Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Wolfenstein: The Old Blood

Sviluppato da MachineGames e prodotto da Bethesda Softworks, Wolfenstein: The Old Blood è uno sparatutto in 1a persona uscito il 5 maggio 2015 per Xbox One · Pegi 18+

Corre l'anno 1946 e i nazisti stanno per vincere la seconda guerra mondiale. Nel disperato tentativo di ribaltare le sorti del conflitto in favore degli alleati, B.J. Blazkowicz dovrà affrontare un'epica missione in due parti in Baviera. La prima parte di Wolfenstein: The Old Blood – Rudi Jäger e la tana dei lupi - racconta lo scontro tra B.J. Blazkowicz e il sadico capo delle prigioni del Castello Wolfenstein, in cui il nostro eroe si è introdotto per cercare di rubare le coordinate del complesso del generale Deathshead. La seconda parte – Gli oscuri segreti di Helga Von Schabbs - vedrà il protagonista impegnato nella ricerca delle coordinate fino alla città di Wulfburg, dove un folle archeologo nazista ha intenzione di riesumare dei misteriosi manufatti che minacciano di scatenare un potere antico e oscuro.

7.6

Recensioni

7 utenti

Gamesource.it

Wolfenstein: un leak confermerebbe l'arrivo su Switch

Wolfenstein: Youngblood potrebbe arrivare su Nintendo Switch: sembrerebbe questo il futuro della saga secondo il sito americano di Gamestop, il quale ha inserito il gioco a listino. Nonostante le conf … · Leggi tutto l'articolo

lost

ha scritto una recensione su Wolfenstein: The Old Blood

Cover Wolfenstein: The Old Blood per PS4

Una bella sorpresa

Non avevo mai giocato a Wolfenstein per quanto ne avessi sentito parlare spesso e che dire, sono rimasto piacevolmente sorpreso da questo gioco. Parliamoci chiaro, non è certo esente da problemi come bug, tecnicamente è buono ma non eccelso e la storia poteva essere un po' più approfondita nella prima parte. Nel panorama attuale degli FPS è però una perla, ha una trama nel complesso solida, ben sviluppata e ricca di colpi di scena, un livello di difficoltà alto e soprattutto sa divertire dal primo all'ultimo minuto di gioco.
Mi permetto un'ultima osservazione: ho scoperto solo dopo averlo acquistato che il gioco in questione è uscito come espansione, ma ad essere sincero non me ne sono neanche reso conto, la longevità è quella di un normale FPS e la trama la si può godere senza aver giocato il titolo principale.
Per chi come me è cresciuto a pane e resistance questo gioco è caldamente consigliato

Non ci sono interventi da mostrare.