Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Cthulhu condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Cthulhu, aggiungilo agli amici adesso.

Cthulhu

Allora, qui bisogna partire dal presupposto di sapere a cosa stiamo andando incontro, Disaster Report 4 non è un titolo che punta a chissà che graficone, anzi, appartiene nettamente alla scorsa gen e non al top, il frame rate nelle fasi all'aperto non è stabile (mentre si stabilizza nettamente nelle zone al chiuso), non punta al realismo, non ha tutte le meccaniche di interazione più o meno intuitive a cui siamo arrivati oggi, anzi, è molto "schematico", è un titolo che ha conservato il suo gameplay originale, quindi profondamente "old", seppur garantisca un minimo di esplorazione tende ad essere story driven, le cose da fare vanno fatte come richiede il gioco (è poi possibile fare delle secondarie sparse, aiutare gente ecc.), ma il bello di questo titolo, é il fatto che ogni volta ti mette davanti ad una sfida diversa, qualche problema da risolvere per salvare qualcuno o per proseguire, aiutare qualcuno rimasto intrappolato in un palazzo crollato, fuggire da un pontile che sta crollando con un canotto di fortuna e ritrovarsi in un complesso di palazzine che stanno affondando, passare di finestra in finestra per spostarsi tra gli appartamenti e trovare materiali per costruire una corda utile per sollevare un ostacolo che ci blocca il passaggio, questo suo proporci situazioni sempre diverse e varie storie di personaggi che incontreremo lungo il cammino, porta il giocatore a non staccarsi da un titolo che ha un gusto profondamente retro, ma che se si è disposti ad accettare, si riuscirà ad apprezzare per quello che ha da proporre.

Cthulhu

Sarebbe cosa buona per tutti ogni tanto dedicare un po' di tempo al retrogaming, specialmente era 8/16-bit, giocarsi qualche platform, adventure, rpg ecc. Sarebbe un bell'allenamento per la mente e potenzialmente comprendere/ricordare meglio le cose, la realtà, rendersi conto che spesso quando si parla di un gioco moderno e si dicono cose tipo "eh ma non ti dice cosa devi fare/dove devi andare" oppure "è troppo difficile" si sta dicendo una cazzata

Cthulhu

Ieri sono riuscito finalmente a vedere Midsommar, a pelle nutrivo qualche dubbio, ma alla fine devo dire che è un film davvero riuscito per molti aspetti, dalla metafora, il messaggio cardine che vuole passare (e che potrebbe toccare pesantemente ognuno di noi), ma anche alle atmosfere riuscitissime, angoscia, inquietudine, orrore alla luce del sole, non si può negare che Ari Aster abbia davvero talento, forse ancora un pò da maturare, ma si nota innegabilmente.

Non ci sono interventi da mostrare 😔