Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Bux92 condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Bux92, aggiungilo agli amici adesso.

Bux92

ha scritto una recensione su DOOM Eternal

Cover DOOM Eternal per PS4

Destino eterno.

"Contro tutto il male che l'inferno può evocare, tutta la crudeltà che l'umanità può produrre, abbiamo deciso che manderemo… soltanto te… Falli a pezzi finché non sarà finita!”

PREMESSA:

Oggi farò una recensione un po' diversa, perché il titolo in questione non lo avrò terminato per via della mia forte disabilità alle mani: mi scivolano le levette, il controller, poi non riesco a premere ripetutamente in modo velocemente i tasti sono lento a muovere le dita e soprattutto non ho sensibilità. Se non vedo cosa premo, schiaccio altri tasti quindi faccio un casino, infatti ogni pochi secondi devo distogliere lo sguardo dal televisore per dare una rapida occhiata al controller e dove metto le dita, perciò capite bene che in alcuni giochi è letteralmente impossibile. Molti dei miei problemi fisici per quanto riguarda il videogiocare, ne ho tralasciati parecchi perché altrimenti non finirei più ed alcuni oltretutto non saprei nemmeno come descriverli. Ma per favore faccio anche molta fatica solo a muovere il personaggio ed ovviamente sono lento ed impreciso in ci sto molto più tempo del normale, per farvi un'idea vi basta sapere che per la prima volta ho giocato a Resident evil 4 a difficoltà minima con ovviamente i comandi moderni e ci sono stato quasi 100 ore solo per terminarlo una volta, sapete benissimo quanto dura normalmente, ed è così per tutti i giochi quindi potete immaginarvi tante cose. Quindi farò così per la recensione ovviamente vi descriverò i vari paragrafi fin dove posso, però non assegnerò voti al di fuori di quello personale, per quello che ci sono riuscito a giocare. Invece il voto a fine recensione metto solo il voto della media attuale del gioco a prescindere da tutto. Sarebbe meglio se non mettessi niente però in fondo, nonostante tutto, sono abbastanza completista e mi dà fastidio avere nel profilo tutte le recensioni complete con tanto di voto ed averne alcune senza.
Finalmente è uscito il secondo capitolo di un brend storico, che tutti aspettavamo con ansia dal 2016. Il Doom Slayer ha fatto ritorno il 20 marzo 2020 per le console di vecchia generazione invece il 29 giugno 2021 anche per ps5 ed Xbox. Pubblicato da Bethesda Softworks e sviluppato dalla mitica id Software.

TECNICA:

Il gioco gira a 1080 pixel e 60 frame stabili ed il motore grafico è id Tech 7, esso è molto pesante. Infatti visivamente è una festa per gli occhi continua, con dei modelli poligonali bellissimi e texture magnifiche. Le musiche sono sempre metal perfette per lo stile di Doom assieme a degli effetti sonori potenti. Tutto ciò nel mezzo degli scontri con sangue e viscere che volano ovunque sembra che ogni cosa ti aggredisce. Vorrei menzionare il compositore musicale Mick Gordon, già compositore del capitolo precedente.

GAMEPLAY:

Il gameplay a grossomodo non è cambiato più di tanto, è sempre violento e brutale forse ancora più frenetico. Le fasi platform sono sempre molto punitive e millimetriche, bisogna e essere veloci e precisi a volte anche troppo. Un sacco di Power up nuovi rampino, abilita sia attive che passive e modifiche alle armi. I giocattoli del Doom Slayer hanno un feedback ottimo, tra rinculi potenti ed effetti sonori forti.

TRAMA:

Sono passati due anni dagli eventi del capitolo precedente. Le forze dell'Inferno hanno iniziato a invadere la Terra, sterminandone il 60% della popolazione anche grazie alla corrotta Union Aerospace Corporation, controllata da adoratori dei demoni. In questo scenario apocalittico il Doom Slayer arriva per respingere i demoni dopo essere stato tradito e teletrasportato in una località sconosciuta dal Dottor Samuel Hayden, ora capo della resistenza umana, forte di un nuovo arsenale a bordo di una enorme nave/stazione spaziale controllata dalla IA VEGA. La missione del protagonista è quella di eliminare tre Sacerdoti Infernali messi a capo dei demoni da Khan Maykr, un essere angelico il cui scopo è quello di sacrificare la Terra al fine di far prosperare il suo mondo natio Urdak.
Come da tradizione anche in questo capitolo la trama è inutile, non serve nemmeno aver giocato al capitolo precedente per godersi il titolo. Ma comunque un minimo di trama c'è perlomeno più del precedente, oltre ad avere qualche file tramite collezionabili giusto per dare un minimo di coerenza agli eventi ed avere un minimo di background. C'è anche qualche piccola cutscene ma poche roba, non necessaria ma comunque gradita.

LONGEVITÀ:

La longevità del titolo è molto buona per completare la campagna ci vogliono circa 16-18 ore invece per completarlo al 100% ci vogliono circa 25 ore. (Chiaramente per chi non ha problemi) È presente anche una modalità on-line che non ho nemmeno provato come al solito. Credo ci sia anche la modalità classica, credo si chiami così, dovrebbe avere delle vite extra una volta terminate è finita la partita.

TECNICA: N.D.
GAMEPLAY: N.D.
TRAMA: N.D.
LONGEVITÀ: N.D.

VOTO PERSONALE: 100/100

Anche se purtroppo non l'ho finito anzi personalmente ho fatto poco e niente (purtroppo più niente che poco) però per quello che ho visto e poco che ho provato è veramente bello. Purtroppo devo dire che con i miei problemi purtroppo è impossibile quindi dovrò chiudere per sempre la saga di Doom compresi i capitoli futuri. Anche se non è bello ho sempre saputo che per alcuni titoli sarebbe finita così.
Questo gioco l'ho iniziato durante il lockdown, meno male almeno c'era mio padre per aiutarmi ogni volta, fortuna che gli piacciono gli FPS. Io personalmente non riuscivo a fare nemmeno i primi scontri infatti dopo poco siamo arrivati al punto che giocava mio padre ed io meglio che niente guardavo e commentavo. Ma anche così è durata poco, perché mio padre non è buono nelle sessioni platform soprattutto quelle di Doom. Infatti siamo arrivati alla fine del secondo capitolo dove te sei all'inferno dove devi fare svariati salti. Però dopo un anno circa l'ho finito con un mio amico. (ovviamente lui giocava ed io guardavo)
Comunque sia credo che questo titolo sia più frenetico del predecessore perché comunque nell'altro capitolo ci sono riuscito a finirlo chiaramente a difficoltà minima con molte morti e bestemmie. Purtroppo potrebbe anche essere peggioramento a distanza di anni da un capitolo all'altro. Però dopo 30 anni di questa malattia ormai so bene come funzionano certe cose. Comunque anche se magari è scomodo ho preferito dire la verità sulla mia situazione in quanto mi dà fastidio non dirla quindi prima o poi…detto questo se a qualcuno gli dà fastidio può anche bloccarmi andare a fanculo e succhiarmi il cazzo.

Non ci sono interventi da mostrare 😔