Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Non ho preferenze di questo tipo; mi interessa come si svolge la storia, se un gioco può avere un protagonista di razze diverse per avere altri punti di vista, lo gioco anche con razze diverse; lo stesso se leggo un libro, cerco di capire il punto di vista e le motivazioni dei personaggi presentati, poi approvare o no le suddette motivazioni, quello è un altro discorso.

 

Sì la trama deve sempre essere il punto focale dell'ambientazione, anche secondo me. Se una storia è raccontata bene la seguo indipendentemente da quali razze ci sono. Però ero curioso di sapere se c'erano preferenze particolari tra altre persone oltre a me

Risposta scelta dall'autore della domanda
0 Utilità

Dipende molto dall'opera e spesso troviamo molte di queste scelte modificate o distorte, come nel signore degli anelli, dove ci sono sia razze classiche sia invenzioni sia umani.

 

Beh il Signore degli Anelli ha praticamente creato lo standard, da cui poi ha attinto D&D, che oggi possiamo definirlo il classico per le tipologie di razze fantasy, almeno nel manuale base.
Per razze classiche intendo: umani, elfi, nani, orchi, gnomi, halfling.
Non ci devono essere tutte in ogni singola ambientazione, visto che solitamente è sempre la trinità "umani, elfi e nani" con potenzialmente gli orchi cattivi, ma è giusto per dare un'idea dello standard base del fantasy.

Razze nei fantasy