Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Paride174 condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Paride174, aggiungilo agli amici adesso.

Paride174

ha scritto una recensione su Monster Hunter World: Iceborne

Cover Monster Hunter World: Iceborne per PS4

Che la caccia abbia inizio!

Sono uno dei classici giocatori che per apprendere appieno la bellezza di un titolo come Monster Hunter, deve prima recuperare i suoi vecchi predecessori, anche per avere una linearità della storia ed una familiarità dei comandi. In questo caso non è stato cosi, complici alcuni colleghi che giocavano a questo titolo e mi hanno invogliato ad iniziarlo per giocare con loro online. Che c'è da dire? Essere catapultati in un mondo del genere al primo approccio inizialmente è stato caotico. Milioni di tutor per cercare di spiegare tutte le funzionalità del gioco nelle prime ora con l'esatto risultato opposto, ovvero non capirci nulla. SI inizia a capire il gioco semplicemente giocandoci, capendo come si catturano o cacciano i mostri, provando le diverse armi per capire quale sia la più affine a te, per continuare a cacciare e cacciare e cacciare, cercando di aumentare sempre di più il tuo equipaggiamento. Ebbene, dopo aver preso familiarità e concluso il gioco (trama davvero poco avvincente), con un susseguirsi di un mostro dietro l'altro, sempre più grande, posso trarre le mie conclusioni. Bene, Monster Hunter World è un titolo che, secondo me, poteva essere gestito decisamente meglio. Dico questo pensando al sistema di combattimento, con un agganciamento dei nemici che spesso mi ha fatto tirare parecchie bestemmie, dico questo pensando ad alcune meccaniche di gioco che, nonostante i milioni di tutorial, non vengono affatto spiegati(come la cattura di determinati elementi della fauna come ragni, o altri tipi di insetti o ancora l'utilizzo di determinati oggetti senza che nessuno ti dia una vera e propria spiegazione sui loro effetti) o pensando ancora all'inserimento dei cosidetti "Mostri Temprati", ovvero delle copie dei mostri decisamente più forte ed ostica che si aggiungono molto dopo aver finito la trama principale, senza nessuna introduzione in particolare, e senza nemmeno avere una possibilità di "statistica". Il gioco non fa distinzione tra un mostro di alto grado, basso grado o temprato, cosa che poteva rendere più dettagliata e divertente la giocabilità a mio parere. E infine l'aggiunta di alcuni trofei davvero...lunghi….con la possibilità di ottenerli anche dopo 300/400 ore di gioco passate ad uccidere ancora ed ancora gli stessi mostri(l'ho trovato davvero esagerato). Bhe, detto questo c'è una cosa che però va enormemente a vantaggio del gioco, ovvero che la caccia a volta crea quasi..dipendenza. A parte alcuni elementi da rivedere, il combattimento spesso risulta comunque fluido e ci sono giorni che non ti rendi davvero conto di quanti e quanti mostri hai portato all'estinzione. Ed è solo per questo che do la mia piena sufficienza! In fondo a questo serve un gioco, a tener incollati davanti alla TV per ora senza pensieri o preoccupazioni e in questo Monster Hunter ci riesce al meglio.

Paride174

ha scritto una recensione su Chaos Legion

Cover Chaos Legion per PS2

Avanti...mie Legioni!

C'è da dire che Chaos Legion è un titolo della Capcom.
C'è da dire che nello stesso periodo la Capcom ha avuto un enorme successo grazie a Devil May Cry, e si...c'è da dire che le movenze di Siegh, il protagonista di questo gioco, sono molto simili a quelle del piu' noto conosciuto Dante.
Ma dopo queste prime premesse, credo che Chaos Legion sia un gioco con una propria personalità niente male che, sicuramente, trae comunque vantaggio dal più conosciuto titolo della Capcom, ma in questo caso ben venga!
La particolarità di questo titolo è la capacità del nostro personaggio di evocare delle "Legioni" che lo aiuteranno a districarsi tra la marea di avversari che si troverà di fronte davanti al gioco. E, più il gioco passerà, più le Legioni che potremmo utilizzare aumenteranno, cosi le caratteristiche di ogni determinata Legione dandoci modo cosi di personalizzare il nostro protagonista in base al nostro stile di gioco.
Ammetto che alla lunga può risultare comunque ripetitivo...ma è un ripetitivo divertente. che ti mantiene comunque davanti alla TV!
La trama ingrana molto bene all'inizio, con storie di tradimenti e di un amicizia rotta tra il nostro protagonista e l'antagonista, ma che man mano va sempre più a scemarsi. La cosa divertente è che proprio quando la storia inizia a diventare qualcosa di già sentito e risentito, che migliora il gameplay con la personalizzazione del PG e questo rende comunque una sorta di linearità che invoglia a finire il titolo, magari senza sbloccare tutto lo sbloccabile, ma almeno ad arrivare alla conclusione.
Credo che gli amanti delle avventure dinamiche, questo rappresenti comunque un titolo abbastanza appasionante

7.8

Voto assegnato da Paride174
Media utenti: 7

Non ci sono interventi da mostrare 😔