Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Shawn Layden: Più qualità e meno quantità per i giochi PlayStation

PlayStation 4 ha abituato bene i suoi giocatori durante questa generazione, ospitando e facendo emozionare i giocatori con giochi incredibili e memorabili, mettendo d'accordo quasi sempre pubblico e critica. Stando al presidente di Sony Entertainment, Shawn Layden, che è stato intervistato da Cnet, la strategia giusta è la classica “pochi ma buoni“, e ha dichiarato che Sony si concentrerà sempre più sulla qualità che sulla quantità, promettendo di creare ogni volta un'esperienza memorabile e degna di essere giocata.



Il nostro modus operandi è molto semplice. Le nuove idee vanno supportate, e dobbiamo essere i primi a svilupparle. Se ad esempio dobbiamo fare un altro action-adventure, che sia il migliore. Infine, abbiamo il dovere di supportare le nuove tecnologie qualora dovessero trovare un loro spazio nel mercato. Non vogliamo che i nostri first party sviluppino giochi in fretta, vogliamo che si prendano tutto il tempo che desiderano per regalare ai nostri videogiocatori esperienze di qualità.



Layden si è anche espresso sul fenomeno dei battle royale come Fortnite e l'ultimo arrivato Apex Legends, mettendo un punto fermo sulla questione e su un'eventuale ipotesi di un battle royale sviluppato da Sony stessa.



Non vogliamo fare parte del club “lo faccio anche io”, personalmente penso che il mercato sia già saturo di battle royale, e quindi non ne svilupperemo uno.



Insomma, sembra che Sony abbia le idee ben chiare su come gestire le proprie uscite e su come gestire le proprie generazioni. Per voi è la mossa giusta da fare? Cosa ne pensate?

Continua la lettura su www.playstationbit.com

12 febbraio alle 09:10

Condiviso da popcornking e un altro.Piace a 7 persone

 

Il mercato é saturo e la quantità spesso é sinonimo di non qualità. Credo che si siano resi conto delle cappelle fatte con gli annunci dei giochi che poi impiegano anni ad uscire..

 

@IO ME MEDESIMO ah quindi Killzone 4 è osceno, capito capito. Gravity Rush 2 ha deluso, come no.

il coso delle prigioni... Prison Architect?

e si, il VR sarà il futuro e non dire che ti rifiuti di usarlo e che ti farà star male perché devi provarlo intanto e due, Sony (e tutti gli altri VR developers) stanno lavorando ogni giorno per renderlo il più "tranquillo" possibile il VR, senza problemi legati al motion sickness etc etc.

roba immonda... si perché Ghost Giant (prossima uscita), Deraciné o anche Farpoint, sono robe immonde. Certo certo. E che dire di Borderlands 2 VR? Robe immonde.

 

@Garth Brown mi ha fatto vomitare rise of the tomb raider con i suoi Cali di frame pre patch figuriamoci il VR. Per questo mi rifiuto di provarlo. Poi ripeto tolti alcuni buoni molti fanno cagare, se me ne citi 2 o 3 resta comunque il fatto che buona parte facciano schifo. Si killzone è merda a livello di storia, ottimo GamepIay, ottimo online, ma sant'iddio che schifo la storia. E gr2 è una delusione rispetto al primo. Si può dirlo o è lesa maestà? Il gioco che intendevo di merda per vita era freedom wars

 

@IO ME MEDESIMO Freedom Wars che è fantastico, ma vabbé. Killzone... pareri. GR2 devo ancora iniziarlo, ma è la prima volta che sento "delusione".

Per il VR, ci sono tanti altri giochi che sono belli. I problemi sono sempre gli stessi: gusti e aspettative. Sui gusti non si discute, ma sulle aspettative... altro paio di maniche.

 

Rispetto a PS1, PS2 e PS3, Sony con PS4 ha lasciato poco spazio alle produzioni intermedie/mediocri. Meglio? Peggio? Sicuramente troncando una fetta di mercato la qualità media è aumentata parecchio, ma alcuni generi sono spariti o sono diventati una nicchia, mentre altri sono diventati diffusissimi (basta pensare che i giochi 2D, i roguelike ecc. sono tornati alla ribalta). Personalmente la gen PS4 l'ho giocata pochissimo e mi ha dato poca soddisfazione generale, e per questi motivi non prenderò altre console.