Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.
Cover Subnautica

Subnautica PS4

Sviluppato da Panic Button e prodotto da Gearbox Publishing, Subnautica è un gioco d'avventura uscito nel 2018 per PlayStation 4.

7

Recensioni

1 utente

Recensioni

Icepolar

ha scritto una recensione su Subnautica

Cover Subnautica per PC

Difficilmente mi capita di dare un voto così alto per un survival ma in questo caso è assolutamente meritato. Subnautica si presenta come un ottimo titolo nel suo genere, capace di appagare il giocatore in quasi tutti i fronti.
Il sistema di progressione è ben realizzato. Infatti, a differenza di molti altri survival non ci troviamo ad ottenere una versione sempre migliore di uno strumento che già utilizziamo fin dall'inizio del gioco, ma al contrario otteniamo dei veri e propri oggetti nuovi. Che ci permettono di approciarci in maniera sempre più diversa al mondo di gioco, ed a raggiungere obbiettivi che fino ad un ora prima credevamo irraggiungibili.
Il mondo di gioco è realizzato divinamente, riesce a ricreare in maniera eccellente il fondale marino, riuscendo anche in molti casi a spaesare e dare una sensazione di labirintite. I biomi che compongono il mondo, ed i vari tipi di pesci e piante sono tanti e vari. Ed anche se risulta forse difficile da credere, questo titolo riesce più volte a terrorizzare il giocatore, con creature veramente imponenti che popolano le oscurità degli abissi, e grazie anche all'ambiente stesso.
La creazione della propria base è veramente ben realizzata, ed i veicoli che scopriremo durante il gioco sono fantastici.
Piccola pecca è probabilmente il motore grafico, che purtroppo a volte soffre di cali di frame rate (non giustificati dall'hardware), e di oggetti che si caricano troppo lentamente, problema che a volte permette di vedere il mondo generarsi proprio davanti ai nostri occhi pian piano che procediamo verso una direzione.

Estremamente consigliato sia agli amanti che survival, che a quelle persone che invece solitamente fanno fatica a digerirli. Vedrete che non ve ne pentirete.

Outarel

ha scritto una recensione su Subnautica

Cover Subnautica per PC

Welcome aboard captain, all systems online.

Mi chiedo se smetteranno mai di fare giochi dove mi tocca scrivere "se riuscite ad'accontentarvi e sopportare x,y e z difetti è bellissimo".
Perchè questo genere di giochi è peggio di un gioco di merda, più ci giochi più pensi a quanto potrebbe essere un 9/10 e invece non lo è, almeno un gioco di merda non ci giochi e fai prima.
Da quanto ho potuto verificare su video o vari post su forum e reddit è migliorato sotto certi aspetti, mentre alcuni difetti sono ancora presenti (e dopo 2 anni di early access è grave).
Non voglio star qua ad'elenecare ogni singola cosa perchè ce ne sarebbe da dire, sono tipo i bug della bethesda ti fai na risata e passano (non sono meno gravi eh) e cose tediose tipo il management dell'inventario che è una merda.
I peggiori problemi sono la performance e il "pop-in": lagga, non importa se lo setto al massimo o minimo se sto gioco vuole andare a 30 fps lo farà (di solito succede se ci giocate molte ore di seguito, ma anche andando in posti "incasinati").
Il pop-in in un gioco del genere fa doppiamente schifo, è un fastidio principalmente visivo ma in certi casi non carica mostri o minerali quindi sti cazzi.
Dei motivi di queste mancanze mi interessa poco:developer con poca esperienza, so stronzi, so incapaci, non hanno tempo/soldi.
Consiglio di aspettare a giocarci, però prendetelo che è gratis.
MAGARI qualche problema lo fixano ma non aspettatevi miracoli, stan lavorando sulla versione ps4 e xbox one e stan facendo un espansione mentre il gioco principale sembra sia in beta (non early perchè era peggio ed è migliorato). also HYPE PER L'ESPANSIONE
Ora finalmente posso venire a parlare del miglior gioco survival cui ho giocato: soli su un pianeta alieno col timore di affogare o essere mangiati da qualche mostro, dover esplorare le profondità marine con minacce sconosciute.
All'inizio farete fatica a prendere i pesci per mangiare/bere, alla fine avrete delle vere e proprie piantagioni e macchine per filtrare l'acqua.
All'inizio avrete paura di avventurarvi per qualsiasi caverna, alla fine avrete un sommergibile per andare a chilometri di profodità.
Ha un buon crafting sistem, il mondo non è random ma fatto "a mano" ed è bellissimo da esplorare (purtroppo non sempre utile, ci sono posti che servono a un cazzo se non per andare lì e dire "bello" e andarsene).
La storia c'è. E' simpatica, ma non conviene pensarci troppo che non ha un cazzo di senso, si potrebbe dire che faccia acqua da tutte le parti...
I pda dei altri "sopravissuti" che trovi sono simpatici, e alcune di quelle microstorie son carine da ascoltare.
Consigliato alla fine perchè è pure gratis, non sono un'esperto di giochi survival quindi magari c'è di meglio.
Se pensavate che con no man's sky si facevano bei screenshot con questo avrete orgasmi multipli.

Libertador

ha scritto una recensione su Subnautica

Cover Subnautica per PC

Dopo aver passato quasi quaranta ore tra i fondali marini di Subnautica, la definizione survival game sembra stia un po' stretta all'opera di Unknown Worlds. Ci sono, chiaramente, tutti i meccanismi tipici dei giochi di sopravvivenza, ma c'è anche qualcosa in più: una cura per il dosaggio delle meccaniche ed una filosofia che abbatte qualsiasi situazione esasperata ed alienante. Subnautica dà un bello schiaffo a quei survival che amano far perdere l'utente tra un dedalo di mille opzioni, ma che mancano di sostanza. Sconfigge quei giochi che si professano super-realistici e super-simulativi, ma che sono noiosi. Ammazza chi sbandiera una mappa vastissima e ricca, ma che è nascosta sotto un cumulo di requisiti e richieste. Subnautica riesce a valorizzare tutti quegli elementi che nei titoli di sopravvivenza faticano a staccarsi dalla sfera dell'"utile": nell'opera di Unknown Worlds un bellissimo fondale marino è prima di tutto un luogo meraviglioso, e poi anche una fonte di risorse essenziali per il sostentamento. Sopravvivere per esplorare e non esplorare per sopravvivere: non è una differenza di poco conto. E lo capirete quando vi ritroverete con la bocca spalancata a centinaia di metri di profondità, noncuranti dei balbettii rossastri degli indicatori della fame e della sete.

Recensione completa: https://www.everyeye.it/articoli/recensi …

Non ci sono interventi da mostrare.