Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato e prodotto da Thunder Lotus Games, Jotun: Valhalla Edition è un gioco d'azione uscito l' 8 settembre 2016 per Wii U · Pegi 12+ · Link: nintendo.it

Esplora vaste e variegate regioni del purgatorio nordico, affronta creature gigantesche chiamate jotun e impressiona gli dei in Jotun: Valhalla Edition, un gioco di azione/esplorazione illustrato a mano per il Nintendo eShop di Wii U.

Scova gli jotun
Vesti i panni di Thora, una guerriera vichinga che è andata incontro a una sorte ingloriosa e adesso deve dimostrare agli dei di essere degna di accedere al Valhalla. Perlustra nove livelli in cinque crudeli regni alla ricerca di rune nascoste, poi risveglia e abbatti i colossali jotun usando solo la tua fidata ascia e le benedizioni delle antiche divinità di Asgard. Affronta brutali bufere di neve, attraversa caverne di fuoco e sopravvivi a ondate di nemici mentre cerchi i covi da tempo nascosti degli jotun.
Ogni battaglia contro i formidabili jotun è una sfida al limite dell'impossibile, che metterà a dura prova i tuoi nervi, i tuoi riflessi e il tuo coraggio. Questi poderosi elementali sono dotati di una forza inimmaginabile, ma le loro dimensioni li rendono lenti e vulnerabili agli attacchi dell'agile Thora. Schiva i loro colpi devastanti e i loro attacchi magici, poi abbattili con la tua ascia a due mani.

Combatti come un dio
Nel corso del tuo viaggio, lascia il sentiero principale per cercare gli altari che ti conferiranno dei poteri divini. Incuti paura ai tuoi nemici con martelli tonanti e lance affilatissime, proteggiti con lo spirito di Heimdall o guarisciti con il potere di Frigg. Espandi la tua barra dell'energia mangiando le mele che pendono da alberi leggendari e visita i pozzi ringiovanenti di Mimir quando la fatica si fa sentire.

6.9

Recensioni

2 utenti

Tumpai

Tumpai ha scritto una recensione su Jotun: Valhalla Edition

Cover Jotun: Valhalla Edition per Wii U

Riprendo la mia recensione scritta qui:
http://www.2duerighe.com/rubriche/lisola …

Se state cercando un titolo capace di unire un ottimo comparto grafico, con ambientazioni e personaggi che sembrano disegnati a mano, ed una storia mistica incentrata sulla mitologia Nordica, Jotun: Valhalla Edition è il gioco che fa per voi, un videogioco dalle meccaniche semplici ma ben strutturate che, stringendo l’occhio alla famosa saga di Dark Souls, ci farà impersonare una guerriera vichinga durante il suo viaggio alla ricerca dell’approvazione degli Dei e del suo posto nel Valhalla, tra scontri contro nemici possenti ed agguerriti ed una buona dose di sana esplorazione.

Jotun: un viaggio magico e misterioso
In Jotun: Valhalla Edition, verremo catapultati in un mondo di gioco quasi mistico, fatto di differenti ambientazioni disegnate a mano e di grandi mappe esplorabili piene di segreti e misteri. Un mondo apparentemente semplice e spoglio ma che saprà attirarvi per le sue particolarità e per la miriade di segreti nascosti in esso. Quasi tutto il nostro viaggio, infatti, verrà accompagnato da pochi suoni ambientali e dal silenzio più profondo, spezzato soltanto dalla voce della nostra protagonista che di tanto in tanto, al compimento di determinate azioni, narrerà un parte della sua storia o spiegherà aneddoti sugli Dei nordici o sui poteri acquisti, facendoci cosi scoprire la sua storia che ci terrà attaccati allo schermo sia per scoprire le vicende successe prima del video d’apertura del gioco, sia per capire contro cosa dovremo scontrarci per arrivare alla fine del nostro viaggio.

Una scelta abbastanza strana, ma che saprà coinvolgere il videogiocatore immergendolo in quello che è un viaggio oltre i confini del terreno e della vita umana e che verrà riproposta anche nello stile dell’esplorazione, infatti durante tutto il nostro vagare nel mondo di gioco avremo a disposizione una mappa molto semplificata e vuota che ci darà solamente un quadro generale della zona da esplorare, senza tracciare i nostri movimenti o segnarci in che punto dello schema saremo, ma indicandoci solo i punti chiave da trovare.

Ad esempio le rune per procedere nella storia o la fontana per ricaricarci la barra della salute o qualche misterioso punto d’interesse che non verrà specificato, e starà al videogiocatore scovare gli indizi per trovare la strada giusta da seguire per poter proseguire la storia potenziandosi nel migliore dei modi e, soprattutto, senza perdersi. Uno stile narrativo che renderà Jotun un viaggio quasi fiabesco, senza che queste scelte narrative lascino mai il titolo troppo vuoto, accompagnandoci con la voce di Thora, ogni qual volta nella nostra mente nasceranno domande su dove saremo o su cosa avremo trovato; una scelta davvero ben studiata e che saprà sorprendere anche i giocatori più curiosi ed attenti.

Un’ascia, un po’ di magia, e tanto sangue freddo.
Il gameplay si presenta invece senza grandi pretese, non avremo infatti nessun tipo di punto abilità da assegnare al nostro personaggio per farlo avanzare di livello o per potenziarci in qualche modo, e nessuna armatura o arma da scegliere per creare il nostro stile di combattimento, ma avremo solamente a disposizione un’ascia e degli incantesimi, sia d’attacco che di difesa o curativi, per far fronte alle schiere di nemici che si pareranno davanti e dai quali dovremo difenderci solamente schivando i colpi con una non troppo rapida schivata. Tutti gli incantesimi inoltre, come le mele per aumentare la nostra barra della salute, saranno altamente mancabili se si procederà con fare superficiale e senza spendere tempo nell’esplorazione.

Il sistema di controllo del personaggio si presenta abbastanza legnoso, con movimenti non troppo fluidi e non troppo scorrevoli, particolarità che farà storcere un po’ il naso a quei giocatori che cercavano in Jotun: Valhalla Edition un gameplay dinamico e dai movimenti rapidi, ed è questa componente che saprà creare il vero livello di sfida all’interno del nostro viaggio, con una difficoltà quasi d’altri tempi, dovuta principalmente ai movimenti lenti e meccanici della nostra guerriera e dei nostri rivali. I nemici che incontreremo nel mondo di gioco si presenteranno spesso deboli ed impreparati davanti alla furia distruttrice di Thora e spesso con un colpo d’ascia li troveremo inermi a terra. Discorso davvero differente per i boss di fine livello, ovvero gli Dei che potremo affrontare solo dopo aver trovato le rune disseminate nelle rispettive aree di gioco. Infatti questi si presenteranno decisamente più grandi della nostra guerriera e veramente più temibili, e richiederanno una cerca affinità con la meccanica un po’ lenta del titolo e soprattutto un occhio attento a cogliere il momento giusto per attaccare ed una strategia decisa per poterli fronteggiare.

In Jotun: Valhalla Edition potremo quindi trovare tutto quello di cui un gioco action ha bisogno, ovvero una buona ambientazione, con uno stile grafico che sembra disegnato completamente a mano e capace di rendere il mondo di gioco una bellissima tavola disegnata in continuo movimento, accompagnato da una narrazione ben fatta, che saprà raccontare con poche parole l’intero universo di gioco, e saprà incuriosire e tener incollato il giocatore durante tutta la sua avventura. Il gameplay però, risulta essere un po’ lento e non offre al giocatore grandi diversità di approccio al nemico, ed ha bisogno di un po’ di pratica per poter essere sfruttato al meglio e saper dare soddisfazioni, e soprattutto, necessita di un’esplorazione abbastanza attenta per poter reperire e sfruttare tutte le magie disponibili e i potenziamenti nascosti nel mondo di gioco.

Non ci sono interventi da mostrare.