Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

piroteca condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere piroteca, aggiungilo agli amici adesso.

Velosth

ha scritto una recensione su Subnautica

Cover Subnautica per PC

Meraviglia e terrore fusi insieme.

Sono dentro l' 1,8 % dei giocatori che ha finito il gioco a quanto leggo negli achivement su Steam... Questo mi rattrista un po perchè Subnautica merita veramente di essere giocato fino in fondo.
E' stata una vera esperienza di sopravvivenza come mai avevo provato.
Un Survival game sommerso sci-fi unico nel suo genere, un pianeta alieno composto principalmente da oceani, questi, sono popolati da una svariata quantità di flora e fauna marina di ogni dimensione.

La trama del gioco è stata sviluppata per essere vissuta e progredita attraverso il tempo che passiamo sul pianeta, saremo "vittime degli eventi" che ci accadranno intorno; un lavoro di qualità è stato svolto per mantenere sempre vivo l'interesse nel giocatore, col passare del tempo ci si spingerà sempre oltre e sempre più in profondità (con la giusta tecnologia) arrivando a scoprire pian piano una verità che ci lascerà sconvolti e che chiarirà tutti i misteri che sentiamo il bisogno di conoscere.

Sappiate solo che sono fiero e soddisfatto di essere riuscito ad arrivare fino in fondo (anche se ora mi sento un po vuoto, come dopo aver finito un libro o una serie che ti ha tenuto compagnia per settimane e che ho adorato).

Il gioco ci darà moltissima libertà di esplorazione, inizialmente legata alla nostra capsula di salvataggio provvista del necessario per sopravvivere e successivamente l'oceano.
Stabilirsi e creare un rifugio tutto nostro sarà fondamentale per gestire meglio le nostre risorse, accumuleremo, raffineremo e costruiremo ogni sorta di oggetto atto a facilitare l'esplorazione e la nostra sopravvivenza, impareremo a diventare autonomi cucinando pesce o coltivando piante commestibili, genereremo fonti di energia per il nostro habitat e lo rinforzeremo per evitare allagamenti, costruiremo mezzi ed equipaggiamento per attraversare al meglio l'area di gioco e per spingerci oltre i nostri limiti, scansioneremo fauna e flora per catalogarli e conoscere interessanti informazioni riguardo il mondo alieno che ci circonda.
A differenza di altri giochi Survival qui il cibo si può trovare in quantità, il mare è pieno di pesci, il vero pericolo però sarà quello di non morire disidratati, non venir mangiati da predatori e non finire l'ossigeno (almeno all'inizio).

Graficamente nulla da dire, gli ambienti sono curati e differenziati tra loro, la grafica è leggera e gli ambienti acquatici sono praticamente veri, con comportamenti di piante, animali e fisica generale assolutamente convincente.
Qualche sporadico caricamento in ritardo di habitat e degli ambienti più dettagliati sulle lunghe distanze, nulla comunque che vada ad influenzare il parere generale in quanto, a parte il caricamento iniziale, abbiamo una mappa enorme senza ulteriori caricamenti.

Ho giocato per 56 ore a questo gioco, anche se mi è sembrato di vivere veramente come un sopravvissuto per molto più tempo, ho completato l'avventura e sono già nostalgico, mi sono affezionato a tutto ciò che ho costruito, già mi mancano i segreti e la voglia di risposte (che ho trovato solo alla fine del gioco), mi mancano già tutte le creature schiuse dalle uova, mi manca già questo pianeta.
Ve lo consiglio vivamente, vi rimarrà nel cuore.

piroteca

ha scritto una recensione su Celeste

Cover Celeste per PC

Una scalata emotiva

Ormai mi capita di giocare volentieri ai platform 2D e non posso fare a meno di notare come negli ultimi anni si stia cercando di spingere il giocatore verso l'immedesimazione emotiva in questo genere di giochi cercando di narrare una storia in maniera semplice ma toccante.
In Celeste vestiamo i panni di una ragazza, che chiameremo Madeline, che ha come obiettivo quello di scalare il monte Celeste, una montagna situata da qualche parte in Canada. Durante il tragitto, che intraprende da sola, scoprirà che la montagna nasconde dei segreti che la porteranno a guardare sempre più dentro di sé in una sorta di introspezione psicologica.
Messa da parte la storia, abbiamo un platform decisamente intrigante e difficile: o meglio, non è un difficile alla Super Meat Boy, è un difficile del tipo "è normale morire di continuo anzi sarebbe quasi impossibile il contrario, ma riprova e sbagliando si impara" (in questo la trama si riflette magnificamente nel gameplay).
Menzione al merito alle musiche semplicemente fantastiche. La grafica in pixel art può piacere come non piacere. Io non sono un fan del genere, ma apprezzo la caratterizzazione e la buona realizzazione tecnica.

piroteca

ha pubblicato un link

Non ci sono interventi da mostrare 😔