Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Mi è stato detto che gli zuccheri sono il demonio, è vero?

Risposta scelta dall'autore della domanda
2 Utilità

Verissimo, lo zucchero andrebbe evitato del tutto, fa solo male. A meno che tu non sia un atleta olimpico che ha bisogno di molta energia da avere velocemente e che comunque smaltiresti. Lo zucchero molto peggio del sale e soprattuto dei grassi. Ti consiglio un nutrizionista estremamente preparato che fa video su YT, si chiama Stefano Vendrame

 

Il canale di Domande al Nutrizionista, anche io guardavo ogni tanto i suoi video. Sì diciamo che spiega con buon senso, comunque il parere di un esperto è sempre preferibile.

Risposta scelta dall'autore della domanda
2 Utilità

Secondo questo principio allora non dovremmo mangiare neppure frutta (peraltro ho sentito con le mie orecchie un professionista sconsigliarla, perché in effetti non sempre è un cibo sano, dipende).
Gli zuccheri fanno male se assunti in eccesso, possono portare ad un maggiore rischio di sviluppare insulino-resistenza ( ehy, signor diabete), con tutto quello che può comportare in termini di disturbi metabolici (obesità, sovrappeso) e stati infiammatori (che purtroppo possono condurre a davvero tanti problemi, anche gravi).Un altro effetto orrendo che ho scoperto ascoltando esperti è l'invecchiamento accelerato dei tessuti perché lo zucchero si lega con le proteine corporee.
Quei simpatici figli del fango dell'industria alimentare sanno però che gli zuccheri rendono non solo più appetibili i cibi prodotti ma che , cosa più importante, creano dipendenza , letteralmente, attraverso la produzione di dopamina con cui risponde l'organismo come risposta al piacere stesso del sapore zuccherino. E così gli zuccheri li trovi ovunque, anche dove non dovrebbero starci, basta soffermarsi e leggere gli ingredienti dei prodotti industriali che troviamo al supermercato.
Tutto vero quindi, lo zucchero fa male, basterebbe assumere in quasi tutti i casi carboidrati complessi e potremmo produrre autonomamente il resto che ci serve.
Però lo zucchero è buono e inoltre ci dà una bella scarica rompiossa se dobbiamo affrontare uno sforzo fisico e mentale imminente. Ci ridesta.
Tra il popolo di chi scarta le caramelle col culo e chi fa il fanatico del fitness con ignoranza, si colloca quindi la consapevolezza che gli zuccheri possono essere nostri amici, ma sono amici bastardi, di quelli che ti chiedono prima le sigarette, poi l'accendino, e finiscono per fotterti la tipa se non porti attenzione.

 

@qbr_deepmood diciamo comunque che della frutta assunta prima di consumare energia, come prima dell'esercizio fisico, magari ha senso... perché hai un metabolismo poi già pronto al consumo. Meno senso per chi fa una vita sedentaria, perché si accumula più velocemente lo zucchero in un individuo con metabolismo già fuori fase.

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Vi faccio notare che il metabolismo del sistema nervoso centrale è basato praticamente sullo zucchero, è una delle mille ragioni per non avere la geniale idea di eliminare gli zuccheri del tutto. Tanto che, vi faccio un esempio, anche chi è diabetico dovrebbe eliminare del tutto gli zuccheri, ma facendolo avrebbe comunque danno, per questo si somministra insulina, per permettere cioè a chi è diabetico di avere un metabolismo degli zuccheri normale, naturalmente più controllato di altri, ma comunque presente. Quindi il discorso è sempre legato alle quantità: la dieta deve essere varia.
Gli zuccheri devono essere ridotti ai necessari, cioè a quelli che coprono il fabbisogno giornaliero, e non oltre, questo sì, perché le eccedenze di carboidrati sono altrimenti trasformate in grassi molto facilmente, ma per il resto eliminarli non ha alcun senso ed anzi può essere deleterio. Non bisogna esagerare, ecco tutto.

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

È abbastanza generico 🤔 Certo, abusarne fa male, ma dipende anche dall'alimento che consumi; una cosa è mangiare una mela, un'altra un cioccolatino, eppure entrambi contengono zuccheri (di tipo diverso ovviamente, ecco perché la domanda è troppo generica)

Risposta scelta dall'autore della domanda
0 Utilità

Ni. Nel senso gli zuccheri composti (cioè quelli industriali) fanno male e fanno ingrassare ma il corpo, il cervello e l'umore ha bisogno di zuccheri naturali che si possono trovare nel cioccolato fondente e nella frutta.

 

@OCCHIO3 questo non è corretto, industriali o no vengono riconvertiti nell'organismo in glucosio, che è lo zucchero base, e questo riconvertito in glicogeno che è la sua forma di immagazzinamento, se vi è troppo glucosio e glicogeno... viene convertito in grassi. Non importa lo zucchero di partenza. La differenza può essere presente biochimicamente magari sulla biodisponibilità, cioè sulla velocità con cui possono essere riconvertiti o immagazzinati. Ci sono insomma zuccheri che sono assorbibili e metabolizzabili più velocemente di altri. Ma comunque se in eccesso fanno ingrassare sì! Tutti! Anche perché non vi è un modo diretto di eliminare gli zuccheri dall'organismo in grandi quantità senza che sia considerato patologico (come la glicosuria ad esempio che nei valori normali non deve superare i 10-15 mg/dl, la perdita di quantità maggiori di zucchero con le urine presuppone livelli patologici di glicemia, quindi iperglicemia, resistenza insulinica, diabete oppure una malattia epatica o renale).

Mi è stato detto che gli zuccheri sono il demonio, è vero?