Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

C'è mai stato un gioco che vi ha fatto riprendere ?

Penso sia capitato a tutti di accendere la play, ritrovarsi con dei giochi da recuperare, aprirli tutti nel giro di 10 minuti e poi spegnere
Vuoi perché magari in quel periodo non si ha voglia di giocare oppure perché non è il periodo adatto per giocare a giochi particolarmente pesanti
In questi periodi morti in cui nessun gioco ha la vostra attenzione avete mai trovato quella perla insperata che vi porta via ore e ore e vi fa tornare la voglia ?
Io mi son ritrovato con questa sensazione con octopath traveler giusto l'anno scorso, iniziato più che altro perché ero affascinato dall hd-2d che da altro, nonostante avessi già una decina di giochi in coda ho deciso di provarlo, e mi ha preso così tanto che mi dispiaceva molto staccare per qualsivoglia motivo, ed essendo capitato al momento perfetto mi è rimasto impresso e penso lo rimarrà anche in futuro
Vi siete mai trovati nei miei panni con uno o più giochi ?

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Guarda mi è capitato varie volte di iniziare un gioco che mi interessava e poi di abbandonarlo per mia noobbaggine o perché sentivo di non riuscire ad immergermi magari non essendo il momento giusto per una determinata esperienza per poi riprenderlo mesi se non anni dopo ed apprezzarlo. Mi vengono in mente il primo Mass Effect (giocato nel 2015) e The Evil Within (nel 2017) che dopo un inizio appassionante mollai dopo qualche ora perché non riuscivo a superare una parte ma dopo poche settimane li ripresi ed adesso sono tra le mie serie preferite. Poi mi successe di abbandonare Nino Kuni 2 e Metro Exodus, in questo caso perché non ero in vena in quei momenti di giocarli, per poi finirli dopo anni ed apprezzarli.
Se invece devo parlare di un gioco da cui mi aspettavo poco, che ho iniziato solo perché facevo partire giochi a caso senza che nulla mi prendesse e che ha spezzato questo circolo vizioso devo nominare Fallout 4. Non ci avrei scommesso un centesimo per poi giocarci per 140 ore con molto piacere 😁
Penso che un po' tutti andiamo a momenti in cui ci sentiamo in un determinato modo ed un gioco che avremmo apprezzato 6 mesi prima in questo momento non ci prenda per poi magari reinteressarci tra 2 anni, per dire. Poi faccio fatica a definire un gioco brutto (se non i casi estremi) perché appinto può solo essere il momento sbagliato per affrontarlo.
Come dice il Professor Oak c'è un luogo e un momento per ogni cosa xd ahahaha

Risposta scelta dall'autore della domanda
2 Utilità

Capitato giusto in questo periodo. Ricomincio per la seconda volta Cyberpunk ma pure questa volta non mi prende abbastanza da andare avanti (open world e quest secondarie del cavolo). Ok, allora comincio l'ultimo LEGO Star Wars, ma pure questo non mi prende e poi il gioco crasha sempre nello stesso punto e non posso andare avanti. Poi l'illuminazione: comincio Resident Evil, ma questa volta la versione HD. MIRACOLO, sebbene continuo a cagarmi addosso come una scema mi sta prendendo tantissimo, alleluja asd

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Mai avuto disinteresse ogni gioco, quando avvio uno, lo devo finire per forza al 100%, sia obbiettivi che storia. Di solito apro 5 giochi, così gioco a ciascuno finché finisco. Ma il problema è tempo, lavoro e impegni. Che palle oh!

 

Io di tempo libero ne ho abbastanza, però devo sentirmi in periodo di giocare a quel determinato tipo di gioco
Per dire un open world, per quanto possa essere bello non riuscirei a giocarlo manco sotto sforzo adesso, mentre invece gli ultimi 2 open world che ho giocato circa 2 mesi fa me li sono addirittura platinati

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Un problema che mi trovo spesso ad affrontare è presente quella sensazione di “saper già come va a finire” che sfocia in noia? Ecco. Non so come spiegarmelo, a volte penso che forse dopo aver giocato tanti titoli, aver visto tanti film/serie tv e aver letto tanti libri diventi difficile godere di elementi che spiccano in originalità… a volte invece mi rispondo che forse c’è un’età per tutto (non anagrafica ma come esperienza) e che probabilmente l’offerta videoludica odierna è arrivata alla saturazione nel mio personale “già visto”. Non vorrei dare accezioni depressive al tutto, è proprio una semplice constatazione circa la mia personale esperienza odierna con il settore dei games. Poi c’è sempre quella piccola lucina sempre accesa, quel lume di attrazione per il mondo dei videogiochi che non ti fa mai mollare completamente la presa… chissà come andrà a finire questo tira e molla….

 

Son d'accordissimo, faccio sempre più fatica a trovare una storia o un'idea che mi coinvolge come vorrei, specie nei titoli più grandi e "commerciali", da parecchio tempo ricevo molte più soddisfazioni da titoli più piccoli e di nicchia che da titoli che vengono considerati quasi must da giocare

 

@Fra20 Concordo anch'io, interessante anche il tuo punto di vista... effettivamente la sensazione di noia/mancanza di originalità è spesso comune per titoloni super blasonati...

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Mi è successo con Resident Evil. Avevo smesso di giocare da anni, ma poi quando ho provato Resident Evil mi è tornata la passione e ho recuperato molti giochi che mi sono perso negli anni.

Più o meno l'anno scorso invece mi è capitato di non riuscire ad appassionarmi a nessun gioco. Ne iniziavo uno e dopo un paio di ore cambiavo, senza portarli a termine. Poi è uscita la Legendary Edition di Mass Effect che ho divorato

C'è mai stato un gioco che vi ha fatto riprendere ?