Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sviluppato da Monolith Productions e prodotto da Warner Bros. Interactive Entertainment, Middle-earth: Shadow of Mordor è un gioco d'azione e avventura uscito il 3 ottobre 2014 per Xbox One · Pegi 18+

·

La Terra di Mezzo: l'ombra di Mordor propone un ambiente di gioco dinamico dove i giocatori possono architettare un loro personale piano di vendetta per piegare Mordor al proprio volere.
Il gioco ha inizio nella notte in cui Sauron ritorna a Mordor, appena i suoi Black Captains uccidono brutalmente i Ranger del Black Gate. I giocatori vestono i panni di Talion, un ranger che ha perso la sua famiglia e tutto ciò che aveva di più caro, solamente per tornare in vita grazie a un misterioso Spirito di Vendetta.
Non appena la vendetta personale di Talion viene svelata, i giocatori scoprono il mistero dello Spirito che lo possiede, scoprendo le origini degli Anelli del Potere e affrontando la definitiva nemesi.

8.6

Recensioni

19 utenti

Myggdrasil
Cover Middle-earth: Shadow of Mordor per Xbox One

Il canto del cigno

Personalmente, ritengo la scorsa generazione di console abbastanza mediocre. Non sono mancati i capolavori, ovviamente (soprattutto nei primi anni), ma il trend generale è stato quello di proporre dei giochi superficiali in molti aspetti, che potessero essere apprezzati anche da chi i videogiochi li prende in mano una volta ogni tanto.
Ovviamente, è facile indovinare quale sia stata la serie che, da sola, ha sdoganato certe tendenze: mi riferisco ad Assassin's Creed, il quale, con il secondo capitolo, ha praticamente settato gli standard di ogni open world uscito dal 2009 fino a qualche anno fa. La degenerazione di quelle meccaniche ha portato a pasticci come Unity e, appunto, L'ombra di Mordor.
Il gioco Monolith non è brutto in senso stretto, ma è semplicemente noioso: riesce a prendere il peggio di Assassin's Creed e lo eleva alla massima potenza, unendolo al combat system di Batman: Arkham Asylum (l'aspetto più noioso del gioco Rocksteady) e risultando privo dei guizzi che avevano reso il titolo Ubisoft divertente almeno per un po'.
Ecco che, al posto di Venezia o di Roma, abbiamo delle lande brulle e anonime, che di tolkeniano hanno giusto qualcosina; ecco che la varietà con la quale l'avventura di Ezio ci aveva deliziato è letteralmente surclassata da una serie di compiti tutti uguali e poco accattivanti; ecco la solita componente da gioco di ruolo, che col genere non c'entra praticamente nulla.
Il tutorial è in assoluto uno dei più noiosi e atroci che abbia mai visto. Le prime due, tre ore fanno di tutto per impedire al giocatore di giocare, l'introduzione delle nuove meccaniche è lenta e spossante, il level design praticamente assente.
Tutto, in L'ombra di Mordor, è mediocre: lo stealth è mediocre (Batman era spanne avanti, qui ci si limita ad abbassarsi e a spostarsi alla cazzo sperando di non essere visti, anche grazie ad un'intelligenza artificiale non pervenuta), il combat system è mediocre (si riduce alla pressione di due tasti in croce ed è impreciso nei comandi), l'esplorazione è mediocre, la trama è mediocre (per non dire brutta e irrispettosa nei confronti di uno dei letterati più grandi del secolo scorso).
Ma il nemesis system? Beh, quello è effettivamente interessante, per la prima oretta, ma dopo un po' rivela tutta la sua sconcertante limitatezza. Una volta compreso il suo funzionamento perde tutta la magia e si trasforma nell'ennesimo compitino da svolgere con l'autopilota.
L'Ombra di Mordor è il canto del cigno della scorsa generazione: di essa rappresenta la metamorfosi finale in una bestia orrenda e putrida, l'ultimo stadio di quello che è stato un processo lungo molti anni, la magnificazione di quello che i giocatori volevano in quel periodo.
Sono felice che il trend stia cambiando e che negli ultimi anni abbiamo assistito ad un sacco, un sacco di giochi interessanti e coraggiosi.

5

Voto assegnato da Myggdrasil
Media utenti: 8.6 · Recensioni della critica: 8.8

Fablink182
Cover Middle-earth: Shadow of Mordor per Xbox One

Sorpresa

Ho comprato L'ombra Di Mordor a 10 Euro perchè mi incuriosiva parecchio e perchè ne parlavano bene tutti.
Posso solamente confermare le buone ipotesi.
È un Open World con non troppe cose da fare ed è godibilissimo, un punto di forza non da poco.
Non diventa quasi mai monotono e per un gioco di questo genere è una gran cosa.
È molto longevo, io ci ho giocato per ben 30 ore e devo ancora fare i Dlc.
La grafica è veramente ben fatta e la storia ti prende abbastanza e ha diversi colpi di scena.
Per far crescere il proprio personaggio ci sono i punti abilitá che verranno dati grazie all'esperienza e le rune per migliorare le proprie armi e le caratteristiche.
Un difetto che ho riscontrato è il fatto che a volte il personaggio si tiene aggrappato alla parete e non riesci a farlo cavare.
Aspetto il Sequel e spero che sia ancora migliore.

Havoc Point

Spunta il sequel di Shadow of Mordor, Shadow of War

Nonostante Warner Bros. non abbia ancora proferito alcuna parola sul seguito del fortunato Shadow of Mordor, la nota catena statunitense Target ha già previsto l'uscita del sequel, Shadow of War. Midd … · Leggi tutto l'articolo

Angolo Stealth

Angolo Stealth ha pubblicato un'immagine nell'album Stealth Ķills riguardante Middle-earth: Shadow of Mordor

Scorrendo la bacheca ho intravisto qualche riferimento a tale titolo e mi sono ricordato che devo recuperarlo, se c'è la possibilità di eseguire delle stealth kill lo devo giocare assolutamente asd

Non ci sono interventi da mostrare.