Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Razor Lofe condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Razor Lofe, aggiungilo agli amici adesso.

Razor Lofe

ha pubblicato delle immagini nell'album Boardgames

Quando un'immagine vale più di mille parole.
Assurdo che mi ritrovi soltanto adesso a parlare di Dixit, un gioco astratto di Asmodee in cui le grandi carte dai bellissimi disegni fanno da padrone.
Il gioco si svolge in maniera molto semplice. A turno un giocatore sceglie una carta dalla sua mano, la mette coperta e le dà un titolo. Tutti gli altri cercheranno di mettere una loro carta coperta (dalla mano) che più si avvicina al titolo scelto. Dopo una mescolata le carte saranno girate e tutti (tranne il primo giocatore, colui che ha dato il titolo) dovranno cercare di capire qual è la carta originale scelta.
Chi indovina prende 3 punti più un punto per ogni giocatore che vota la carta che aveva messo, mentre il giocatore che ha dato il titolo prende 1 punto per ogni voto sbagliato. Ma attenzione se nessuno indovina non saranno assegnati punti.
Un gioco perfetto per qualunque situazione e per qualunque età.

Razor Lofe

ha scritto una recensione su Demon's Souls (Remake)

Cover Demon's Souls (Remake) per PS5

Demon's Souls "il capostipite delle bestemmie videoludiche" Remake.

C'è poco da dire, il lavoro fatto da #BluePointGame è davvero magistrale, da applausi. Spesso è facile pensare che lavorare su un "vecchio" gioco sia semplice, ma ciò che viene "reso" al giocatore è sì lo stesso gioco, ma anche un gioco nuovo allo stesso tempo. Uno svecchiamento generale che rispolvera una vecchia perla in chiave moderna.
Naturalmente essendo un Souls le arrabbiature non mancano…ma riuscire a sconfiggere un boss ti dà una sensazione di realizzazione unica!

9

Voto assegnato da Razor Lofe
Media utenti: 8.7 · Recensioni della critica: 8.7

Razor Lofe

ha scritto una recensione su Resident Evil Village

Cover Resident Evil Village per Xbox Series X|S

Cosa c'è di più pauroso di Resident Evil 7? Sicuramente l'8.

Torniamo nei panni del protagonista del capitolo precedente Ethan Winters, il quale è riuscito a mettere su famiglia con la compagna Mia mettendo al mondo la piccola Rosemary. A questo punto cosa potrebbe mai andare storto? Tutto!
Infatti, in un fantasioso villaggio dell’est Europa, delle forze maligne cercheranno di rapire la piccola Winters. Vampiri, lupi Mannari e bambole di pezza saranno solo alcune delle creature che cercheranno di farvi la pelle.
Il gameplay riprende a piene mani da RE7 e strizza l'occhio ad alcune meccaniche del 4 (visibile già dall'ambientazione).
Assolutamente un ottimo titolo che continua a spingere la rinascita del brand di Capcom.

Non ci sono interventi da mostrare 😔