Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Mark condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Mark, aggiungilo agli amici adesso.

Mark

ha scritto una recensione su Hotline Miami 2: Wrong Number

Cover Hotline Miami 2: Wrong Number per PS Vita

Come il primo... Peggio del primo!

Ho letteralmente adorato il primo Hotline Miami, era un gioco praticamente perfetto, stilosissimo, adrenalinico, il classico gioco da "un altro tentativo e poi smetto" e che finiva ogni volta per risucchiarmi inesorabilmente fino a notte inoltrata. Cosa che invece non mi è mai successa con questo Wrong Number, e ora spiego perché.

Hotline Miami 2 fallisce su più fronti, almeno per quanto mi riguarda

La trama in questo secondo capitolo diventa fin troppo elaborata e contemporaneamente troppo esplicita, perdendo quel senso di fascino e mistero che caratterizzava il primo capitolo. Cerca di essere complessa inserendo più personaggi e più salti temporali, ma nel suo insieme risulta più "chiara" e meno affascinante: il primo, nella sua semplicità, aveva una trama malata e uno sviluppo disturbante, e scivolava con un ritmo e una progressione naturale e ispirata, mentre Hotline Miami 2 punta troppo sull "esagerazione" a tutti i costi risultando a volte troppo pomposa, forzata e ridondante.

Il gameplay risulta più rifinito sotto certi aspetti ma più frustrante in altri. Ottimo il sistema di movimento, la varietà di armi, l interazione ambientale ecc, ma ho notato qualche problema di troppo con le hitboxes, nemici a volte esageratamente reattivi (più volte entravo in una stanza con un nemico girato di spalle e mi shottava prima ancora di voltarsi), troppi errori di compenetrazione... Oltre a qualche bug che mi ha costretto un paio di volte a riavviare il livello.
Ma l aspetto peggiore è di sicuro il design delle mappe. Il primo Hotline Miami aveva mappe più piccole, ben strutturate, dove l azione scorreva chiara, semplice e leggibile e il ritmo rimaneva quasi sempre serratissimo. Hotline Miami 2 invece punta su mappe più vaste, con molti spazi aperti e MALEDETTISSIME finestre in ogni dove, col risultato che spesso non vediamo i nemici in lontananza ma loro riescono a vedere noi, sputandoci addosso raffiche di proiettili e trucidandoci senza neanche lasciarci il tempo di capire come sia successo. Questo si traduce in partite molto più lente e frustranti, perché per procedere è spesso necessario fermarsi, guardare in lontananza, attirare i nemici uno a uno, procedere con estrema cautela controllando la situazione più e più volte e pregando di non morire sul più bello per colpa dell ennesimo colpo arrivato dall ennesima finestra che non avevamo visto. Molto più Trial & Error del predecessore! Qui sono necessari - fin troppi- tentativi per imparare a memoria la posizione dei - fin troppi- nemici sparsi in ogni dove.

Infine come non citare la colonna sonora... Pilastro portante del primo capitolo, era una colonna sonora SPETTACOLARE che ho riascoltato infinite volte e mi ha fatto scoprire la potenza e il fascino del genere Synth-retro-wave che fino ad allora avevo sempre sottovalutato. Il secondo capitolo al contrario ha una colonna sonora infinitamente più fiacca e (a confronto) anonima del precedessore, e se escludo 2-3 tracce per il resto non ha avuto musiche in grado di enfatizzare l azione e dare la giusta carica di adrenalina. Non abbastanza. Se col primo capitolo ho praticamente distrutto le casse di Psvita mettendo la musica a palla, col secondo capitolo non ho -quasi-mai sentito il bisogno di farlo. Non mi capacito di come molti giocatori siano rimasti ammaliati da questa Soundtrack, per me non c'è proprio paragone con quella del primo.

Anche la longevità mi è parsa fin troppo elevata, o forse è una mia sensazione visto che, per i motivi sopracitati, a un certo punto la frustrazione era talmente tanta che la fretta di finirlo mi ha fatto venire la sensazione che Hotline Miami 2 fosse un gioco più lungo del dovuto.

Peccato perché la trama in fin dei conti l ho trovata molto carina, solo mal raccontata e meno "stilosa" rispetto al primo, aveva tutte le carte in regola per essere un sequel con i fiocchi... Con un po di cura e un maggior lavoro di rifinitura generale avrebbe davvero potuto esserlo, invece l ho trovato un sequel fiacco, mi è sembrato più una gigantesca "espansione" del primo fatta in fretta e furia che un sequel ben studiato e confezionato. Spero in un terzo capitolo degno del capostipite, perché questa saga ha un suo perché e merita di proseguire.

Mark

ha pubblicato una domanda

Buon portatile sotto i 400 euro?

Mi consigliate un buon net/notebook intorno I 10/11 pollici sotto i 400 euro? Sono ignorantissimo in materia, non devo farci grandi cose o installarci chissà che, mi basta che sia bello veloce (più che altro per internet/mail/semplici programmi tipo Word/Excel ecc), non troppo grande appunto (non più di 20x30cm poiché deve entrarci nella borsa, ipotizzo un 10-11 pollici di schermo) e che magari abbia una buona autonomia della batteria, se possibile. Chiedo troppo?

Mark

a proposito di Borderlands 3

Ho letto che diversi giocatori hanno ritenuto la colonna sonora sottotono rispetto quella di Borderlands 2.
Ma in quale universo? xd
Anch io sono più affezionato a Borderlands 2 e dopo anni di gioco la sua Ost mi si è stampata nelle orecchie, ma quella di B3 secondo me è oggettivamente migliore, è una bomba :/ anche solo la Ost del menu principale sta anni luce avanti, prima di caricare la partita resto sempre lì un minutino ad ascoltarla xd

Mark

ha pubblicato un'immagine nell'album Varie riguardante Red Dead Redemption 2

THE LAST OF US 2 TOP ASSOLUTO

No.

In questi giorni sto leggendo elogi pazzeschi su The Last of Us 2, la critica lo dipinge come il gioco più incredibile uscito in questa generazione, il gioco più emozionante, più coinvolgente, tecnicamente più avanzato, praticamente prossimo al fotorealismo... Un capolavoro totale e assoluto, superiore a qualsiasi cosa vista finora.

Ora, nulla da dire, chi mi conosce sa quanto abbia amato il primo The Last of Us (uno dei miei giochi preferiti) e quanto mi sia ugualmente piaciuta la Parte 2, è un gioco PAZZESCO in ogni sua componente, eppure per quanto mi riguarda la vera punta di diamante di questa generazione, il gioco più incredibile dell ultimo decennio era ed è tutt'ora Red Dead Redemption 2.

Non solo tecnicamente è ancora maestoso (pur non essendo il top in ogni suo aspetto, animazioni facciali in primis), ma l esperienza generale che offre è la più vasta, varia e sfaccettata che mi sia mai capitato di vivere in un videogioco.

Con Red Dead ho sorriso, ho provato angoscia, gioia, dolore, tristezza, rabbia e divertimento, un ventaglio di emozioni variegato e irripetibile, impossibile da descrivere.

Divertente da giocare, sterminato da esplorare, un gioco dalle possibilità infinite eppure mai noioso, mai dispersivo, mai banale, mai ripetitivo.

Un ritmo di gioco particolare, per alcuni troppo simulativo, per me invece PERFETTO nel suo intento di trasmettere la fatica, il fascino e la poesia del selvaggio West.

Una trama anch'essa caratterizzata da un ritmo particolare, a tratti frenetica, a tratti monotona, una montagna russa imprevedibile.... Proprio come la vita.

Personaggi indimenticabili, dal primo all ultimo, e un protagonista che finisce per rimanere scolpito a vita nel cuore del giocatore. Ancora oggi, a distanza di mesi e mesi, sento la mancanza di Arthur come se si trattasse di un vecchio amico, e di tanto in tanto sento il bisogno di tornare a cavalcare insieme a lui, di sentire la sua voce, di farmi due risate quando lo sento canticchiare o prendere in giro qualche membro della banda xd

Per me tutto questo non ha eguali nel panorama videoludico... Tutti gli elogi, tutto lo stupore, tutti i complimenti rivolti a The Last of Us 2 dovrebbero essere rivolti invece a Red Dead 2, la cui grandezza sembra essere stata dimenticata fin troppo facilmente, sia dalla critica che dai giocatori.

Ripeto, sono entrambi gioconi allucinanti, eppure per me non c'è storia, RDR2 resta ancora una spanna sopra a tutto il resto.

Non ci sono interventi da mostrare 😔