Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da Ubisoft e prodotto da Massive Entertainment, Tom Clancy's The Division è uno sparatutto in 3a persona uscito l' 8 marzo 2016 per Xbox One · Pegi 18+ · Link: store.xbox.com

Quando una devastante epidemia sconvolge New York, i servizi di base vengono progressivamente a mancare. Nel giro di pochi giorni, la carenza di acqua e cibo fa sprofondare la metropoli nel caos. La squadra The Division, un'unità segreta che opera in totale indipendenza, viene chiamata a risolvere l'emergenza. I suoi agenti abbandonano le loro normali e insospettabili vite quotidiane per vestire i panni di soldati altamente addestrati che non devono rispondere a nessuno. Sono l'ultima spiaggia per scongiurare il crollo della società e sgominare una grande cospirazione che li porterà a contrastare gli effetti di un virus artificiale, oltre a coloro che l'hanno liberato in città. L'imminente fine della società segna l'inizio della tua missione.

8.3

Recensioni

5 utenti

Multiplayer.it · RSS

The Division 2, per Ubisoft avere una posizione politica nei videogiochi è sbagliato

Ubisoft Massive ribadisce di non voler introdurre opinioni di carattere politico in The Division 2: "è deleterio per gli affari". All'E3 2018 il CEO di Ubisoft, Yves Guillemot, aveva dichiarato che ti … · Leggi tutto l'articolo

talos89

talos89 ha scritto una recensione su Tom Clancy's The Division

Cover Tom Clancy's The Division per Xbox One

RECENSIONE Tom Clancy's The Division MICROSODT XBOX ONE S

RECENSIONE Tom Clancy's The Division MICROSODT XBOX ONE S
Software house massive Entertainment, Red Storm Entertainment, Ubisoft Reflections, Ubisoft Annecy
Pubblischer Ubisoft
Data d’ uscita 8 marzo 2016
Piattaforme Xbox One, PlayStation 4, Microsoft Windows
Genere action RPG, Sparatutto in terza persona
Tema romanzi Tom Clancy’ s, mondo post apocalittico.
Modalità di gioco Multigiocatore Online/ coop online.
Motore grafico SnowDrop
Motore fisico Hawok
Distribuzione fisica/ dgitale( uplay/ ps network/ Steam/ xbox live
Parlato Inglese
Testi Italiano.
Pegi 18
Piattaforma giocata microsoft xbox one s
Pregi mondo e scenari fantastici/ coop online che funziona alla grande/ grafica buona/ La rappresentazione della New york post apocalittica è eccezionale./ prime ore di gioco appaganti e appassionanti/ buon mix fra tps e action rpg.
Difetti Missioni secondarie e primarie ripetitive come non mai/ Armi troppo simili fra di loro/ Always online/ i server hanno qualche problema di troppo/ caricamenti su one lunghetti/ alla lunga stanca/ editor non perfetto/ ottima trama mal sfruttata per via della natura online e per le missioni troppo simili fra di loro.
Grafica La grafica di the division ha fatto scalpore prima in positivo poi in negativo, la prima demo mostrata al’ e3 del 2013 mostrava tutta la potenza del motore SnowDrop, all’ uscita del gioco il risultato non è stato lo stesso della prima demo, nonostante l’ evidente downgrade grafico, la grafica si attesta su buoni livelli la rappresentazione della New york post apocalittica è strepitosa, gli scenari i palazzi e le strade in rovina sono realizzate con una cura minuziosa, non si può dire la stessa cosa degli interni dei palazzi, che non reggono il confronto con l’ esterno. Purtroppo i caricamenti su one sono lunghetti, il sonoro invece si attesta su buoni livelli, cosi come il doppiagio.
Trama, Il gioco è ambientato in una New York sprofondata nel caos, a causa di un'epidemia su larga scala che ha sconvolto l'intero paese durante il Black Friday. In pochi giorni l'acqua, il cibo, le risorse e le cure mediche iniziano a scarseggiare, uccidendo i pochi superstiti rimasti. Il presidente emana la Direttiva 51, un piano per contrastare l'epidemia, fallendo miseramente dopo appena 15 giorni. L'unica speranza risiede nella squadra speciale SHD (Strategic Homeland Division), o meglio ancora The Division, che ha il compito di controllare e riportare in ordine la città, ma soprattutto scoprire chi e cosa ha causato il virus.
"Quando la società crolla, inizia la nostra missione."
"Non sappiamo quanti di noi siano in giro, o cosa serva per salvare quello che ci resta, ma una cosa la sappiamo bene, non possiamo essere la speranza di domani se non combattiamo oggi. La trama è molto interessante, ma la natura delle missioni e del gioco online la rende vana, peccato.
Gameplay e Modalità di gioco.
The division è un tps coperativo online con una forte componente ruolistica, si può decidere se giocare da soli o intramprendere ogni missione in coperativa con un massimo di 4 giocatori per squadra, Non è necessario essere abbonali al gold per giocare the division, ma naturalmente senza live dovrete giocare da soli, chiaramente è necessaria una connessione ad’ internet perenne, i server danno qualche problema di tanto in tanto, è il caricamento iniziale è lunghetto. A livello di shooting the division offre degli ottimi spunti, purtroppo il fealing delle armi non è dei migliori, nonostante l’ arsenale vasto la distinzione di shooting fra le varie armi è veramente nulla, come scritto sopra la componente rpg è parte integrante del gioco, infatti portando a termine le missioni acquisiamo soldi ed’ esperienza avanzando di livello, questi punti esperienza naturalmente li possiamo spendere per migliorare le abilità, su questo fronte the division è molto commpleto. Le missoni purtroppo sono il punto più debole della produzione, ripetitive e monotone ,finiscono tutte in un’ orda di nemici con boss finale. Le missioni si differiscono in secondarie primarie ed’ eventi , ogni missione ha un livello prestabilitò, in particolare le missioni principali sono ostiche se affrontate sotto livellate o da soli, quindi se potete meglio affrontarle in coperativa, per quanto riguarda i nemici si differiscono per classe, vi sono i cecchini, i nemici corazzati ecc.., purtroppo avere dei nemici umani porta a questo, mentre su destiny con gli alieni e possibile sbizzarrirsi, con dei nemici umani ciò non è possibile, per quanto riguarda l’ ia dei nemici essendo per metà un rpg la difficoltà è dettata dal livello del nemico e dalla sua classe.Per quanto riguarda la Dark zone, si tratta di una speciale zona in cui possiamo trovare degli oggetti ed’ equipaggiamenti rari, l’ obbiettivo di questa zona è estrarre gli oggetti raccolti, in questa zona potete trovare npc e altri giocatori umani, in questa zona potete anche partecipare alle battaglie PvP, vi sconsiglio caldamente di entrare nella dark zone da soli.
Longevità
Se non vi annoia prima ottima, la campagna principale può durare sulle 25 ore, con tutte le missioni secondarie gli eventi e i rifuggi da sbloccare anche il doppio, dalla sua uscita la software house ha rilasciato degli ottimi aggiornamenti e vari eventi settimanali, adesso l’ end game è ottimo.
Commento finale.
The division è sicuramente un gioco intrigante ma uscito parzialmente incopleto, l’ end game è stato migliorato col tempo, da questo punto di vista il lavoro di supporto svolto da massive Entertainment è stato eccellente ed’ ancora oggi il titolo è molto giocato. The division ha chiaramente dei difetti enormi, su di tutti le missioni che siano primarie secondarie o dei semplici eventi sono troppo ripetitive, e dopo un po’ che fai sempre le stesse cose solo con una difficoltà maggiore la noia viene a galla, anche il design dei nemici per vari motivi tende ad’ essere ripetitivo per ovvie ragioni, la trama potenzialmente interessante parzialmente rovinata dalla natura online del gioco e delle missioni. Tutti questi difetti per un convinto giocatore single player come me sono evidenti, devo ammettere la verità dopo un mese e mezzo mi sono veramente annoiato di fare sempre le stesse cose, di ripetere sempre le stesse missioni solo ad' una ’ difficoltà più elevata, comunque le basi per un’ ottimo secondo capitolo ci sono tutte, sta a massive Entertainment correggere i difetti di questo primo capitolo e di non incappare negli stessi errori di bungie fatti con destiny. Su one trovate il gioco sul game pass, lo consiglio a chiunque abbia apprezzato destiny, the division se vi prende è un gioco potenzialmente infinito, e vi terrà impegnato fino all’ uscita del 2 capitolo.
“Lodevole”

Eurogamer.it · RSS

La storia di The Division 2 sarà fortemente focalizzata sui sopravvissuti

The Division 2 sembra un miglioramento piuttosto significativo rispetto al suo predecessore sotto molti importanti aspetti e quello che attira l'attenzione di più è l'impostazione narrativa. The Divis … · Leggi tutto l'articolo

Non ci sono interventi da mostrare.