Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Lightning73 condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Lightning73, aggiungilo agli amici adesso.

Lightning73
Cover The Witcher 2: Assassins of Kings per PC

Una delle prime cose che mi ha colpito di questo gioco è stata la qualità grafica, che davvero, mettendo le impostazioni al massimo, gli permetterebbero quasi di competere con alcuni titoli moderni. La cura per i dettagli che emerge dalle varie texture è davvero assurda. E la stessa cura si riflette anche nel come sono state realizzate le ambientazioni che risultano davvero molto immersive, complice anche un comparto sonoro di buona qualità. In compenso non ho trovato particolarmente memorabile, seppur comunque buona, la colonna sonora, rispetto ad altri titoli che ho giocato. Anche come è strutturato il sistema di quest l'ho trovato di qualità: in The Witcher 2 sono davvero poche le quest che potremmo definire assolutamente secondarie e anzi non è infrequente che in qualche modo alcune quest secondarie influenzino la trama principale. Ma più di tutto mi è piaciuto come alcune quest vengano introdotte in modo piuttosto dinamico, quasi come se fossero eventi casuali. La storia principale è buona per me che ho letto i primi tre libri, tuttavia non sono sicuro (non avendo giocato il primo) quanto sia buono il fatto che personaggi importanti nella saga cartacea vengano tirati fuori in modo molto veloce dando un po' per scontato che uno già li conosca o sappia di che si parli. E la scusa dell'amnesia è un po debole in tal senso. Tuttavia le vicende narrate mi sono piaciute, sia quelle del "percorso Roche" che quelle del "percorso Iorveth" seppur per motivi diversi. Ad esempio del percorso Roche ho apprezzato molto come sono state realizzate le quest secondarie, decisamente più approfondite dell'altro percorso. In compenso la trama principale del percorso Iorveth mi è piaciuta un filo di più rispetto all'altra. In ogni caso sono curioso di vedere come le scelte fatte si rifletteranno in The Witcher 3.
Palando delle note negative c'è sicuramente il fatto che la cura messa in texture e ambientazioni non è stata riportata nelle animazioni dei personaggi, sopratutto quelle corporeee durante i dialoghi. Oltre a questo mi sono saltati all'occhio diversi bug e glitch grafici comunque superabili in generale, anche se alcuni sono piuttosto brutti. Altra nota un po' dolente è la parte di gameplay relativa al combat system che ho trovato a tratti abbastanza legnosa e sbilanciata verso i nemici, i quali hanno una mobilità e un range di attacco assurdi oltre al fatto che quando ti attaccano in gruppo, gli umani, tirano fuori delle vere e proprie coreografie che ti rendono difficile trovare un punto di approccio. Ah già, ho odiato le sequenze stealth.
Complessivamente il gioco mi è piaciuto molto e mi ha tenuto incollato per un centinaio di ore suddivise in tre run successive. Lo avrei anche quasi centato su steam se non fosse per l'achievement che ti richiede di finirlo a folle.

8

Voto assegnato da Lightning73
Media utenti: 8.4 · Recensioni della critica: 9.2

Non ci sono interventi da mostrare.