Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

I giocatori di Apex Legends chiedono il region lock nei confronti della Cina

Apex Legends è il nuovo battle royale del momento, con i suoi oltre 50 milioni di utenti registrati ma come spesso accade i problemi non mancano di certo, soprattutto in ambito cheater.



Come riporta Thegamer, il titolo incorrere nella sostanzialmente inevitabile piaga dei cheater, problema che affligge ogni gioco competitivo online che si rispetti, e contro cui le software house lottano ogni giorno a suon di ban. Questo fenomeno, in Apex Legends, è in costante aumento, complice anche la costante popolarità che il gioco acquisisce. Sono stati oltre 350.000 gli account bannati dal lancio del titolo a febbraio, per rendere l'idea.



Secondo molti giocatori della community, gli sforzi profusi finora non sono sufficienti, e l'unica soluzione per ridurre il numero dei cheater in gioco, ad ora, sarebbe quella di attuare il region lock nei confronti della Cina, di fatto impedendo ai giocatori cinesi di prendere parte alle partite delle lobby occidentali.



Leggi altro...

Continua la lettura su www.eurogamer.it

16 marzo alle 12:10

Non piace a 1 persona

 

Non sarebbe meglio se venisse implementato la possibilità di giocare con altri in degli specifici server di diverse nazioni e continenti?