Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

C'è un modo per superare una relazione finita?

Dovrei scrivere milioni di parole per spiegare per bene la mia storia, ma vi basti sapere che non mi è possibile superarla in alcun modo. Vado da psicologo e psichiatra, prendo psicofarmaci, ma mi dicono tutti la stessa cosa(cioè di dimenticare) e non mi aiutano.



L'unica cosa che mi allevia un po' il dolore, è lo Xanax e l'alcol quando ho abbastanza compagnia, il che è molto raro.
Tutt'oggi, non ho una chiara motivazione del perché mi abbia lasciato. Secondo voi, perché le persone lasciano? E no, non mi ha tradito per un altro, di questo ne sono sicuro al 100%, perché fortunatamente non è quel tipo di persona.

Risposta scelta dall'autore della domanda
3 Utilità

Guarda io mi sono separato da qualche mese quindi è una cosa fresca è quando siamo andati dall'avvocato lo abbiamo fatto insieme anche se io sono ancora innamorato ma purtroppo quando le cose non vanno l'unica cosa da fare è lasciarsi ed è inutile continuare.Io ne sto' soffrendo ancora adesso è penso che ci metterò un bel po' a riprendermi però l'unica cosa da fare è cercare di non pensarci (nel mio caso è diverso perché abbiamo una bambina in comune e mi tocca vederla tutti i giorni) buttati magari sul lavoro esci con gli amici cmq devi occupare la giornata e magari non buttarti su alcol e droghe perché ti fai solo del male e alla lunga ti comincia a pesare.So' che è difficile però bisogna andare avanti se no ci si cade in depressione ed è molto peggio fidati di uno che ci sta passando e che spero ti riprenderai.Imbocca al lupo per tutto e facci sapere come va'.

 

@IcarusLight beh se si pone in questo modo, purtroppo, o è capitato qualcosa di grave tra di voi, tanto da voler troncare qualsiasi rapporto o dovrebbe farti capire che in realtà non ci tiene ad aiutarti a superare la cosa è che quindi i suoi sentimenti non erano profondi come i tuoi. Potresti passare tramite amici/he comuni e chiedere a loro cosa sanno di diverso rispetto alla versione che ti ha dato.

Risposta scelta dall'autore della domanda
2 Utilità

Aimé ognuno vive le cose a modo suo. Quello che tu provi per lei, lei non lo prova più per te. L'amore, al contrario di quello che ci hanno fatto pensare non è eterno. Non lo è nulla in realtà. Non voglio neanche stare qui a dirti come devi vivere questo dolore, perché sarebbe sbagliato. Posso solo consigliarti di non autodistruggerti. E neanche di insistere con le per avere spiegazioni o altri contatti. Così rischi solo di farti del male e magari aumentare il distacco da parte sua verso di te. Se puoi chiedi aiuto a qualche amico. E fallo senza vergogna. Fatti aiutare a distrarti, a trovare qualcosa che riesca a impegnarti la mente e i pensieri. È inevitabile che tutto ciò che senti o provi prima o poi passerà. Non dico domani e neache il prossimo mese. Ci vorrà tempo.

Dico ciò perché anche io anni fa provai le stesse cose e non me ne davo ragione. Però ho subito capito che non valeva la pena insistere. Ho sofferto in silenzio e ho aspettato. Oggi se ci penso sento ancora qualcosa. Ma non ci sto più male come una volta.

 

@Pezzo di Nerd io la amo ancora, dubito che smetterò mai di farlo, quindi non è utopico.

Non c'è nessuno che mi può aiutare, se hai letto tutta la domanda, sotto nella descrizione.

 

@IcarusLight non lo è per te perché provi ancora quel sentimento. Ma la dimostrazione che è così sta nel fatto che lei non provi più la stessa cosa. Guarda io non voglio risultare insistente o altro. Anche perché ho capito che non sei pronto ad accettare consigli o altro, nonostante tu li abbia richiesti. Spero solo che non ti ritrovi a fare cazzate per qualcosa che non è più corrisposto.

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Perdona la franchezza, io non metterei le mano sul fuoco per nessuno quindi per non incorrere in eventuali altre batoste, metti in conto che possa anche averti tradito o avere un altro. Detto ciò, c'è poco da fare, la vita va avanti, Life goes on, todo pasa. Distraiti, concentrati su qualcosa che ti faccia stare bene, non stare a crogiolarti nel dolore, non serve a niente. Certe cose bisogna accettarle prima o poi.

 

@IcarusLight Non dicevo questo, come dici tu non conosco la storia ne la persona, il mio era un discorso generale. Anche io credo di non essere stato tradito in passato ma, ecco, la mano sul fuoco non la metterei per nessuna persona al mondo. Detto questo, che poi è rilevante il giusto dato che comunque è finita, pensa a riprenderti alla grande. Il consiglio migliore? viaggia tanto. Quando tornerai dalle mete dei tuoi sogni, sarai una persona differente e probabilmente con meno pensieri.

 

@Divodark i pensieri ce li avrò sempre, ma effettivamente ho pensato di andare a vivere all'estero, l'Italia è un paese tossico sotto troppi aspetti, tra cui le relazioni.

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Vai avanti. Vivi la tua vita, perché i giorni persi a piangere per qualcuno che non desidera stare con te non ritorneranno più. Mai più. Sono preziosi. La vita che hai è preziosa. Non stare a crogiolarti sulla domanda del perché ti ha lasciato. Succede. A volte non c'entra per forza un'altro. Ci son mille motivi e spesso non è colpa di nessuno dei due.
Auguri per tutto.

Risposta scelta dall'autore della domanda
0 Utilità

Non sapendo la motivazione della relazione finita, il mio personalissimo consiglio è quello di prendere le cose positive della relazione farle tue e fare qualcosa che ti piace fare e che ti tenga occupato (oltre il lavoro , se lavori) e concentrarti su quello, confidati con chi reputi una persona veramente cara e sincera con te parlandogli di come ti senti e sfogare tutto cio che hai dentro di come ti senti, poi con il tempo passerà e il destino ti farà incontrare la persona giusta quando non ci pensi e non te l aspetti.
Ti posso assicurare che facendo cosi funziona, almeno nel mio caso sta funzionando e son stato nella tua situazione fino a pochissimo tempo fa, perciò so come ti puoi sentire.

 

@IcarusLight prima o poi vedrai che troverai qualcuno, si sempre te stesso e dona a qualche altra ragazza ciò che la tua ex ha voluto lasciare indietro a se e vedrai che per un altra ragazza tu sarai molto importante da non volerti perdere ;)

Risposta scelta dall'autore della domanda
0 Utilità

Ognuno ha il suo tempo per affrontare il proprio dolore, basta mandare a f4nculo, semplicemente non pensare più, e pensare subito al presente e futuro, pensando subito che troverai un'altra che non sia uguale a lei, è questa la vera idea, ma ovviamente prima di questo, bisogna stare bene con se stessi, raggiunti i propri obiettivi, poi il resto viene dopo

 

@IcarusLight è passato ed è passato, non puoi tornare più indietro, troverai un'altra che ti farà stare bene 100 volte rispetto alla tua ex, fidati, devi solo aspettare e non pensare più, ciao

Risposta scelta dall'autore della domanda
0 Utilità

Guarda, a riguardo anche io ho un bel curriculum, e vorrei dirti il mio pensiero.
Per parecchio ho avuto una relazione con una persona che amavo tantissimo, da cui abbiamo avuto una bellissima bambina che ora ha 5 anni.
È sempre andato tutto abbastanza bene, ma da quando è nata nostra figlia, e siamo andati a vivere per conto nostro, era diventata spietata nei miei confronti, della mia famiglia e di chiunque conoscessi anche lontanamente. La storia è molto lunga e non posso scrivere tutto qui., ma io ci tenevo. A tal punto che ero diventato letteralmente un automa. I miei amici non potevano venire a trovarci, la mia famiglia idem rischiando di perdere tutti. e intanto io mi alzavo alle 3 di notte per andare a lavorare...e quando tornavo, via a fare le cose di casa, aiutare con la bambina (che era appena nata al tempo) , preparare il pranzo e la cena, e se riuscivo andare anche al corso di apprendistato che avevo al pomeriggio. La sera mi addormentavo letteralmente seduto con la faccia sul piatto.
E intanto via lei a cigarmi perché non le tenevo compagnia e perché per via del corso obbligatorio non potevo essere in casa fino a tardo pomeriggio. E nel mentre, mi ritrovavo sempre i suoi parenti dentro l'appartamento.
Ad un certo punto arrivai ad alzare la testa, ma presi le botte, minacce di morte e ritorsioni verbali. E via che mi vedevo portare via la bambina dalla madre di lei , e lei che la seguiva a ruota sparendo per giorni. E poi tornare.
Intanto l'unica cosa che avevo a tirarmi su è l'unico svago che avevo, era la mia PS2 sotto al televisore che usavo in rarissimi momenti liberi. Non hai idea di quanto mi ha aiutato, in tutto questo.

È finito il tutto andando da un avvocato prendendo tutti i diritti possibili. Passando pure da mostro, perché secondo lei la volevo rovinare, cosa che non ho assolutamente fatto.
E niente, oggi dopo 5 anni superati , mi godo mia figlia, e io e la mia ex compagna abbiamo ripristinato un rapporto amichevole per la bimba.
Nonostante tutto, provo ancora qualcosa per lei.

Ma no fidati. Preferisco rimanere single a vita, che rincappare in un odissea del genere. Concentrarmi sulle cose davvero importanti, godermi le persone che mi sono vicine, la mia famiglia e portare avanti le mie passioni.
Fidati, io capisco quello che stai vivendo. Ma potresti aver schivato un treno in corsa, e se ha fatto tutto come dici te, senza manco darti una spiegazione, allora non ti ha mai portato rispetto veramente.
Troverai un altra persona che te la farà dimenticare. Tu nel frattempo vivi e concentrati su te stesso , che ogni cosa ti assicuro verrà da sé.

 

@IcarusLight ok scusa, essendo mezzo indaffarato mi sono perso dei pezzi leggendo. Quindi nonostante l'aiuto di questi professionisti non trovi la soluzione. Che comunque non è tra le opzioni che hai dato tu: ovvero droghe, alcol o seguirla. A questo punto dovresti dire apertamente a queste persone che non ti stanno aiutando come si deve .

Risposta scelta dall'autore della domanda
0 Utilità

Sembrerà scontato ma l’unica cosa è pensare a se stessi, volersi bene e fregarmene…all’inizio non sarà semplice ma vedrai che piano piano ti abitui…non guardare più le sue storie, i suoi post, le sue robe è già un buon inizio

C'è un modo per superare una relazione finita?