Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Deadly Premonition: The Director's Cut

Deadly Premonition: The Director's Cut PS3

Sviluppato da Rising Star Games e prodotto da Deep Silver, Deadly Premonition: The Director's Cut è un gioco d'azione e avventura uscito il 26 aprile 2013 per PlayStation 3 · Pegi 18+

·

"Deadly Premonition è permeato di citazioni: passando dai vari Silent Hill, Twin Peaks e Resident Evil all'Esorcista (per i movimenti e la postura dei nemici) e alla moltitudine di film citati nelle discussioni fra York e Zack: Arancia Meccanica, i vari Superman, Spiderman, Tremors, Back to The Future e tanti altri. Questo suo attaccamento alla realtà, oltre alla trama, all'atmosfera ed ai personaggi di prim'ordine ha reso il videogame una piccola chicca per i possessori di 360 e di PS3 (finalmente, aggiungiamo noi) , che deve essere provata almeno una volta, perché saprà regalare momenti angoscianti, orrorifici e profondi come non se ne vedevano da tempo. Se avete la possibilità di scegliere fra le due release, la versione che consigliamo è ovviamente la Director's Cut, viste le novità riguardanti la trama e le varie migliorie, anche se minime, che permeano gameplay e comparto tecnico. Se riuscirete a passare oltre ai vari difetti legati al gameplay e al comparto tecnico vi ritroverete senza dubbio in un'avventura a 5 stelle, piena di colpi di scena. Aspettando il probabile sequel, non resta che immedesimarci nell'agente York, uno dei personaggi più riusciti degli ultimi anni." da Matt'sGames.it

8.6

Recensioni

38 utenti

PlayStation Lover

Swery65, game designer dell'incredibile (in tutti i sensi) Deadly Premonition, ha annunciato oggi il suo nuovo videogioco, The Missing. Il team di sviluppo è White Owls e sarà pubblicato da Arc System Works.

Franco Roccaforte

Franco Roccaforte ha pubblicato un'immagine nell'album DPBG riguardante Deadly Premonition: The Director's Cut

Astral Carlo
Cover Deadly Premonition: The Director's Cut per PS3

Stile da Twin Peaks

Il voto che ho dato è estremamente personale. Nato come progetto Rainy Woods su Ps2, questo gioco si è spostato sull'allora next gen mantenendo un impianto grafico parecchio antiquato (anche se allora lo vendevano a prezzo ridotto al lancio, lodevole).
Si tratta di un titolo che riprende molte meccaniche da Resident Evil 4 inserendole in un contesto open world e aggiungendo parecchia enfasi a narrazione ed esplorazione.
Personaggi memorabili, una colonna sonora stupenda, citazioni continue al mondo geek/nerd degli anni 80-90 e sopratutto una trama appassionante; sono questi gli elementi distintivi del gioco.
Sopratutto il protagonista, Francis York Morgan, è qualcuno a cui vi affezionerete immediatamente:)

8.5

Voto assegnato da Astral Carlo
Media utenti: 8.6 · Recensioni della critica: 7.7

Cthulhu
Cover Deadly Premonition: The Director's Cut per PS3

Legnosetto, automobili che si fanno a tratti i cavoli loro impennando, girando a caso, scontrandosi contro oggetti invisibili, grafica indietro di anni rispetto alla media del suo tempo, frame rate ballerino, però ha anche dei difetti.
Insomma, mi è piaciuto tantissimo, perché non si parla solo di un thriller eccentrico e allucinato che prende ispirazione da Twin Peaks, con l'aggiunta a tratti della follia e ironia (ben dosata) nipponica e con un pizzico di Silent Hill, il fatto è che Deadly Premonition mi ha letteralmente rapito, saranno i suoi personaggi ben caratterizzati e definiti (e spesso molto enigmatici), ai quali per forza ti affezioni, sarà per il protagonista, Francis York Morgan (un mito) e il suo "amico" Zach, sarà per l'atmosfera dell'intera cittadina, il "viverci dentro" ogni momento, l'interagire con la popolazione del luogo, i misteri, le scoperte, gli incubi, le allucinazioni, il tutto condito da una buona colonna sonora (seppur non siano presenti una grande quantità di brani) e sì, anche le fasi di shooting.
Il gioco infatti si divide principalmente in due fasi, nella prima saremo liberi di girovagare per la cittadina, raccogliendo informazioni, parlando (e approfondendo i rapporti) con la gente del luogo e affrontando missioni secondarie; proseguendo poi nella storia principale ci capiterà di affrontare fasi action tps (con un gameplay accostabile a quello di RE4 ma con notevoli differenze) ritrovandoci all'improvviso in una dimensione diversa, decadente e popolata da "mostri".
Ho adorato il passaggio all'"otherworld", che riesce ad essere discretamente inquietante, inoltre l'idea base, nonostante le critiche, secondo me poteva funzionare ottimamente, mi ricorda quando uscì il primo Silent Hill, Harry era impacciato nello sparare, appositamente per spingere il giocatore a scappare più che a fare strage di nemici a destra e a manca, cosa analoga capita qui, non a caso è possibile non solo fuggire dai nemici ma anche trattenere il respiro per non farsi percepire da essi, secondo me quindi le fasi shooting andrebbero benissimo così come sono, se solo non sopraggiungessero alcuni problemi che purtroppo vanno in gran parte a vanificare tutto questo: I nemici sono poco aggressivi, si ha la possibilità di avere armi molto potenti e con munizioni infinite (basta fare qualche secondaria), sono presenti troppi medikit, se solo avessero bilanciato meglio questi tre fattori, a parer mio anche le tanto criticate fasi action avrebbero funzionato ottimamente ed è forse questo il difetto principale dell'intero prodotto, tutto il resto passa in secondo piano quando l'immersione è totale come in questo caso.
In conclusione, un ottimo titolo, coinvolgente e particolare, minato da vari difetti piuttosto notevoli, ma che non mi hanno per nulla impedito di farmelo godere appieno.

Non ci sono interventi da mostrare.