Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

S0lid Snake condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere S0lid Snake, aggiungilo agli amici adesso.

S0lid Snake

ha scritto una recensione su The Witcher 3: Wild Hunt

Cover The Witcher 3: Wild Hunt per PS4

The Witcher 2 non mi lasciò molto soddisfatto. L'interfaccia troppo complessa, adatta perlopiù a tastiera e mouse, le troppe informazioni da memorizzare e soprattutto la poca esperienza con il genere RPG mi fecero abbandonare il gioco poche ore dopo l'acquisto. Preso su xbox360 mi aspettavo un titolo molto più "immediato" sia nel sistema di combattimento sia nei comandi e non fu così.
All'uscita di The Witcher 3 ero indeciso se prenderlo o passare. Avevo paura di ripetere la brutta esperienza con il capitolo precedente ma dopo aver letto molte recensioni e dato un'occhiata su alcuni gameplay decisi di giocarlo.
E' un titolo vasto, forse fin troppo e porterà via parecchio tempo se volete setacciare ogni singolo angolo della mappa o completare tutte le missioni. Per completare tutta la storia principale e alcune delle secondarie ho impiegato circa 170 ore e le cose da non sono ancora finite.
C'è una grande varietà di nemici e vanno affrontati tutti con uno stile di combattimento diverso. Vi aiuterà molto il bestiario dove troverete le informazioni sulle creature e consigli su quale segno o unguento utilizzare. Ogni informazione è possibile reperirla nel menù di gioco.
Il sistema di combattimento non impeccabile ma tutto sommato è buono. Di tanto in tanto Gerarld si concentra sul nemico marcato anche se quest'ultimo dovesse allontanarsi dalla zona di combattimento, non curandosi così del nemico che ha di fianco.
Cosa fastidiosa è il non poter applicare unguenti o rune alle proprie spade quando lo scontro con il nemico è già iniziato.
Graficamente il titolo è ottimo, ma quello che mi ha lasciato a bocca aperta è la cura maniacale di ogni singola città o villaggio, la fauna e la ricca quantità di piante che si possono trovare nei boschi o nelle pianure. Ci sono posti su cui potrete godere di panorami stupendi e raggiungerli a galoppo del vostro cavallo sarà rilassante. Non provavo questo piacere dai tempi di Red Dead Redemption.
Per essere un RPG open world però non posso non dirvi che il gioco presente piccoli bug che però gli sviluppatori stanno correggendo con degli aggiornamento spesso abbastanza corposi.
La trama è ben strutturata, mai banale. In base alle vostre scelte che farete durante il gioco avrete 3 finali diversi, a me è capitato il migliore.
Insomma The Witcher 3 è un piccolo capolavoro che va giocato senza distrazioni da altri giochi. Bisogna dedicargli un bel po' di tempo per poterselo godere appieno. Giocatelo!

9

Voto assegnato da S0lid Snake
Media utenti: 9.2 · Recensioni della critica: 9.2

S0lid Snake

ha scritto una recensione su Bloodborne

Cover Bloodborne per PS4

"Basta, domani lo vendo!". Un inizio così traumatico dopo circa mezz'ora di gioco, al dayone, non l'avevo mai avuto. Bloodborne ha delle meccaniche completamente differenti da quelle che posseggono buona parte dei giochi "moderni". Si perché l'ultimo nato in casa From Software è un titolo vecchio stile, che mette a dura prova le qualità di un videogiocatore con una difficoltà che non trovavo, ad eccezione di qualche altro gioco recente, dai titoli per PS1. I polsi cominciano a tremare quando trovi enormi nemici e hai abbastanza echi del sangue e non hai la minima intenzioni di perderli.
Le ambientazioni sono sublimi, imponenti e mai e dico MAI ripetitive e banali. Tutte collegate fra loro. Si parte dalla città di Yharnam piena di edifici in stile gotico e pinnacoli che puntano il sole ormai in tramonto, fino ad arrivare al bosco proibito luogo in cui personalmente ho trovato molte difficoltà ad orientarmi viste le numerose strade da percorrere. Senza dimenticare Yar'Ghul la città fantasma, molto inquietante e del tutto opposto al sogno del cacciatore, casa del nostro avatar e luogo pacifico dove sarà possibile potenziare le nostre armi, le caratteristiche del personaggio e affrontare i dungeon tramite calici.
Passo dopo passo hai sempre più quella voglia di scoprire cosa c'è dietro l'angolo, cosa si nasconde in un dialogo bussando alla porta di un abitante barricato in casa in attesa che la caccia finisca e che sorga il sole.
Numerosi sono anche gli enigmi, molti lasciati in sospeso nonostante avessi già completato il gioco.
I boss sono tanti, alcuni quasi impossibili da affrontare soli altri meno difficili. Suonate la campana ci sarà qualche buon cacciatore che verrà a darvi un mano.
La trama è poco chiara, non si conosce il perché si viene catapultati in quella situazione. I finali multipli e la scoperta di tutti gli enigmi credo che vadano a togliere quell'alone di mistero che avvolge la storia. Questi sono i motivi che mi spingono a rigiocare il gioco sin da subito.
Qualche piccolo difetto è presente, caricamenti lunghi e in alcuni zone di gioco cali di framerate. Ma non fatevi ingannare perché una patch dovrebbe risolvere il tutto. Se dovessimo trovare il pelo nell'uovo dobbiamo dire che anche le texture non sono ad alta risoluzione ma noterete questo difetto solo se vi soffermate su un oggetto e lo guardate da vicino.
Bloodborne è un titolo che va acquistato e goduto fino in fondo. Se avete avuto un inizio come il mio dategli una seconda possibilità. Non ve ne pentirete.
Signori qui siamo difronte alla prima e vera killer app per Playstation 4, finalmente.

9.5

Voto assegnato da S0lid Snake
Media utenti: 9.1 · Recensioni della critica: 9.2

S0lid Snake

ha scritto una recensione su Assassin's Creed Unity

Cover Assassin's Creed Unity per PS4

Ennesima occasione persa per Ubisoft. Gioco dal potenziale enorme, ma che ogni anno ripresenta gli stessi difetti. Assassin's Creed Unity è ancora legato ai problemi della vecchia generazione, ciò che si differenzia dai precedenti capitoli è l'ottima grafica. Impressionante anche il numero di persone su schermo.
Mi aspettavo maggiore IA in questa prima versione next gen, vista la potenza delle nuove console e invece mi ritrovo ancora a dover gestire Arnò, il protagonista principale, in maniera non propio impeccabile. Le missioni stealth non riescono mai al primo colpo, il personaggio molto spesso ha problemi ad interagire con l'ambiente. E' questo il vero problema.
La trama è sufficiente, lineare e i protagonisti principali privi di carisma. Quest'ultimi in alcune situazioni li ho confusi con altri.
Il sistema di combattimento è stato leggermente migliorato, ma le animazioni rimangono imprecise. Nelle situazioni di mischia capita spesso di veder cadere il tuo nemico dopo una bella combo, peccato che quest'ultimo è alle tue spalle e tu sei li che colpisci l'aria, il nulla.
Il sonoro è rimasto invariato. I dialoghi delle persone per strada sono quasi tutti simili. Non capisco perché alcuni dialoghi sono in italiano altri in francese.
Sono rimasto piacevolmente colpito invece dal DLC Dead Kings, seppur breve, la trama è più interessante del gioco base.
Consigliato? Si, ma non meritava di essere acquistato al dayone

6.5

Voto assegnato da S0lid Snake
Media utenti: 7.3 · Recensioni della critica: 8.1

S0lid Snake

ha scritto una recensione su Puppeteer

Cover Puppeteer per PS3

Non giocavo ad un platform dai tempi di Crash per PS1.
Il gioco ha un impatto visivo devastante, pieno di colori e musiche stupende. Le scene di gioco si svolgono su un palcoscenico di un teatro, alcune a scorrimento orizzontale altre a livello verticale.
Trama semplice ma priva di colpi di scena.
Un bel gioco per chi vuole qualcosa di non troppo complicato.

7

Voto assegnato da S0lid Snake
Media utenti: 8.5 · Recensioni della critica: 8.7

Non ci sono interventi da mostrare.