Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Su Bux92

Le mie recensioni seppur personali sarò obiettivo e diretto. Perciò non sarà un mero giudizio personale in quanto lo trovo poco costruttivo … Leggi tutto

Bux92 condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Bux92, aggiungilo agli amici adesso.

Eurogamer.it · RSS

PS5 e Xbox Series X elimineranno i caricamenti...ma dovremo dire addio anche a tutorial e minigame?

PlayStation 5 e Xbox Series X avranno come punto di forza, una memoria SSD molto veloce, in grado (virtualmente) di caricare e gestire una moltitudine di dati a velocità istantanea. In soldoni, questo … · Leggi tutto l'articolo

Bux92

ha scritto una recensione su Metro: Last Light Redux

Cover Metro: Last Light Redux per PS4

Dalla Russia con amore

"Il vecchio Shakespeare aveva ragione: il mondo è un palcoscenico. Solo che non si trattava di quello a cui alludeva lui."

PREMESSA:

Un videogioco d'azione post-apocalittico che combina elementi survival horror e FPS. Sviluppato da “4A Games” e prodotto da “Deep Silver”, originariamente uscito nel 2013 per PS3, X360 e PC, tratto dal romanzo “Metro 2034” del Russo “Dmitry Glukhovsky”. Da questo capitolo in poi iniziano ad esserci delle differenze sostanziali in confronto al libro, piano piano inizia a prendere una sua strada. Nel 2014 è stata realizzata una remastered-bundle di nome “Metro Redux” uscita per current-gen (tra un po old) è un ottimo modo per seguire tutta la storia da parte dei possessori di console Sony. La versione fisica (specifico lo ho quella). Comunque c'è solo che da applaudire il talentuoso team Ucraino “4A Games” che, nonostante un budget basso, sono riusciti a tirare fuori due capolavori. Onestamente non ho mai capito perché la serie “Metro” è considerata da me e da altri un FPS diverso da quelli comuni, ha un qualcosa che lo rende unico, ma cosa? Al tempo non l'avevo intuito ma rigiocando queste versioni del 2014 in parte l'ho compreso. Camminare per i bui cunicoli di queste piccole e sotterranee comunità moschive è straniante: ogni personaggio ha una storia da raccontare, ogni oggetto non è posizionato a caso, e tutto racconta una vicenda spesso
difficile da accettare. “Metro” è un prodotto cupo, adulto, maturo, diverso da praticamente tutto ciò che è mai giunto sui nostri schermi (o quasi). Questo però lo rende più difficile da approcciare di un FPS qualunque, essendo meno gioco e decisamente più racconto interattivo. Personalmente io non mi faccio queste seghe mentali tipo: c'è più narrazione e meno azione allora fa schifo!!11!!11!

TECNICA:

Metro Last Light Redux è quello, tra i due, meno ritoccato dal punto di vista grafico, anche perché è più recente. C'è un miglioramento di alcune texture, il raggiungimento dei 1080p e dei 60 frame al secondo fissi ma poco di più. Una migliore gestione dell’illuminazione e alcuni accorgimenti sulle ombre. Ottima colonna sonora e traduzione in italiano. Per migliorare l'esperienza vi consiglio di giocarci in russo (Io purtroppo non l'ho fatto 😭). Ma anche il doppiaggio nostrano non è male. Le ambientazioni sono bene o male sempre le solite ma con questo non vuol dire che siano meno belle e curate. Uscire all'aperto con maschera antigas è veramente bello con colori forti che sembra che ti aggredisco, appena sì risale dalle viscere oscure. Ovviamente il meteo è sempre grigio e malinconico, giustamente, il sole accecante è bandito. Quelle atmosfere malevoli con la paura che ad ogni angolo un mutante ti può assalire, dei ragni oppure dei gamberi (per quest'ultimo magari vicino a dell'acqua). Io le ho odiate queste stupide belve (in positivo).

GAMEPLAY:

In questa remastered Collection, il gameplay base rimane lo stesso, ma il gioco ha un ritmo estremamente buono che intervalla sapientemente sparatorie su binari, sezioni di sopravvivenza in zone radioattive, sparatorie contro umani, sezioni stealth, riposo in hub. L'originale Metro Last Light fu linciato per aver preso una deriva più action rispetto al suo predecessore. Tuttavia da un parte ha senso da un punto di vista narrativo, ora Artyom fa parte dei Ranger, organizzazione paramilitare ben allenata ed equipaggiata, dall’altro andava a togliere al lato di mondo post apocalittico, con munizioni abbondanti. Ora questo problema è stato mitigato in parte dall’armonizzazione delle meccaniche tra i due giochi. Fin da subito si può selezionare la modalità generale di gameplay tra Spartan e Survival con la prima che permette l’uso di 3 armi e dove le munizioni abbondano, mentre Survival ripropone lo stile di Metro 2033, con solo 2 armi usabili e risorse scarse. Poi si seleziona la difficoltà, tra normale, difficile, ranger normale e Ranger difficile, queste modalità disabilitano l’HUD per un’immersione migliore. Le armi fortunatamente e coerentemente sono sempre rudimentali e goffe a tal punto da fare poco e niente contro i mutanti in apparenza (c'è chi crede sia un errore ma secondo me è una scelta buona e sensata che va un po' contestualizzata).

TRAMA:

La trama non presenta grosse novità eclatanti rispetto a quando raccontato in Metro 2033:

Il protagonista è sempre Artyom, un giovane combattente solitario ben allenato alla sopravvivenza nelle miserevoli condizioni in cui è costretto a vivere in quel che resta della capitale sovietica. Dopo l'apocalisse del 2013 circa duecentomila persone riuscirono a trovare rifugio nella rete di tunnel della metropolitana: l'esplosione nucleare ha reso la superficie in larga parte impraticabile lasciando i sopravvissuti in balia di un'economia basata completamente sul riciclo e il recupero di risorse non compromesse dal tempo e dalla radioattività. Già in Metro 2033 la loro scarsa disponibilità aveva messo le une contro le altre quattro fazioni di umani, e l'ideologia distorta di comunisti e nazisti non aveva fatto altro che rendere ancora più fragili i rapporti diplomatici. I beni consumabili pre-olocausto sono quindi una rarità e, vista la costante minaccia dei mutanti. Proprio le belve che infestano la superficie e le profondità del sottosuolo aggiungono disperazione alla situazione di due generazioni di sepolti vivi dalla nascita.

La trama di Last Light approfondisce in modo efficace la caratterizzazione delle fazioni perennemente in lotta tra loro non solo per le risorse di cui sopra, ma anche per un obiettivo di lunga portata che presuppone il possesso di un bunker antiatomico in cui dovrebbe essere stoccato un arsenale di tale potenza da permettere al suo possessore di dominare quel che resta del pianeta, sopra e sotto la sua superficie.In questo contesto si muove il ranger Artyom, alla ricerca degli Oscuri che aveva cercato di sterminare in Metro 2033 a colpi di testate nucleari facendo affidamento sulla sua capacità di maneggiare le armi e di nascondersi nell'ombra. Infatti il gioco inizia con l'avvistamento di un tetro che è sopravvissuto quindi il protagonista ne va alla ricerca per finire che ha iniziato un anno prima, accompagnato dalla pungente Anna. Ma Artyom si ritrova davanti un bambino e la sua missione sarà proteggerlo. Non mancheranno colpi di scena ed evoluzioni della trama e dei personaggi secondari, che tra l'altro sono curati benissimo sia a livello estetico che interiore, non tarderanno ad arrivare nuove apparizioni altrettanto carismatiche.

LONGEVITÀ:

La durata si attesta sempre sulle 10 ore ma c’è da segnalare il fatto che, una volta terminata la campagna, si sbloccheranno alcune missioni inedite. Queste ultime sono utili per capire meglio alcuni avvenimenti successi, ma non risultano indispensabili per la piena comprensione della narrazione.I due giochi potranno essere affrontati in modalità Survival e Spartan.
Inoltre, in entrambi i giochi, torna la modalità Ranger.

REMASTERED:

Vi elenco i miglioramenti di questa remastered che mi ricordo:

Create nuove scene di intermezzo
Tutti i DLC
Modificate alcune missioni
Aggiunte nuove animazioni
Orologio ed inventario
Sistema di controllo aggiornato
Illuminazione migliorata
Luci ed ombre migliori
Modalità Survival e Spartan
1080p
60 fps

Ovviamente i miglioramenti di questo capitolo risalgono meno all'occhio rispetto al predecessore, anche perché quest'ultimo è ancora abbastanza recente e si difende piuttosto bene. Però state
tranquilli che le migliorie ci sono e si notano eccome.

TECNICA: 87/100
GAMEPLAY: 97/100
TRAMA: 100/100
LONGEVITÀ: 87/100
REMASTERED: 97/100

VOTO PERSONALE: 98/100

La saga di metro è una delle mie preferite. Soprattutto in questa remastered questi due capitoli non si differenziano molto l'uno dell'altro, in questo caso la cosa bella è la continuità con coerenza della storia. Questa Collection è una perla da comprare assolutamente un po' perché è ben fatta. Ed anche perché così si puo recuperare il primo capitolo che non era disponibile per console Sony.

9.4

Voto assegnato da Bux92
Media utenti: 8.2

Bux92

Serie TV su Netflix?

Siccome ogni volta non so mai che serie TV guardare pensavo di farla scegliere a voi e poi guardarla. Farò un sondaggio per facilitarvi la scelta, chiaramente la mia lista è molto lunga non posso scrivere tutti i nomi quindi ne metterò alcuni gli altri li metterò le prossime volte compresi gli Anime. Chiaramente se volete scrivere anche un commento sulla vostra scelta potete farlo ci mancherebbe, basta non fare spo.iler. Cosa dite della prossima volta metto la risposta multipla o no?

Vai al sondaggio

Non ci sono interventi da mostrare 😔