Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Verbo condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Verbo, aggiungilo agli amici adesso.

Verbo

ha creato un annuncio: Cerco Stellaris

Cerco giochi della serie stellaris anni 90.



La Pietra di Nettuno: 
Il Mostro di Argilla: 
Il Compleanno di Medusa: 
Sfida a Starcity

Seconda serie (ordinata secondo il Club Stellaris):

I Micronauti: 
La Guardiana dell'Infinito
Il Giardino Sepolto
La Città di Cristallo

Verbo

ha scritto una recensione su Suicide Squad: Special Ops

Cover Suicide Squad: Special Ops per Android

Giocato su Samsung galaxy tab S. Un piccolo gioco arcade ad ondate, fatto bene (meglio del film) , dove avremo la possibilità di guidare tre personaggi della Suicide Squad: Harley Quinn , El Diablo e Deadshot mentre allegramente picchiano , bruciano e fanno saltare in aria gli zombie del film.

Come passatempo è divertente, le uniche pecche sono l’elevato consumo della batteria, i comandi un poco scomodi e un eccessivo (ma piacevole) dettaglio grafico, che lo rende molto pesante su dispositivi mobili.

La sensazione che ho avuto è che fosse un gioco pensato per dispositivi android, ma non cellulari e tablet, come se fosse un indie di Steam Free-to-play.
Come Free-to-play con multiplayer online non sarebbe stato affatto male.

Comunque è gratuito, è un puro arcade, e non è affatto male, quindi tentar non nuoce.

7

Voto assegnato da Verbo
Media utenti: 7

Verbo

ha scritto una recensione su The Legend of Zelda

Cover The Legend of Zelda per NES

Giocato su NES mini, è sicuramente il capitolo più difficile che ho incontrato fino ad ora.

La difficoltà non è legata a boss o nemici difficili da battere, ma al come si deve impostare il gioco. Non è presente la mappa dell’Overworld pertanto vi consiglio di farvene una per potere provare a trovare tutti i segreti (inoltre il mondo è vasto, e una mappa ben fatta vi aiuterà a non perdere tempo inutile girovagando).

Sono presenti le mappe dei dungeon, ma nonostante questo, vi consiglio caldamente per almeno il dungeon 7 e 9 di costruirvene una vostra su carta che vi aiuti a tenere conto di quali porte segrete avete scoperto e non.

NB: il mio non è un consiglio per facilitarvi la vita, ma semplicemente senza una minima mappa non potete proprio risolvere il dungeon secondo me! Se leggete il manuale originale del gioco disponibile sul sito Nintendo, troverete anche li questo consiglio, quindi fatelo.

I boss sono anzi relativamente facili, per ognuno di essi esiste un oggetto o una strategia che permette di eliminarli con poco sforzo, e indizi su come affrontarli possono essere trovati in alcune stanze dei dungeon.
Se con l’aiuto di una o più mappe, si riescono a trovare tutti gli oggetti più importanti (spade e anelli difensivi per esempio), e tutti i suggerimenti, il gioco è semplice da completare. Anche Ganon non è dfficile da battere.

L’elevatissima difficoltà deriva invece dal fatto che una volta morti ricominceremo con tre cuori, o dall’inizio del dungeon in questione, oppure dalla schermata iniziale dell’overworld a seconda di dove saremo morti.

Questo significa che ogni volta dovremo riattraversare tutte le stanze del dungeon per ritornare al boss, (con soli tre cuori, infatti per curarci dovremo uscire dal dungeon e cercare una fata), magari morendo perché non abbiamo ancora scoperto il suo punto debole.

Inoltre le famose Rupie saranno rare, e dovremo cercare di individuare quali nemici ne danno di più per potere comprare oggetti utili, bombe e non solo.

Concludendo, è il capitolo più difficile che abbia giocato per ora, ma incarna alla perfezione lo spirito di un gioco di avventura, è davvero pieno di segreti in ogni schermata e trovare anche solo tutti i dungeon non sarà facile. Inoltre ogni singola grotta può nascondere oggetti o informazioni molto importanti. Paradossalmente lo definirei il capitolo della saga che ne incarna al meglio lo spirito, certamente inferiore ad “A Link to the past” per grafica, comodità (mappa già presente in gioco), e per trama (la trama è tutta scritta nel manuale del gioco, e durante il gioco i dialoghi sono ridotti al minimo). Ma resta comunque un gioco di altissimo livello. Inoltre la difficoltà e la frustrazione su NES mini dove è possibile salvare in ogni istante possono essere ridotte al minimo.

Consigliato soprattutto a chi vuole viverla come una vera avventura, dove bisogna tracciare una mappa e individuare a poco a poco tutti i segreti, è questo l’aspetto più divertente! Ma fate attenzione, ha bisogno di tempo per essere finito fra le 13 e le 20 ore secondo me, a seconda della fortuna che avrete.

8.5

Voto assegnato da Verbo
Media utenti: 8.7

Non ci sono interventi da mostrare.