Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Su Snippitch

Salve, mi chiamo Giuseppe e amo giocare ai videogiochi, non vedo l'ora di fare nuove amicizie e ricevere consigli da tutti voi :)

Snippitch condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Snippitch, aggiungilo agli amici adesso.

Snippitch

ha scritto una recensione su Back 4 Blood

Cover Back 4 Blood per PC

Ho sempre adorato giochi come Left for dead, killing floor ecc.. Ricordo che quando ero piccolo mi piaceva tornare a casa da scuola e passare il pomeriggio facendo co-op con gli amici su left4dead 2.
Back4blood mi ha fatto tornare indietro nel tempo, è la perfetta evoluzione di questo stile di gioco, con pochissime pecche riesce a divertire e a far passare il tempo.
La campagna è suddivisa in 4 atti +1 extra acquistabile tramite la seconda espansione del gioco, ogni atto è suddiviso tra i 9 e i 13 capitoli.

Nella trama il giocatore si ritroverà al centro di una guerra contro gli Infestati: umani trasformati da un letale parassita in creature determinate a divorare ciò che resta dell’umanità. Con l’estinzione dell’intera razza umana, un gruppo di veterani chiamati “Cleaners” si riunisce per combattere gli zombi. Solo loro potranno portare la salvezza, per quanto il compito si dimostri essere più complesso che mai.

Una cosa che mi piace sono le ambientazioni molto varie, le caratteristiche uniche dei tanti personaggi presenti e il sistema di mazzi personalizzabile che è ben costruito.
Oltre ai mazzi del giocatore ci sono carte corrotte, non sono moltissime ma riescono a dare comunque varieta nel gameplay.
La progressione si sposa piuttosto bene con un sistema d'equipaggiamento che, tra armi (primarie e secondarie), esplosivi, strumenti di supporto e dotazioni secondarie, può trarre grande beneficio dalle carte scelte dai giocatori. Non solo è possibile costruire build attorno a specifiche categorie di armi (comprese quelle corpo a corpo), ma con le dovute accortezze si può dare forma a "composizioni ibride" altamente mortali.
Una cosa che non capisco è la necessità di affidarsi nuovamente al matchmaking dopo la conclusione di un atto, molte volte avrei voluto continuare l'avventura con i precedenti compagni. Il problema può essere aggirato con le funzionalità social per invitare nuovamente amici o compagni occasionali, ma si tratta comunque di un'inutile complicazione.
Ho provato poco e niente la modalità PVPVE ''sciame''. Mi è sembrata divertente ma non sono mai stato attratto da queste modalita alla Resident evil Re:Verse.
Un gioco molto divertente che continuero sicuramente a giocare.

Non ci sono interventi da mostrare 😔