Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Retrocompatibilita': cosa buona o inutile

Retrocompatibilita'... soluzione o presa per i fondelli?
Una piccolo grande sondaggio.... siamo sicuri che la soluzione retrocompatibilita' sia la manna dal cielo per gli utenti xbox? Oppure è solo l ultima spiaggia? La one arricchirà microsoft potendo girare vecchi giochi? Ma retrocompatibilita' e remastered non cozzano tra loro? Insomma votate votate e poi argomentate. Poi vi dirò la mia! ;)

Devi accedere per votare.

Risposta scelta dall'autore della domanda
5 Utilità

Quando uscirono le console tutti si lamentarono del fatto che la retrocompatibilità fosse stata scartata

Ora finalmente l'hanno introdotta e, con essa, alcuni titoli godono addirittura di alcune migliorerie (Mass Effect 1, ad esempio, giocandolo su One, gode di maggiore stabilità e pop out assente).

Quindi si, io son contento. È stata una gran bella mossa secondo me sisi

 

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Rispondo al sondaggio da PC gamer principalmente, ma anche da osservatore attento del panorama console. Per quanto mi riguarda la retrocompatibilità dovrebbe essere una cosa ovvia, ma il problema è che siamo arrivati a chiederci se lo sia o no, un tempo non c'era neanche bisogno di pensare se una console leggesse giochi della precedente, certo era improponibile credere ad una retrocompatibilità indietro fino alla prima generazione, ma la console immediatamente precedente era sempre supportata se l'hardware lo consentiva, certo eccezioni ce ne sono state, ma poche.
Secondo me NON CONSENTIRE la retrocompatibilità (perchè a detta di spencer è "nativa", quindi c'è sempre stata, ma bloccata) è stata una mossa per dare sprint a remastered e remake vari, è quindi a sua volta ovvio che sia un danno grave per "remastered" che spesso hanno poco o nulla di veramente modificato o che sono veramente troppo vicine all'uscita del gioco originario (a questo punto sarebbe bene rivalutare anche quale parametri ci dicono quanto sia effettivamente "vecchio" un gioco). È possibile che a loro volta le remaster fossero un riempitivo volto alla scarsità, soprattutto iniziale, di questa next-gen e che ora sono sempre meno utili visto che i publisher hanno deciso di far ingranare la generazione (troppo tardi? Vedremo).

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Davvero nessuno mi aveva fatto ancora questa osservazione. E tu hai ragione. Bene o male anche un pc attraverso vari escamotage può leggere giochi vecchi di 15 anni, pur avendo prestazioni e sistemi operativi profondamente cambiati. E si', hai ragione nel dire che ps2 non fece sorgere alcun dubbio sul fatto di leggere ps1, e cosi' via altre console in passato. In realtà quelle che ora chiamiamo remastered sono figlie delle varie trilogy hd che si vedevano anche su last gen... e fin qui nulla di strano. Ma siccome ormai è dal 2008 per lo meno che si sta sedimentando nella testa dei giocatori che le console non dispongano più di retrocompatibilità, non vedo perché adesso, a 19 mesi dal lancio di una generazione di console,debba essere fatto questo stravolgimento. Dire che ci sia della controversia e' minimizzare. Pensaci. Anno 2014 il Game stop ritira xbox 360con tot giochi e ti da una differenza per comprare la one. Tu lo fai, e dopo un anno scopri che i giochi venduti sulla 360 te li dovrai ricomprare su one. Ma sono giochi della 360....e ok, puoi avere migliori prestazioni, ma ne vale davvero la pena? Un giocatore medio ricomprerebbe anche solo mezza dozzina di giochi che ha venduto? Io non credo.
In più ciliegina sulla torta, si annuncia GOW remastered nella stessa conferenza in cui si annuncia la retrocompatibilità. Folle, o meglio bifronte. Si', perché l unico mio pensiero a questo punto e' che si siano rivolti a 2 pubblici differenti. Uno, a cui magari si è appena rotta la 360 oppure non l ha ancora venduta. L altro, che vuole le remastered essendosi convertito alla nuova tendenza. Ma se fossi in quelle migliaia di persone che hanno venduto console e giochi per un prodotto in primis deficitario di titoli e in secundis, che promuove il vecchio andandoti nel culo sui soldi che hai speso...la mia opinione l avete capita.

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

direi quasi un'ottima mossa. il guaio e che tanto non ha una compatibilità full 100% per tutto il parco titoli di xbox 360. e questa è una grave mancanza. perchè molti bei giochi rimarranno esclusi e impossibili da giocare a chi non possiede un'xbox 360. o chi vorrebbe riprodurre certi giochi su xbox one e invece si ritrova a non poterlo fare.

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Se ho ben capito, con una console retro-compatibile (?) possiamo giocare i vecchi titoli, ad esempio: Possiamo giocare i titoli della ps3 nella 4... 
Per me sarebbe fantastico! Anche perchè se prendiamo in considerazione il mio esempio, per la ps3 ci sono tantissimi giochi da giocare, e non tutti avranno un remastered... Quindi io dico si, sarebbe una benedizione dal cielo! xd E avrei una scusa in più per passare a next-gen!

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

La retrocompatibilità in realtà non è mai stata una costante, ma solo un gradito extra quando presente. Nes e snes, snes ed N64, non erano retrocompatibili, master system, mega drive e saturn idem, salvo acquistare un adattatore per le cartuccie del MS sul MD. E' il concetto di retrocompatibilità software invece ad esistere da più tempo, se non erro il C64 era compatibile con i giochi del C16. 

Ciò non toglie che l'idea di retrocompatibilità di serie si è imposto dalla Playstation 2. Ma non è un obbligo, ne una necessaria costante. Nella stessa generazione infatti il Dreamcast non era retrocompatibile con il Saturn ed il Gamecube non lo era con il Nintendo 64 (anche per motivi tecnici evidenti xd ).

Per me resta il gradito extra e nulla più. Se c'è bene, anzi, meglio, se non c'è amen. Mica si compra una nuova console per giocare ai titoli vecchi o che si è già giocato.

Risposta scelta dall'autore della domanda
0 Utilità

Da sempre, da quando sono state annunciate le date ufficiali di uscita delle next-gen e di conseguenza sono stati pubblicati gli HW di cui sarebbero state equipaggiate entrambe, ho sempre sostenuto che le 2 consoles erano e sono uguali fatto salvo PS4 avere un processore leggermente più potente quindi grafica e velocità maggiori di XBOX di circa 15%.
Detto questo le nuove con​soles secondo me sono specchietti per le allodle : Ovvero ottima grafica, multi-tasking esasperato (l'XBOXONE può farti la cena mentre chatti su skype e giochi a GTA, fai una ricerca con BING e già che ci siamo, vai in videoconferenza col tuo capo il tutto mentre ti guardi la finale di champions sull'app di Sky), ma hanno scarsa e bassa potenza di calcolo, avendo CPU, e GPU integrate nello stesso processore (APU) e non avendo bus dedicati separati come sulla XBOX360 e sui PC. Basta vedere cosa faceva TITANFALL all'uscita : Andava come se fosse una diapositiva , rallentato e sparivano parti delle mappe di gioco..... Su una XBOX360 non sarebbe mai successo.Personalmente la retrocompatibilità è secondo me

Risposta scelta dall'autore della domanda
0 Utilità

Se porteranno un buon parco videogiochi dalla 360 alla One allora la retrocompatibilità avrà veramente successo, se invece si limiteranno a portare quei 4 giochini tanto per dire "ABBIAMO LA RETROCOMPATIBILITA'HHHHH" allora meglio non avere  nulla sisi Rimane comunque un'ottima mossa da parte di mamma Microsoft.

Risposta scelta dall'autore della domanda
0 Utilità

Secondo me è una cosa OTTIMA. Va a integrare un parco titoli immenso della scorsa generazione, se proprio devo trovare un piccolo difetto ti direi che il dover scaricare da internet l'intero gioco nonostante abbia la copia retail è un pò scomodo. Però per me è davvero una feature che può fare la differenza.
Non a caso un paio di miei amici erano indecisi se passare alla current gen e dopo questa notizia si sono presi la One.
 

Retrocompatibilita': cosa buona o inutile