Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Sneaky condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Sneaky, aggiungilo agli amici adesso.

Sneaky

ha scritto una recensione su Prey

Cover Prey per PS4

Nella mente di Morgan Yu

Quasi come fosse la naturale evoluzione di Dishonored, Arkane Studios ripropone un modello di gioco che dà ampia scelta al giocatore su come agire in grande libertà, sempre in prima persona, ma stavolta ad ambientazione fantascientifica, contro gli alieni typhon, e molto più vasta, da completare in numerose decine di ore.
Lo fa con Prey, nè seguito nè remake, forse un pizzico reboot dell'originale del 2006, con cui condivide veramente poco.
Nei panni del ricercatore (o ricercatrice) Morgan Yu, ci svegliamo in una suite, prendiamo confidenza coi comandi, seguiamo le prime direttive e...
Benvenuti sulla stazione spaziale di Talos 1, avete appena assistito a uno dei prologhi più belli e intriganti della storia dei videogiochi.
Scoprire cosa succede, chi siamo e perchè siamo qui ci farà da trasporto nel lungo viaggio verso le risposte, che arriveranno con un finale geniale, maturato dalle nostre scelte morali compiute.
Tra le meraviglie del prologo e del finale, purtroppo la narrativa si dimostra inconsistente, con tonnellate di documenti e registrazioni audio praticamente inutili. Le scarse animazioni e la staticità dei personaggi rendono meno credibili situazioni che richiedono ben altro impatto.
Talos 1 rappresenta l'intera mappa di gioco, suddivisa in alcune grandi sezioni, interconnesse tra loro e raggiungibili anche dall'esterno, lo spazio. Un modello di mappa tridimensionale, inutile dire da quale gioco è ispirato, con cui condivide anche la qualità dell'ottimo level design delle singole zone.
La libertà di movimento è alta, si hanno a disposizione numerose vie a seconda del nostro acume e di come abbiamo speso i punti abilità (umani e typhon), che incideranno significamente sul nostro stile di gioco.
Il gameplay acquisisce una grande varietà col passare delle ore (nonostante poche armi ma ben diversificate a disposizione) e ciò consente approcci sempre differenti. Spostere gli oggetti pesanti, mutarsi in oggetti minuscoli, sfruttare campi gravitazionali e molto altro, gli esempi sono tantissimi. Ciò che non funziona benissimo è la qualità del gameplay, mediocre e buggato.
La line quest scorre bene, fino al finale dove cala in seguito a un esagerato backtracking, in cui quasi smetteremo di giocare per osservare infinite barre di caricamento.
I typhon rappresentano l'altro piatto forte del gameplay, possedendo ognuno capacità uniche che richiedono attenzioni particolari, per un livello di sfida molto buono, a cui far fronte con occhi attenti per una letale interazione ambientale.
A tutto ciò si aggiungono soluzioni visive brillanti, come superfici vetrate bidimensionali che mostrano ambienti 3D del tutto reali.
Graficamente discreto, il comparto tecnico convince, buone le musiche.

In conclusione, Prey si tratta di un gioco abbastanza grezzo, poco rifinito in vari aspetti e con difetti evidenti, ma anche molto ispirato, ambizioso, pieno di inventiva e che non smette mai di stupire il giocatore.

L'espansione Mooncrash invece è un flop.
L'idea di una simulazione ambiantata su una base lunare che cambia di volta in volta, da cui fuggire con 5 diversi personaggi ben differenziati attraverso numerosi sistemi (ma complicati da attuare), è originale e ben pensata.
Ma a non funzionare sono alcune scelte incomprensibili, come il dover sbloccare personaggi e missioni a ogni simulazione, che porta a lentezza e ripetitività a livelli insopportabili, oltre a un limite di tempo fastidioso.
Non aggiungendo nulla alla trama dell'originale e poco anche sul fronte gameplay, Mooncrash è un dlc ricco di contenuti ma tranquillamente evitabile.

PRO:
- prologo e finale geniali
- ispirato, brillante, soluzioni visive sorprendenti
- ottimo level design, mappa tridimensionale
- gameplay molto vario, ampia libertà
- typhon ispirati, ben caratterizzati

CONTRO:
- narrativa inconsistente
- backtracking spaventoso
- gameplay mediocre e buggato
- Mooncrash è una bella idea, ma realizzata male