Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Fabioneoneone condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Fabioneoneone, aggiungilo agli amici adesso.

Fabioneoneone
Vai alla domanda
Fabioneoneone

ha scritto una recensione su The Last of Us Part II

Cover The Last of Us Part II per PS4

Here Comes Revenge!

Ho appena finito il primo The Last Of Us per la millesima volta per poter dare un giudizio sulla seconda parte, anch'essa finita tre volte di cui due di fila.
Dunque, partendo dalle cose più "superflue", graficamente il miglioramento è atomico pur avendo giocato entrambi su PS4 Pro.
Riguardo al gameplay, ho trovato questa seconda parte molto più fluida e meno legnosa e, è veramente soddisfacente combattere contro qualcuno, che sia con le armi che, soprattutto, e qui c'è un grande miglioramento, a corpo libero. Finalmente l'AI è migliorata tantissimo, alleati che si nasconderanno per davvero senza correre avanti e indietro e nemici davvero ostinati che tralaltro, si disperano e incazzano quando uccidi un loro compagno, spesso urlando anche il suo nome, cosa che li rende molto più umani.
Quello che ho notato però è questo: non voglio dire che The Last Of Us Parte 2 duri troppo perché ci avrei giocato all'infinito se avessi potuto. Il problema sta nel fatto che il primo sia molto più "diretto". A livello di trama tu giochi con la voglia di sapere come andrà avanti e, alcune parti sono talmente diluite che ti fanno perdere il filo del discorso, laddove il primo andava sempre dritto al punto.
La trama la considero tranquillamente al pari del primo come fossero due facce della stessa medaglia, il primo più concentrato sulla sopravvivenza, sull'empatia e il secondo sulla vendetta.

Ma vendetta di chi? Chi è cattivo e chi buono? Questo capitolo ci mette molto di più nei panni di non sapere da che parte stare rispetto al primo dove tifavi sempre per i protagonisti.
Ti fa capire che dietro ogni singolo colpo che spari ed ogni uccisione che compi c'è una persona dietro e che non necessariamente tu possa essere quello con la ragione dalla tua parte: il dualismo Ellie/Abbie fa capire benissimo la cosa, entrambe mosse da una sete di vendetta che può solo peggiorare le cose anziché migliorarle.
Quando la vendetta diventa il tuo unico movente a volte dimentichi quasi persino perché eri incazzato, perché lo stia facendo e vuoi solo e soltanto avere la tua rivincita, a costo di poter perdere tutto.

Fosse stato un po' più on point come il primo, con meno momenti morti (che comunque si sentono poco ve lo assicuro) avrebbe superato anche il primo capitolo ma, alla luce di tutto direi che lo considero tranquillamente al pari del primo, laddove alcuni difetti del primo (specie nel gameplay) vengono limati alla perfezione e invece alcuni pregi (come appunto la trama un po' diluita) vengono un po' meno.

Il finale lo considero la fine di The Last Of Us e mi auguro non possa mai uscire un terzo capitolo, chiudendo alla perfezione una saga che mi lasciato talmente tanto da avere un gigantesco logo del simbolo delle luci sul braccio.
Il mio consiglio è ovviamente di giocarlo perché è un capolavoro così come lo è anche il primo, ma solo dopo aver concluso il primo: se giocaste al 2 senza aver finito il primo farete fatica ad empatizzare con alcuni personaggi ed alcune loro scelte.

Il primo è come fosse una poesia, dolce nella sua aggressività, il secondo è come se prendesse la poesia, la stracciasse e le desse fuoco, facendovi capire fino a dove si può spingere una persona per i suoi ideali, giusti o sbagliati che siano e.. che lo siano o meno appunto toccherà deciderlo a voi.

9.5

Voto assegnato da Fabioneoneone
Media utenti: 9.3 · Recensioni della critica: 9.7

Fabioneoneone

ha scritto una recensione su Resident Evil Village

Cover Resident Evil Village per PS4

Bello, ma non per tutti

I "non tutti" del titolo non l'ho messo a caso e parla dei fan di Resident Evil.

Dopo un Resident Evil 7 che mi è piaciuto veramente tantissimo, vorrei dare un giudizio su questo ultimo capitolo.
Quello che penso è che sia pieno di difetti, che molte cose sarebbero state potute gestire meglio, che le pubblicità fossero molto più incentrate su una parte del gioco e veramente, ci sarebbe molto di cui parlare.
Ma io a Resident Evil voglio bene e questo Village l'ho giocato due volte di fila da quanto non ne avessi abbastanza. Ho apprezzato tantissimo il 7 e questo risolve tanti problemi del 7, risponde a tante tante domande ed ha una trama non solo più adulta e intricata rispetto anche a capitoli storici (che comunque, per forza, preferisco); ma anche il fatto che questo 8 addirittura si ricolleghi molto bene agli altri capitoli a livello di trama e contestualizzi perfettamente il 7, cosa che da solo mancava di fare sotto alcuni aspetti.
È strano perché è un gioco che a volte non riesci ad associare nemmeno al brand mentre ci giochi eppure.. oh, finché mi diverto va bene. Onestamente, non avrei voluto un 8 con la visuale dei due remake o con la profondità del remake del secondo capitolo. Mi sta benissimo che Capcom abbia scelto una strada diversa un'altra volta, come a fatto già in passato: possiamo un po' classificare l'era survival telecamera fissa, l'era action horror con visuale dietro le spalle e, dal 7 la nuova era in prima persona e con queste meccaniche.

Fan storico: a me è piaciuto tantissimo e non posso farci nulla.
Spesso ci soffermiamo sul nome ma se ad un gioco giochi volentieri, ti siedi volentieri su quella sedia e passi tempo divertendoti, per me il gioco è bello, che abbia un nome altisonante come Resident Evil o si chiami Carlos Il Topo Que Gira.

Ho sentito gente paragonarlo al 6... dai regà no dai.

8.5

Voto assegnato da Fabioneoneone
Media utenti: 9 · Recensioni della critica: 8.7

Non ci sono interventi da mostrare 😔