Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da Eidos Montreal e prodotto da Square Enix, Deus Ex: Mankind Divided è uno sparatutto in 1a persona uscito il 23 agosto 2016 per PlayStation 4.

Siamo nel 2029 e l'età dell'oro dei potenziamenti è finita. Gli esseri umani potenziati sono stati dichiarati fuorilegge e vivono completamente segregati dal resto della società.

Adam Jensen è ormai un esperto agente dell'antiterrorismo, ma si muove in un mondo che disprezza quelli come lui. Dotato di un nuovo arsenale di armi e potenziamenti di ultima generazione, dovrà scegliere una strategia e capire di chi può fidarsi veramente per riuscire a sventare una cospirazione mondiale.

8.1

Recensioni

39 utenti

Recensioni

8.1

Media dei voti
39 recensioni degli utenti

UncleSam

ha scritto una recensione su Deus Ex: Mankind Divided

Cover Deus Ex: Mankind Divided per PS4

Meritevole

Ho letto diversi pareri su questo titolo, alcuni contrastanti e altri, a mio avviso, privi di fondamenti.
Questo è un buon gioco, anzi un gran bel gioco.
Prende il capitolo precedente e lo evolve letteralmente in tutto, è 10 passi avanti senza se e senza ma.
Il gameplay è migliorato sensibilmente, non è più legnoso come il precedente (e direi), è molto più fluido e i comandi "Deus Ex" sono azzaccatissimi. Se nel primo facevano veramente schifo, qui ci si abitua pressoché subito e la mappatura è veramente di ottima fattura.
Le missioni secondarie sono una più bella dell'altra, confronto al precedente che erano a dir poco anonime. Il fatto di poter cambiare le sorti di un discorso e quindi anche del corso della missione in sé l'ho apprezzato tantissimo, visto che ognuno può decidere l'approccio che più fa per lui (apprezzato fino ad un certo punto, perché a me piace vedere le cose come devono andare, non le varie varianti).
Le interazioni sono di gran lunga più numerose e "significative" e questo aggiunge anche un pizzico di curiosità in più al giocatore.

Quello su cui però vorrei soffermarmi è la trama: bella, molto bella ma c'è un ma.
Il punto è che confronto a Human Revolution è decisamente migliore, ma la trama è molto più sempliciotta, più priva di colpi di scena e retroscena e non appassiona tanto quanto il "secondo capitolo". Questo per me gli abbassa il voto perché pur avendo un comparto audio e grafico di tutto rispetto, pur avendo missioni secondarie decisamente migliori e pur avendo praticamente tappato tutti i problemi di HM, sulla trama principale hanno toppato.
Ma non toppato in senso negativo, nel senso che mi aspettavo qualcosa in più, qualcosa che lasciasse il segno come solo Human Revolution ha saputo fare.

Un 8,5 per me meritatissimo "condannato" dalla trama, purtroppo.

EDIT: menzione particolare all'Hacking, non so se è perché su Wii U era molto più reattivo (grazie al cazzo, con il touch) ma trovo che su ps4 sia abbastanza limitato nei movimenti. Bello eh, ma non è chiaro come in HM. Molte volte non capivo se avevo bypassato o no

fabritheking

ha scritto una recensione su Deus Ex: Mankind Divided

Cover Deus Ex: Mankind Divided per PS4

Volevo spendere due paroline a favore di Mankind Divided.
È inutile parlare di gameplay, level design e compagnia bella, Deus Ex per un amante dello Stealth come me è oro colato, è perfetto, il passaggio alla terza persona durante le coperture è il fiore all'occhiello della serie e non smetterò di ripeterlo.
Voglio soffermarmi sul mondo di gioco e la trama. Premetto, entrambe superiori ad Human Revolution secondo me.
Due anni dopo HR ci si ritrova in un mondo xenofobo, l'odio nei confronti dei potenziati si respira in ogni angolo di questa bellissima Praga del 2029, un esempio sono i treni della metro, i treni dei potenziati sono sporchi e pieni di immondizia, i treni dei normali esattamente il contrario e se per assurdo Adam si permette di salire sul treno dei normali i poliziotti non esiteranno a sputarti in faccia minacce ed insulti gratuiti.
Poi c'è Golem, il ghetto dei potenziati. Tanto triste quanto affascinante.
La trama: ok, si ha questa sensazione di voler arrivare in fretta e furia ai titoli di coda però è anche vero che funziona benissimo come capitolo centrale di una trilogia, quindi a questo punto incrocio le dita dei piedi per un eventuale seguito.
Una nota di merito alle missioni secondarie, mai banali e si sposano benissimo con la quest principale, personalmente le stranconsiglio.
Giocatelo, questa serie non deve morire così.

9.5

Voto assegnato da fabritheking
Media utenti: 8.1 · Recensioni della critica: 8.6

Daniel San

ha scritto una recensione su Deus Ex: Mankind Divided

Cover Deus Ex: Mankind Divided per PS4

Deus Ex: Mankind Divided si può riassumere con un aggettivo: soddisfacente. Esatto, perché come il suo predecessore, Human Revolution, è un titolo estremamente soddisfacente da giocare. Il gameplay sostanzialmente è lo stesso di Human Revolution con qualche leggera miglioria, e con l'aggiunta di nuovi potenziamenti (tra l'altro ben introdotti anche a livello narrativo), i quali però, personalmente, al di là dell'hacking remoto, non ho completamente utilizzato, dato il loro stile parecchio offensivo. Come sempre ottimi il level design, grazie alla moltitudine di percorsi disponibili per risolvere ogni missione, e la direzione artistica, che abbandona il filtro dorato del predecessore in favore di colori un po' più realistici. Per quanto riguarda la trama invece, nonostante l'abbia comunque apprezzata, mi è sembrata decisamente più breve rispetto a quella di HR e con personaggi secondari abbastanza evanescenti, soprattutto se paragonati a quelli del capitolo precedente. Il finale arriva di colpo sul più bello, e questo lascia un po' l'amaro in bocca. Le missioni secondarie invece le ho trovate più interessanti e strutturate meglio rispetto a quelle di HR, e ho anche ho apprezzato la (quasi) totale rimozione delle boss fight all'interno della main quest, che nel predecessore avevo trovato abbastanza fuori luogo (seppur poi migliorate nella Director's Cut, che però non ho giocato).
In sostanza, Mankind Divided è un ottimo titolo, nel cui mondo di gioco, vivo, scisso e pieno di degrado, ho passato una ventina di ore abbondanti. Completarlo in maniera pacifica, poi, è sempre un'immensa soddisfazione.

Ace

ha scritto una recensione su Deus Ex: Mankind Divided

Cover Deus Ex: Mankind Divided per PS4

Buon sequel delle vicende iniziate in Human Revolution, sempre nei panni di Adam Jensen verremo coinvolti in un intrigo che vede a rischio la società dei potenziati, belle le tematiche e sopratutto a livello di giocabilità va a migliorare già l'ottimo predecessore, hanno persino affinato il lato action per chi non mastica bene lo stealth anche se il vero cuore del Gameplay resta comunque fare tutto senza farsi scoprire sfruttando l'hacking, l'ambiente e i potenziamenti di cui Adam dispone, ottime anche le quest secondarie con la possibilità di usare la persuasione e la gestione dei dialoghi per cambiare l'esito delle stesse, per il resto questo capitolo fa capire chiaramente che ci sarà un ultimo capitolo che concluderà le avventure dell'agente Jensen, nel complesso lo trovo un ottimo titolo ma leggermente inferiore a Human Revolution per diversi fattori.

Non ci sono interventi da mostrare.