Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Cosa ne pensate dei trofei/obiettivi? Avete mai platinato o millato un gioco? A me piace farlo nei giochi che mi sono piaciuti di più

Risposta scelta dall'autore della domanda
7 Utilità

I trofei sono semplicemente un'aggiunta in più al gioco stesso, sinceramente non capisco chi dice che sono la rovina dei videogiochi. Alla fine sono lì, se li vuoi sbloccare benissimo altrimenti si lasciano perdere. Lo dico poi da videogiocatore che platina solo giochi che gli piacciono e soprattutto facili perché non ho voglia di impegnarmi con certi titoli. Se poi va be diventano un'ossessione quella é un'altra storia.

Risposta scelta dall'autore della domanda
5 Utilità

Personalmente ero un fan accanito dei trofei per fortuna poi ho capito che era più una frustrazione che un divertimento e ora mi sono completamente disintossicato da questa pratica, mi pento di aver perso tempo a platinare giochi.

Risposta scelta dall'autore della domanda
3 Utilità

@ZackUltima Il mio primo gioco che ho millato è stato Assassin's Creed 2 e trovare tutte le piume è stato noioso però visto che i paesaggi italiani del rinascimento mi piacciono ho continuato. Anch'io prima di fare gli obiettivi faccio una run senza guide facendo solo la storia con le missioni.

 

Eh ma infatti secondo me è meglio così! Fare una run con una guida agli obiettivi/trofei secondo me spezza un po' l'esperienza di gioco.

Comunque ti capisco per i paesaggi rinascimentali, li ho adorati anche io! :D

Risposta scelta dall'autore della domanda
3 Utilità

E' stata una geniale aggiunta all'uscita della X360, ma dopo una quindicina d'anni non hanno molto più senso di esistere. Specie quando non hanno più molto significato, vedi certi indie che si possono finire in pochi minuti. Inoltre avrebbero dovuto limitarsi a premiare il completamento di un gioco, ma con il passare del tempo sono spesso diventati sempre più assurdi.

Risposta scelta dall'autore della domanda
2 Utilità

Io ho 19 platini
Ma per lo più sono di giochi che il platino te lo regalavano xd (calmi, non schifezze, ma avventure grafiche in cui bastava completare il capitolo e avevi un trofeo)
Non sono un appassionato di platini e di trofei, preferisco divertirmi e giocare con il mio ritmo i giochi
Però ammetto che se un gioco mi piace tanto(tipo TLOU2) e il platino.non è frustrante mi ci metto dietro a completarlo al 100%

Risposta scelta dall'autore della domanda
2 Utilità

Ho 201 trofei di platino, ed escludendo alcune schifezze per Ps3 come Terminator Salvation, Eat Lead, o Slyde per citarne tre, di cui ammetto di averli giocati solo per il platino semplice asd, il resto sono stati giochi che quantomeno mi sono piaciuti e ho giocato con piacere aldilà del trofeo di platino.

Evito accuratamente di giocare a schifezze mostruose (tipo Hanna Montana o Piovono Polpette e titoli del genere).

Non avendo più molto tempo libero come prima, e soprattutto non mi piace platinare titoli con troppo farming o in cui devi fare più di 2 run, se uno vuole ottenere il platino lo deve fare divertendosi e non incazzandosi, in quel caso gioco il titolo senza platinarlo e passo ad altro. sisi

Risposta scelta dall'autore della domanda
2 Utilità

Evito d accanirmi ai trofei perché non vorrei che diventino una fissa. Tipo per diventare platino devi fare 10 trofei al giorno d media per 10 anni, amo i videogiochi ma non ho tutto sto tempo. Poi per cercare di classificare cosa? La cultura e le skill d un utente? Ha senso prendere platini solo se ci tieni ad avere un bel ricordo del gioco e se lo giocheresti tanto a tal punto d fare tutti gli obiettivi, altrimenti vai avanti non ce nulla di male.

Risposta scelta dall'autore della domanda
2 Utilità

Per quanto mi riguarda, il platino non è obbligatorio, non deve diventare un ossessione ottenere il 100% di ogni titolo che gioco, anche perché non sono propriamente paziente in certi casi.
Mi sono ostinata a platinare la saga di Uncharted perché l'adoro moltissimo, ma quando arrivavo alle modalità distruttive, credo che l'unica spiegazione plausibile per averle affrontate nonostante lo sclero a fiumi in alcuni punti, era solo l'amore sconfinato per la saga. Non ho infatti un "curriculum" di platini lungo, mi pare ne ho 14 dal 2011 ad ora, e sempre e solo se erano fattibili secondo i miei standard, e se il gioco ovviamente mi piaceva.

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

A me piacciono parecchio! Solitamente non gioco per sbloccarli nella prima run, mi dedico al 100% dalla seconda run in poi.

Tra Trofei, Obiettivi Xbox e Steam preferisco quelli Xbox per il punteggio giocatore che danno e il primissimo gioco che ho millato è stato Assassin's Creed II: Brotherhood (trovare tutte le piume è stato un delirio xd)

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Io non ho platinato mai niente in vita mia!
Mi annoia molto fare una serie di cose prestabilite da qualcuno.
Anche nei giochi con cui mi fisso molto, tendo a fare solo quello che mi interessa, magari approfondisco, rigioco, ma senza l'obiettivo di farlo al 100 % per arrivare al trofeo.
Per esempio se mi mancano un paio di armi per collezionare tutte, e non mi interessano particolarmente o richiedono un impegno frustrante per essere recuperate, mollo lì.

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

La mia perosnalissima opinione è che gli achievements siano in molti casi uno dei mali dell'industria videoludica. Sftuttano la dinamica psicologica del completismo (cui nessuno, in quanto essere umano è immune). Finisce che tu non giochi perchè ti diverti, ma giochi perchè DEVI completare. L'obiezione che si potrebbe muovere è "ma io mi diveto a completare" cui rispondo con un secco "no!" completare una (o una serie di azioni) scatena una serie di reazioni chimiche all'interno del tuo cervello che ti fanno "stare bene" ma questo con il concetto di divertimento non c'entra nulla. E' un po come quando alcuni soggetti ordinano i libri o i dischi per colore, o in ordine alfabetico... insomma diamo corda a piccole "scariche di benessere" che danno appagamento immediato al nostro cervello: noi proviamo una sensazione di benessere e la scambiamo per divertimento. Per alcuni versi il meccanismo è simile alla droga (ripeto, con le dovute macroscopiche differenze)
In tutto ciò dove sta il male? Portano artificialmente la lunghezza dei giochi ad un numero elevato di ore con l'unico obiettivo di far durare sempre più il "game as a service".
Se ci cadete non è colpa vostra. Sono i giochi ad essere fatti a questo modo - stanno sostituendo il divertimento genuino di imparare un skill, o scoprire una valida storia con un surrogato di scariche più o meno lunghe di dopamina.
La consapevolezza è la migliore arma, chiedersi sempre se ci si sta realmente divertendo

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

La totalità dei giochi li esperienzio fino a finirli e in ogni caso fino a che ho voglia, gli achievement non li guardo nemmeno. L'unica eccezione, e sono sicuro che rimarrà tale, è Modern Warfare remastered per PS4, che ho platinato solo perché non averlo giocato rimaneva un'enorme macchia sul mio curriculum da videogiocatore e per farmi perdonare verso me stesso mi sono punito col platino (che ho penato molto per ottenere).

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Questa domanda è già stata fatta
Non ho voglia di rispondere con un papirone quindi mi limito a dire: si, platino i giochi che mi piacciono e quelli abbordabili (non my Name Is maio)
Ora stò puntando al platino di Devil May Cry 5

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Ho 19 platini al momento, e so in cuor mio che se avessi avuto più tempo in passato sarei arrivato minimo a 40-50. Mi piace molto prendere trofei, è come se fosse una droga leggera, ma per motivi di tempo ho dovuto rinunciare a tanto, a tutto praticamente. Io penso che li abbiano messi nei giochi semplicemente per allungare la longevità di certi giochi e di spingere il giocatore a fare cose extra.

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Si e no!
In passato non davo quasi per niente peso ai trofei e tanto meno al Platinare un gioco ma ammiravo molto chi ci riusciva xd!!
Ad oggi... Continuo a non impazzire per platinare un gioco ma comunque mi ci impegno un po' di più!
Diciamo che principalmente mi piace vedere x/x raggiunti in giochi tipo Tomb Raider e quindi riuscire a trovare magari tutte le reliquie o le tombe di quella zona al di là del trofeo o meno finale! :D

Cosa ne pensate dei trofei/obiettivi? Avete mai platinato o millato un gioco? A me piace farlo nei giochi che mi sono piaciuti di più