Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Cultino condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Cultino, aggiungilo agli amici adesso.

Cultino

ha pubblicato un link in l'Angolo dello Sfogo

Raga ma quanto sono bambini questi qua? Che poi anche se la pagina è diversa secondo me questi sono gli stessi del gruppo facebook della ragazza di sabaku...

Cultino

ha scritto una recensione su Orbital Gear

Cover Orbital Gear per PC

Veloce, frenetico, divertente, ma piccino.

Gioco prevalentemente multiplayer.

Gioco a telecamera fissa, grazie alla quale avremo una buona visuale di profilo del campo di battaglia. Il gioco consiste in un multiplayer composto da lobby in deathmatch, nelle quali quindi diversi giocatori si sfidano a duello. Il gioco presenta delle meccaniche molto simpatiche e originali per il genere. Le varie arene sono composte da piccoli pianeti, ognuno con una sua gravita` che incidera` l'andamento del nostro personaggio. Esso puo` saltare da un pianeta all'altro, un po' come si fa in Mario Galaxy per Wii. Ogni giocatore avra` a disposizione un set di armi, dal quale potra` sceglierne solo 2, una primara e una secondaria. Armi non troppo originali, prese esplicitamente dai vari Arena in commercio. In piu`, potremo scegliere una tra le 4 utility presenti nel gioco, ovvero un set di mine, una torretta, uno scudo e lo scatto. Un gioco difficile, che potrebbe arrivare anche a livelli molto alti di competitivita`, ma che a causa della poca pubblicita` e pochi giocatori, non riuscira` mai a spiccare tra i giochi mainstream.

Stile grafico molto semplice, di impatto e realizzato veramente bene. Giocabile tranquillamente col joypad, anche se per un gioco cosi` veloce si consiglia il classico set-up mouse e tastiera.

Consigliatissimo a gruppi di amici che vogliono divertirsi insieme, meno a chi vorrebbe giocarlo da solo.

Cultino

ha scritto una recensione su Omikron: The Nomad Soul

Cover Omikron: The Nomad Soul per PC

Delusione

Non sono fan dei giochi di David Cage, non mi piace molto come scrive nel generale. Ma cio` non ha influenzato il mio voto su questo gioco.
Inizia cercando di immergerti in un modo fantastico, facendoti credere di non star giocando ad un gioco, ma di star manipolando la vita di qualcuno.
Siamo un poliziotto in questa citta` divisa in blocchi molto distinti fra loro, per stile e cultura. Iniziamo in un distretto alla Blade Runner, mentre un mostro cerca di succhiarci l'anima e grazie all'aiuto di un mecha poliziotto riusciamo a scappare. Siamo dentro il corpo di un poliziotto, per essere precisi, non sappiamo chi sia, perche` sia li, e nessun informazione sull'ambiente.

A primo acchitto questo titolo sembra molto interessante, anche se ci rendiamo conto immediatamente dei comandi piu` che ostici. Per le prime 10 ore di gioco, esso e` fenomenale. Ti immerge completamente, con enigmi molto simpatici, in un ambiente realmente vivo. La storia va avanti crescendo esponenzialmente, proprio come la difficolta`, data sia dai comandi, sia dai salvataggi limitati (per salvare abbiamo bisogno di un oggetto abbastanza raro, per questo si consiglia alla prima run di usare un trainer per salvataggi infiniti). A un certo punto, il caos. La trama diventa una delle piu` banali mai viste, passando da un caso complicato e misterioso, a complotti tra fake-illuminati e la dittatura presente nel mondo di gioco. Iniziano a farsi avanti parti PLATFORM e FPS in un gioco che e` tutt'altro. I comandi qui si fanno sentire, le "arene" fatte male si fanno sentire. Nemici che colpiscono quando non dovrebbero, salti di altezza variabile, il personaggio che nella terza persona si muove lentissimo, in modalita` prima persona scivola manco fosse sul ghiaccio.
La parte grafica e`..meh, non troppo male. La musica e` per gli amanti di David Bowie, ma fino ad un certo punto. Dopo 10 ore di gioco, pretendo un cambio di canzone, e non voglio sentire sempre le stesse due tracce in loop.

Delusione, delusione pazzesca.

4.5

Voto assegnato da Cultino
Media utenti: 4.8

Non ci sono interventi da mostrare.