Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Mad_dog condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Mad_dog, aggiungilo agli amici adesso.

Mad_dog

ha pubblicato un'immagine nell'album Antani

E dopo millemila giochi strani e brutti tempo di recuperare roba bella (o almeno decente)

Mad_dog

ha pubblicato un'immagine nell'album Antani

I tre giochi (che io sappia) ps4 ritirati dal mercato.

Demons age è un Rpg di stampo classico con visuale isometric e combattimento su griglia a turni che ha avuto problemi con la proprietà intellettuale di alcuni asset utilizzati all'interno del gioco "riciclati" da un gioco cancellato degli sviluppatori.

Revenge of the bird king è un action/platform 8bit e, come demons, esiste solo fisico per problemi legati ai diritti della versione digitale ps4 (c'è su switch e psvita) più tutti i casini già elencati poi per questa versione fisica.

Arkania, remake del secondo capitolo di una serie di Rpg per PC del 94, è un caso strano e non chiarissimo.
Esiste digitale e una versione fisica in tedesco con il nome originale e totalmente diverso.
Questa versione col nome "normale" e copertina multilingua non compare in nessun listino. Le pochissime copie che che circolano arrivano dalla Francia. Non è quindi chiaro se li ad un certo punto abbia ricevuto una release o una prova di tale e poi abbiano desistito dall'idea di distribuirlo altrove o se sia effettivamente un esclusiva francese. Sta di fatto che nemmeno in Francia pare risultare su listini ufficiali di retailer etc.

Mi mancano due che hanno avuto una sorte simile. Zombie Hunter school girl e the nightfall versione UK che pare siano totalmente scomparsi dal mercato ma che hanno sicuramente ricevuto una release ufficiale pal uk

Mad_dog

ha pubblicato un'immagine nell'album Antani

#ratemysetup

Mad_dog

ha scritto una recensione su Binary Domain

Cover Binary Domain per PS3

Non solo spara spara

Sviluppato e pubblicato da Sega nel 2012 è la risposta nipponica alla sempre più grande popolarità dei tps di quegli anni. Binary Domain spicca per qualità del comparto narrativo e del gameplay.
Il mondo è stato devastato dagli effetti del riscaldamento globale e gli umani sopravvissuti si sono visti costretti ad affidarsi ai robot per ricostruire prima e per farsi assistere nella vita di tutti i giorni poi. Nel 2080 a seguito dell'attacco di uno di essi alla sede della Bergen, più grande azienda di robotica mondiale, viene alla luce l'esistenza di androidi "infiltrati" tra gli umani progettati per sembrare, pensare e soprattutto credere di essere vere persone.

Tutto questo sembra portare all'azienda concorrente la giapponese Amada. Da qui le nazioni unite decidono di mandare una squadra speciale in Giappone per investigare sull'accaduto.

La storia nonostante vari cliché riesce efficacemente a mantenere alta l'attenzione trattando nel contempo temi non facili in maniera intelligente. I personaggi per quanto in alcuni casi stereotipati sono ben caratterizzati.

Il gameplay è un classico tps a coperture alla Gears of War. Lo shooting è fluido e la differenziazione e risposta delle armi è più che buona. Grande enfasi è posta sulla possibilità di smembrare i robot nemici permettendo approcci tattici diversificati come sparare alle gambe per rallentarli, alle braccia per disarmarli oppure alla testa per farli impazzire e aizzarli contro i propri alleati. I punti più alti di gameplay sono dati dalle boss fights sempre ben gestite e appaganti siano esse contro boss enormi o di dimensioni standard.

Abbiamo la possibilità di portarci in squadra due alleati da scegliere tra i diversi disponibili, tutti sono ben diversificati e vanno dal classico tank, al cecchino, esperto demolizioni, supporto e così via. Le relazioni con i compagni sono gestite da un sistema di dialoghi non molto approfondito e rifinito. Per intenderci il classico "fai complimento, affinità sale. Insulta affinità scende"

Tecnicamente il titolo è di buon livello con un eccezionale design dei robot e uno molto meno ispirato per i livelli che spesso risultano corridoi piuttosto anonimi.

La durata si attesta nella norma con una campagna completabile in circa 8 ore.

Consigliato senza riserve a tutti gli amanti dei tps e di chi cerca uno shooter/action con una buona storia a supporto di un buon gameplay.

Non ci sono interventi da mostrare 😔