Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Gigetto condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Gigetto, aggiungilo agli amici adesso.

Gigetto

ha pubblicato un video

ma che cazzo di ficata, prego i Grandi Antichi tutti che sia un gioco bello... Speriamo speriamo speriamo

THE SHORE | Official Release Trailer

Explore the Cosmic World of THE SHORE. THE SHORE is a game that focuses on the mystery of the unknown on a forbidden island with horror elements. The whole story is based on mythol..

Gigetto

POST IMMENSO, ispirato dalla domanda appena fatta fuori dalla sezione domande, in veste di post più dettagliato, per vedere se c'è qualcuno che vuole fare lo stesso (visto che siamo su un forum di appassionati).

Notate che non mi aspetto che nessuno lo legga tutto in quanto GIORMICO;
lo scrivo solo per amor di archivio (o se preferite, a livello di auto gratificazione, chiamabile anche con un'altra parola che non userò).

Quali sono per voi i giochi che vi sono rimasti nel cuore per le piattaforme sulle quali giocate / avete giocato nella vostra vita?

Ecco i miei:

Ps4:
The Last of us 2 - Atmosfera e giocabilità mai provata prima, ridefinisce secondo me gli standard di un genere.

Ghost of Tsushima - Ricostruzione storica e direzione artistica eccelsa, combattimenti divertentissimi e meccaniche di combattimento che richiedono riflessi e modalità simili a quelli necessari al confronto fisico reale.

God of War 4 - Veste completamente nuova per Kratos, comparto tecnico da occhi fuori dalle orbite e giocabilità a mille

Red Dead Redemption 2 - per quanto il west non mi abbia mai appassionato particolarmente come ambientazione, soccombo sotto i dettagli e la cura usata in questo gioco, che devo ancora finire!

Hellblade - sorpresa del 2019, non credevo potesse piacermi tanto, meccaniche di gioco semplicissime ma terribilmente efficaci.

Inside - Capolavoro assoluto minimale, narrazione e giocabilità a livelli stellari, non sono riuscito a mollarlo finché non l'ho finito.
_____
Ps3:
The Last of Us - Storia e giocabilità come non ne avevo quasi mai visto su Ps3, un classico immediato, coinvolgimento sui personaggi a livelli stratosferici, meccaniche di gioco divertentissime, una droga che continua il suo effetto anche dopo finito

GTA5 - L'evoluzione di GTA che crea un mondo parallelo nel quale, missioni a parte, è possibile perdersi fino a vivere vite alternative, altro che second life. Giocabilità a livelli mitologici.

Fallout 4 - L'evoluzione di Fallout 3 con grafica migliorata ed ancora più interattivo grazie all'aggiunta del crafting e della possibilità di creare vere e proprie comunità. Storia e giocabilità eccelsi.

Mass Effect 2 - una delle mie saghe preferite, che avevo ignorato con il primo: il secondo mi ha conquistato facendomi innamorare all'istante di ogni singolo personaggio. Divertimento puro ed emozione.

Mass Effect 3 - Il gioco che mi ha insegnato quanto la narrazione sia potenziata dall'interattività: ogni volta che lo finisco piango sistematicamente. Amo profondamente tutti i personaggi e le meccaniche di combattimento, che creano situazioni assolutamente spettacolari.

Dead Space 2 - Tutta la saga è eccezionale, ma a mio parere il secondo raggiunge il giusto grado di maturità e di elemento horror. Devo ammettere che giocato da soli al buio mi fa ancora impressione.
_____
Ps2:
GTA3 - Il gioco per il quale ho comprato una Ps2. Probabilmente il mio primo open world. Fondamentale.

Manhunt - una violenza tale mai vista in un videogioco, unita ad una giocabilità eccezionale ed ad uno stile anni 80 con musiche con synth alla John Carpenter; tetro, crudele, inquietante e divertentissimo. Finito lo stesso giorno dell'acquisto, per l'impossibilità di mollarlo.

God of War - La prima avventura di Kratos, distruttiva e divertente... un viaggio con un ritmo da shoot'em up, spiazzantemente ispirato dalla mitologia greca.

Resident Evil 4 - la stessa atmosfera che ho potuto assaporare nel 7, quella di uno straniero indesiderato in un paese che ci odia e che si coalizza per distruggerci, situazione ispirata da racconti come "La Maschera di Innsmouth" di H.P. Lovecraft. Eccezionale.

Silent Hill 2 - Semplicemente spaventoso, un utilizzo della luce e del suono come non ne avevo mai visto fino a quel momento, quasi ingiocabile di notte da solo per l'atmosfera assolutamente spettrale che mi inquietava di brutto.
_____
Psx:
Loaded - L'evoluzione hard core di Gauntlet. Divertentissimo e spietato.

Heart of Darkness - Sulla scia di Another World, un'altro capolavoro di Eric Chahi, questa volta più cartoonesco anche se i game over sono sempre estremamente cruenti. Animazioni e ambientazioni da Oscar.

Resident Evil - Il gioco per il quale ho preso la prima Playstation. Evoluzione di Alone in the Dark, meraviglioso per l'epoca e con una storia iper coinvolgente anche se semplicissima

Resident Evil 2 - Evoluzione del precedente, storia, grafica e personaggi potenziati. Quasi impossibile da lasciare finché non lo si finisce.

Castlevania Symphony of The Night - Uno dei giochi che compongono l'ispirazione del genere "MetroidVania", diventato un genere. Divertentissimo anche se a tratti molto (troppo) difficile.
_____
Nintendo Switch:
Breath of the Wild - L'ho snobbato per parecchio perché pensavo che l'estetica di Link fosse troppo infantile per i miei gusti, ma il gioco è assolutamente splendido ed incredibilmente immmersivo, in un open world che appare sconfinato. Forse il miglior gioco per la Switch?

Streets of Rage 4 - Ero incuriosito ma non credevo mi avrebbe preso così tanto. Divertentissimo e soddisfacente.

Steamwold Dig - il nipotino di Boulder Dash, che trova la sua evoluzione nel secondo capitolo. Divertentissimo MetroidVania da avere assolutamente.

Cuphead - Un platform con un lavoro di ricerca visiva incredibile, a volte frustrante ma divertentissimo.
_____
Wii:
Beat the Beat - la semplicità fatta gioco, e il divertimento fatto semplicità. Divertentissimo da soli, una droga esilarante con gli amici, meglio se in tanti.

No more Heroes - Spassosissimo e giapponesissimo, un fumetto fatto videogame.

Metroid Other M - un capitolo appassionante della Saga di Samus

Red Steel 2 - forse il gioco che meglio esprime il potenziale dei Wiimote. Soddisfazione garantita in combattimento.
_____
GameCube:
Eternal Darkness - la meccanica della sanità mentale, di Lovecraftiana ispirazione è assolutamente geniale, l'atmosfera cupa e spaventosa e il gioco meraviglioso.

Ikaruga - Uno dei giochi più difficili che abbia mai giocato, ma assolutamente eccelso nella sua meccanica di gioco "bianco / nero".

Resident Evil Rebirth - Il motivo per il quale ho recuperato il GameCube. Eccezionale remake di un classico eterno.

Metroid Prime - eccezionale avventura di Samus in prima persona.

F-Zero GX - eredita il divertimento del gioco su SNES, sopratutto in due
_____
Xbox 360:
Red Dead Redemption - Anche qui, talmente magnificente da farmi piacere l'ambientazione del west, per la quale solitamente non provo alcun interesse

Dead Rising - assolutamente divertentissimo, forse il miglior gioco di Zombi mai realizzato che meglio riprende l'eredità del cinema di Romero.

Halo 4 - Eccezionale come tutti i precedenti capitoli, ma a mio parere con una maturità più corposa, che aumenta il divertimento e il coinvolgimento nella storia.

Alan Wake - atmosfera eccezionale, di ispirazione "Kinghiana", restituisce un senso di angoscia per il buio.
_____
Pc DOS:
Xcom Enemy Unknown - uno dei primi giochi (forse il primo in assoluto?) dove è possibile perdere in modo permanente i propri personaggi dopo averli fatti crescere di livello. Oscuro e inquietante, geniale e coinvolgente come una partita a scacchi con tanti avversari contemporaneamente.

Diablo - il mio primo RPG: non mi piacque subito, ma dopo qualche minuto mi resi conto che non riuscivo più a mollarlo

Diablo 2 - l'evoluzione del primo capitolo, e un gioco eccezionale

Warcraft - un classico degli RTS

Starcraft - il mio RTS preferito in assoluto. Uno zibaldone di clichè di fantascienza presi in prestito da celebri saghe cinematografiche, inserito in un un gioco che è divertimento puro.

Starcraft 2 - incredibilmente Blizzard riesce a migliorare il primo con un'esperienza ancora più coinvolgente e divertentissima.

Grim Fandango - E se si applicassero le soluzioni grafiche di Alone in the Dark e Resident Evil (fondali pre renderizzati con personaggi in 3d) in un'avventura grafica? Grim Fandango è un classico meraviglioso, che riesce anche esteticamente a sfruttare in modo incredibile le limitazioni della modellazione 3d per l'epoca.

Monkey Island 3 - un cartone animato di Ron Gilbert = un classico esilarante

The Neverhood - completamente girato in stop motion e senza dialoghi un classico esteticamente stupefacente.

Nocturne - Ispirato da vari classici horror, vanta un'atmosfera e giocabilità che mi è rimasta nel cuore.

Gobliiins - divertentissima avventura grafica francese
_____
Commodore Amiga:
Operation Stealth - curatissima avventura grafica dallo splendido comparto tecnico e dalla storia appassionante.

Monkey island 1 - il capostipite di una delle pietre miliari delle avventure punta e clicca

Monkey Island 2 - grafica ancora più curata e storia ancora più divertente, anche se ogni capitolo di questa saga è un capolavoro a sè

Shadow of the Beast - ancora eccezionale nel suo comparto grafico che diventa un classico istantaneo con il suo parallasse su tantissimi livelli, che all'epoca faceva cadere le mascelle di tutti.

Shadow of the Beast 2 - un'atmosfera pazzesca, una grafica da mozzare il fiato, un comparto musicale da infarto. Difficile quasi fino all'ingiocabilità, ma con un cheat mode diventa mostruosamente bello

It Came from the Desert - avventura grafica ibrida della Cinemaware, il cui nome era sinonimo di capolavoro.

Another World - forse il mio videogame preferito

Barbarian II - personaggi ispirati da Frazetta e dai film di Conan in un gioco divertentissimo

Rocket Ranger - altro capolavoro Cinemaware ispirato ai film anni 50 di fantascienza,

Alien Breed - ennesimo capolavoro Team 17, Gauntlet incontra Aliens.

Project X - shoot'em up visivamente a livelli mai visti su Amiga 500. Difficilissimo ma con un sistema di armi così divertente da giustificare le capocciate al muro per finirlo,

Goblins 3 - evoluzione della serie, divertentissima come i suoi predecessori ma in modo ancora più raffinato
_____
Commodore 64:
The Last Ninja 2 - Forse il titolo che preferisco su Commodore 64. Una storia e un'atmosfera così bella che adorerei vederlo trasformato in un film

The Last Ninja 1 - meraviglioso, anche se non ai livelli del secondo

The Last Ninja 3 - si torna in ambientazioni orientali antiche, con grafica splendida, sonoro da urlo e addirittura un'introduzione animata, cosa abbastanza rara per il Commodore 64.

Project Firestart - un film fantahorror interattivo per Commodore 64, in barba a qualsiasi limite tecnico. Terrorizzante, appassionante, meravigliosamente coinvolgente e con finali multipli.

Myth - Forse una sorta di nonno di God of War a livello concettuale: splendido graficamente, semplicemente divertentissimo

Tusker - Il cugino fico di Indiana Jones. Atmosfere palpabili e incredibilmente convincenti, per l'ennesimo arcade action di System 3, abituata a sfornare solo capolavori.

Vendetta - l'ultima avventura arcade di System 3, forse meno seminale delle precedenti ma stilisticamente impressionante e con sezioni di guida mentre il gioco carica il livello successivo (cose mai viste per l'epoca).

Aliens - lo stile di gioco e la quasi assenza di sonoro rendono il gioco assolutamente opprimente ed angosciante, in un modo che solo Alien Isolation è riuscito a restituire.

Terramex - arcade action con raccolta di oggetti, semplicissimo ma divertentissimo. Ho un sacco di bei ricordi collegati a questo gioco.

Impossible Mission - una perla di giocabilità e di produzione, senza del quale molti dei titoli (e dei generi) amati oggi non sarebbero esistiti. Ed il primo gioco su Commdore 64 ad usare i campionamenti digitalizzati di voce, che aumentavano il coinvolgimento di tutto il gioco, insieme ad animazioni iper fluide e la scelta azzeccatissima di non utilizzare musiche.

P.s. Se sei arrivato a leggere fino a qui, i miei complimenti e grazie. Non ci avrei scommesso manco un fagiolo.

Gigetto

Non ci sono interventi da mostrare 😔