Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Daniel San condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Daniel San, aggiungilo agli amici adesso.

Daniel San

ha scritto una recensione su Doki Doki Literature Club!

Cover Doki Doki Literature Club! per PC

Ma che diavolo ho giocato? Un gioco letteralmente malato, metagioco che più metagioco non si può. Le prime ore sono abbastanza normali (diciamo anche meh), poi a un certo punto esplode. E il finale (quello vero)... boh.
Se volete un consiglio, NON giocatelo assolutamente. Oppure sì, se siete masochisti. rotfl
P.S. grazie Kiryu asd

9

Voto assegnato da Daniel San
Media utenti: 8.8 · Recensioni della critica: 8.8

Daniel San

ha scritto una recensione su Deus Ex: Mankind Divided

Cover Deus Ex: Mankind Divided per PS4

Deus Ex: Mankind Divided si può riassumere con un aggettivo: soddisfacente. Esatto, perché come il suo predecessore, Human Revolution, è un titolo estremamente soddisfacente da giocare. Il gameplay sostanzialmente è lo stesso di Human Revolution con qualche leggera miglioria, e con l'aggiunta di nuovi potenziamenti (tra l'altro ben introdotti anche a livello narrativo), i quali però, personalmente, al di là dell'hacking remoto, non ho completamente utilizzato, dato il loro stile parecchio offensivo. Come sempre ottimi il level design, grazie alla moltitudine di percorsi disponibili per risolvere ogni missione, e la direzione artistica, che abbandona il filtro dorato del predecessore in favore di colori un po' più realistici. Per quanto riguarda la trama invece, nonostante l'abbia comunque apprezzata, mi è sembrata decisamente più breve rispetto a quella di HR e con personaggi secondari abbastanza evanescenti, soprattutto se paragonati a quelli del capitolo precedente. Il finale arriva di colpo sul più bello, e questo lascia un po' l'amaro in bocca. Le missioni secondarie invece le ho trovate più interessanti e strutturate meglio rispetto a quelle di HR, e ho anche ho apprezzato la (quasi) totale rimozione delle boss fight all'interno della main quest, che nel predecessore avevo trovato abbastanza fuori luogo (seppur poi migliorate nella Director's Cut, che però non ho giocato).
In sostanza, Mankind Divided è un ottimo titolo, nel cui mondo di gioco, vivo, scisso e pieno di degrado, ho passato una ventina di ore abbondanti. Completarlo in maniera pacifica, poi, è sempre un'immensa soddisfazione.

Daniel San

ha scritto una recensione su The Witness

Cover The Witness per PS4

Ragazzi, io veramente non so che dire, sono senza parole. Blow affermava che i videogiochi possono esaminare l'universo nella stessa maniera in cui potrebbe farlo un fisico.. adesso capisco perfettamente a cosa si riferiva. Credo che l'unico modo per farvi comprendere l'immensità di questa opera sia quello di consigliarvi di giocarla al più presto. Davvero, non ci sono parole sufficienti per descrivere le sensazioni e le emozioni che si provano pad alla mano (e non solo, in questa settimana e mezzo in cui l'ho giocato non c'è stato un giorno in cui non sia andato a dormire ripensando a The Witness..). Si ha realmente l'impressione di star toccando con mano qualcosa di magico e trascendentale. Un gioco che rifiuta totalmente i classici canoni videoludici a cui noi tutti siamo abituati e crea qualcosa di unico, straordinario. Un grazie di cuore a Jonathan Blow e al team Thekla Inc. per aver dato vita a questo gioiello di cui si parla troppo poco e a cui spero verrà attribuito negli anni lo status che merita.
P.S. Dopo averlo terminato avviate una nuova partita, fidatevi..

10

Voto assegnato da Daniel San
Media utenti: 9.5 · Recensioni della critica: 8.8

Daniel San

ha scritto una recensione su The Last Guardian

Cover The Last Guardian per PS4

Un capolavoro assolutamente imperfetto, così lo si potrebbe definire. Un gioco controverso, frustrante in diversi frangenti ma allo stesso tempo totalizzante. Se si riesce ad andare oltre dei controlli molto spesso imprecisi e la telecamera che va frequentemente per i fatti suoi, quello che si vive è uno dei rapporti più belli, sinceri e spontanei che si possano trovare tra due protagonisti nel mondo videoludico. Un rapporto fatto di piccoli grandi gesti, come la ricerca di un barile che rifocilli il fido compagno privo di energie, una carezza tranquillizzante dopo uno scontro impegnativo e in generale il costante aiuto reciproco per superare qualcosa apparentemente invalicabile. Il tutto, esaltato da un IA di Trico davvero incredibile, tanto da farlo sembrare reale, un comparto artistico eccezionale, musiche sublimi e da un finale che ho trovato semplicemente perfetto. Senza badare troppo ai tecnicismi, The Last Guardian è un'esperienza estremamente coinvolgente e appassionante, che quasi sicuramente vi lascerà un vuoto enorme dopo la sua conclusione.
Il voto, come potrete intuire, è totalmente soggettivo.
Ueda ha fatto ancora una volta centro.

10

Voto assegnato da Daniel San
Media utenti: 8.4 · Recensioni della critica: 8.2

Non ci sono interventi da mostrare.