Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Nappone.Roses condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Nappone.Roses, aggiungila agli amici adesso.

nuskadamo

ha scritto una recensione su Mariuccha Alchemy Queen

Cover Mariuccha Alchemy Queen per PC

uso questa recensione giusta e imparziale per ricordare lor signori che Mariuccha, Alchemy Queen è approdato su Steam un paio di giorni fa e potete giocarlo gratuitamente
https://store.steampowered.com/app/15420 …

9.5

Voto assegnato da nuskadamo
Media utenti: 9.5

Nappone.Roses

Se fosse stato un gioco per mobile sarebbe stato apprezzato di più?

La critica l'ha massacrato, ho visto qualche gameplay e mi permetto di dire "non a torto". Mi chiedo: "se fosse stato un gioco per android?". L'avremmo giudicato un piccolo gioiello o sarebbe stata la stessa cosa, uno schifo?
 

Vai alla domanda
Nappone.Roses

ha scritto una recensione su Rule of Rose

Cover Rule of Rose per PS2

Memes su pes a parte

Quando un gioco ha una storia meravigliosa, ma tutto il resto zoppica, che si fa?

Ho giocato questo gioco insieme alla mia ragazza.
La mia ragazza in tutta la sua vita ha finito tre videogames tra cui quello della carica dei 102, non ama i videogiochi e se non fosse stata con me probabilmente nella vita non ne avrebbe mai più toccato uno.
In compenso però ha un diploma in canto lirico, studia teatro e fa tutte quelle altre belle attività che la gente definisce "artistiche", tipo dipingere, scolpire e tanta roba che non fa mangiare, ma ti permette di avere un mecenate, tipo Nappone, che a quanto pare nella vita potrebbe essere pieno di soldi.

Quindi che dire, la mia ragazza ha tanti pregi, ben pochi difetti, mi alzo contento quando sono vicino a lei la mattina, però non ha mai avuto un social in vita sua; vi immaginate stare con una ragazza che non abbia idea di cosa sia un meme?

E ok, ora che ho recensito la mia gf passiamo a Rule Of Rose.

"Sto gioco facevano un romanzo era meglio".
Sempre la mia gf, appena finito il gioco.

Da buon Gamer io l'ho guardata dritta negli occhi, le ho sorriso, poi le ho dato un pugno dritto dritto nello stomaco. "I videogames sono arte al pari dei romanzi" ho risposto, però a ben pensarci la mia ragazza del tutto torto non aveva avuto.

Questo gioco ha una trama meravigliosa.
È l'investigazione onirica di un trauma che nella sua semplicità riesce a raccontare tutto, dal rapporto intenso tra i personaggi, al pensiero filo goldlingiano del Signore delle mosche: "I bambini sono persone orribili", però è vero, qualcosa non funziona e questo qualcosa è il combat system.

Avevano finito i soldi, hanno avuto magagne produttive (eppure sto gioco è bellissimo, come mai FFXV non lo è ed aveva pure dieci volte i soldi di sto gioco?), dunque non sono mai riusciti ad affinare alcuni aspetti del gioco, come appunto il CS.

Eppure, nonostante ciò, la trama rimane perfetta, così come la narrazione. Signori, questa storia è creata per il videogame. In un film, in un romanzo, avrebbe reso la metà. L'inquietudine di Jennifer filtra in quel joypad, arrivando dritta alle mani del giocatore, che suda ogni passo in attesa di quella che sarà la prossima cutscene che, come in un sogno, nasconderà ancor di più la trama anziché spiegarla.

Il combat system rimane quindi un orpello non necessario la cui rimozione avrebbe, a parer mio, reso questo gioco un gioiello raro (però siamo in epoca ps2, suppongo che proporre un gioco senza combattimenti all'epoca voleva dire morte).
Quindi, signori, permettetemi di considerare questo titolo un capolavoro.

Perché, come ho detto tante volte, il capolavoro non è il gioco perfetto, bensì il gioco così bello che ti consente di scendere a patti con qualunque difetto. E qui signori ci troviamo dinanzi una storia che abbisogna del videogioco come mezzo. Avete presente quei giochi in cui è solo la cutscene a narrare? Mi viene in mente The Last Of Us, la trama del gioco si svincola tramite le cutscene (sia chiaro, non è una critica) che, messe una di seguito l'altra, potrebbero formare un film. Ecco, un video "only cutscenes" (onlyfans, piedini di Jennifer) di Rule Of Rose sarebbe semplicemente insensato. La narrazione avviene durante il gioco, con il gioco, è il gameplay, insieme alle cutscene, a narrare ed il combat system diventa solo un terribile momento di una narrazione altrimenti perfetta.

Quindi niente, giocatelo, soprattutto se credete che il videogioco sia il mezzo perfetto per raccontare una storia, questo è secondo me uno di quei rari casi in cui la storia è nata per essere un videogame, questo è uno dei rari casi in cui la mia ragazza s'è sbagliata.

Davvero chapeau ai creatori, delicatissimi nella loro crudezza.

9.2

Voto assegnato da Nappone.Roses
Media utenti: 7.6

Nappone.Roses

Quanto vorrei che Lagomorph mi sbloccasse...

Non ci sono interventi da mostrare 😔