - Liberi Liberi

Music video by Vasco Rossi performing Liberi Liberi. #VascoRossi #LiberiLiberi #Vevo

Akar

ha scritto una recensione su Call of Duty: Modern Warfare

Cover Call of Duty: Modern Warfare per PS4

Noi ci sporchiamo, il mondo resta pulito

Con il tempo, ero arrivato a equiparare i vari CoD a una serie di prodotti sempre uguale con piccole variazioni. Altro giorno, stessa merda, per parafrasare il titolo di un livello di MW2.
Ammetto e riconosco che CoD é spesso e volentieri ripetitivo e monotono, sia per temi che per meccaniche, che per design grafico.

Modern Warfare é l'eccezione. Un'eccezione quantomai gradita e piacevole, nel così monotono e grigio panorama degli sparatutto di IW.

Allerta spoiler da questo punto in avanti.

Iniziamo dalle basi. Dalla storia. Senza voler fare spoiler, per una volta la storia non é "Noi americani facciamo sempre tutto giusto" o "I russi sono cattivi". No. Per una volta abbiamo una storia in cui anche gli americani, per quanto incredibile possa essere o sembrare, sbagliano.
È una storia cupa, di uomini determinati a fare la cosa giusta ma troppo spesso frenati da regole e burocrazia, di limiti mai troppo chiari. È la storia di come é nata una grande squadra.
E su tutto questo, una frase, quella che ho scelto come titolo di questa recensione. Una frase che mi ha colpito profondamente.
Nei vari CoD, le forze speciali vengono sempre viste come i super-soldati che fanno sempre la cosa giusta, senza mai fare del male a nessuno che non sia un nemico.
Falso. E questo CoD lo mostra in modo magistrale e crudele.
Non tutte le perdite possono essere evitate, non tutte le missioni filano lisce e non tutti i limiti possono essere rispettati.
Certo, ovviamente ci sono molti punti in cui ai giocatori veterani di CoD parrà di trovarsi in una rielaborazione di qualche vecchio gioco.
Io personalmente stentavo a collocare con precisione Modern Warfare all'interno della timeline, o almeno, ho stentato a farlo sino all'epica conclusione della campagna. Campagna molto più godibile delle altre negli altri CoD, il che ci porta al secondo punto.

Meccaniche di gioco.
Fino a qui siamo stati traghettati attraverso un'ordalia di giochi in cui il più delle volte l'interazione con l'ambiente era minima.
Qui no. Finalmente anche CoD si é evoluto. Selettori di fuoco già presenti sulle armi, un HuD più competente, la possibilità di aprire porte e sporgere il minimo dagli angoli per sparare, oltre all'enorme cambiamento in ambito di modifiche per le armi.
Stupendo! Questo e il comparto multiplayer decisamente ampliato e migliorato nonché privo della discutibile battle-royale rendono questo CoD decisamente migliore dei precedenti.
Le modalità in multiplayer sono rimaste le stesse ma l'interfaccia é migliorata e inoltre, sono state aggiunte le operazioni e la modalità sopravvivenza. Non mi vergogno a dire che sembra abbiano preso il meglio da ogni gioco precedente.
Un ulteriore fattore importante é la possibilità di compiere determinate azioni degne di nota durante la campagna, facoltative ma molto gratificanti.

Grafica.
Ammetto che non dedico troppe parole alla suddetta.
Ma in questo CoD il lavoro é fatto veramente bene. Oltre al fatto che i russi finalmente hanno un setup e un armamento consono alla loro nazione (cosa carente in MW2, dove si vedevano russi con mimetiche improponibili e armi decisamente non appartenenti alle forze armate russe), c'é da considerare l'enorme bellezza dei filmati, dove espressioni facciali e il livello di dettaglio sono notevolmente aumentati. Ottimo davvero.

Concludendo, CoD mi ha spesso deluso, ma questo é stato IL CoD.
Quello che ha seppellito tutti gli altri e pure qualche gioco che a parer mio non ha brillato di luce propria negli ultimi tempi.

Per questo, ritengo che il voto sia meritato.

Alcuni punti sono persi a causa di incongruenze nel finale, riferimenti che confondono.

Non ci sono interventi da mostrare.