Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Strappa18 condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Strappa18, aggiungilo agli amici adesso.

Strappa18

Strappa18 ha scritto una recensione su Marvel’s Spider-Man

Cover Marvel’s Spider-Man per PS4

Un must per ogni amante dell'arrampicamuri

Finalmente un videogame che rende giustizia al personaggio Marvel più amato di sempre. Insomniac ha fatto centro con il suo Marvel's Spider-Man perché è stata in grado di osare rispettando gli altri media, di inventare qualcosa di nuovo pur pescando a piene mani da quanto già visto in passato, di unire un gameplay pressoché perfetto ad una trama originale e, cosa difficile, non banale. Non era scontato, soprattutto considerando la quantità di carne al fuoco e la sensibilità di chi poi fruisce del videogame, che non è solo e soltanto il seminostalgico che va avanti ripetendo ossessivamente che Tobey Maguire sia l'unico vero Spider-Man. Marvel's Spider-Man, con la sua trama semplice, con alti e bassi caratterizzati però da picchi di epicità invidiabili anche dal gigante videoludico del mondo dei supereroi Batman di Rocksteady, riesce a parlare anche agli appassionati della prima ora, a chi ha sempre seguito le gesta dell'arrampicamuri o ha anche solo sfiorato un fumetto una volta. È una storia scritta con passione e consapevolezza, punti a favore che salvano l'unico tasto dolente del comparto narrativo, cioè la scarsa caratterizzazione dei boss secondari. Ma, come già detto, la carne al fuoco era davvero tanta.
Il gameplay è semplicemente perfetto per come fa calare il giocatore nei panni di Spider-Man. Impossibile volersi spostare tramite viaggi rapidi, volteggiare per Manhattan è semplicemente una delle esperienze più liberatorie e fluide che si possano fare pad alla mano. Combattimenti adrenalinici e mai banali grazie alle tante mosse a disposizione, con nemici che al massimo livello di difficoltà danno non poco filo da torcere. Ancora una volta, un po' carente in quasi tutte le boss fight, spesso ripetitive e semplici da portare a termine. Inevitabile poi la scelta di un minimo di componente ruolistica, che si esplica con la scelta del costume (uno più bello dell'altro) e dei bonus associati.
A livello tecnico su una PS4 Pro, Marvel's Spider-Man si innalza su livelli elevati, distinguendosi in diverse fasi per lo stile fumettistico/cinematografico che porta chiunque all'utilizzo della modalità foto. Tante imprecisioni dovute evidentemente a delle scelte consapevoli, come gli interni degli edifici non coerenti da una finestra all'altra, le compenetrazioni poligonali o i modelli fin troppo ripetitivi degli NPC. Tutte cose che, appollaiati sulla cima del Chrysler Building con il tramonto alle spalle, non si noteranno minimamente.
Marvel's Spider-Man è il gioco che qualsiasi amante del personaggio ideato da Stan Lee e Steve Ditko dovrebbe avere, per i motivi elencati e per tanti altri da non scrivere per evitare di rovinare sorprese gradite. Che questa perla sia solo l'inizio di una saga fortunata o, perché no, di un vero e proprio Marvel Videogaming Universe.

Non ci sono interventi da mostrare.