Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Marchiato condivide alcuni suoi interventi solo con i suoi amici. Se vuoi conoscere Marchiato, aggiungilo agli amici adesso.

Marchiato

ha scritto una recensione su Trine 4: The Nightmare Prince

Cover Trine 4: The Nightmare Prince per PC

Una gioia di incubo

Questo apparente semplice Platform a scorrimento orizzontale é pura poesia. Un'opera che cattura fin da subito. Quadro dopo quadro mi soffermavo ad ammirare i fondali animati farciti con una cura a dir poco magica. Un livello più bello dell'altro. A partire dai personaggi da aiutare che incontreremo, ai nemici o le stupende ambientazioni, tutto sprigiona amore. Le abilità che mano a mano si sbloccano consentono un approccio sempre vario e differente alla risoluzione dei livelli, con una buona moltitudine di soluzioni. Davvero appagante sperimentare le strategie, combinando le caratteristiche dei tre protagonisti. Alcuni passaggi richiedono un po' di abilità, ma la soddisfazione rimane sempre alta, soprattutto se si vogliono scoprire le dozzine di segreti o raggiungere i punti abilità posti in punti a prima vista irraggiungibili. Sicuramente il Team é scafato nel genere e, con l'esperienza accumulata nei precedenti capitoli, é riuscito a sfornare una meraviglia. Animazioni delicate, un tappeto musicale piacevole, un buon doppiaggio e tanta interazione con una fisica che regala divertimento a non finire.
Si nota si che m'é piaciuto? xd
Ottimo anche in compagnia grazie alla cooperativa fino a 4 giocatori, perfetto per le feste in famiglia o le serate con gli amici. Più occhi aiutano sicuramente a scovare tutti i tesori nascosti, ma comunque godibile anche in solitaria.
Contentissimo di non aver titubato a giocarlo… una bellissima sorpresa!

Marchiato

ha scritto una recensione su Control

Cover Control per PS4

Entro Control ed esco ^_^

A distanza di qualche mese ormai, sento ancora lo stupore provato per l'ultimo lavoro in casa Remedy. Non c'é stato comparto che mi abbia fatto storcere il naso, confermandosi uno dei loro giochi più solidi. Magari la caratterizzazione della protagonista stessa potrebbe sembrare un po' tralasciata rispetto alla struttura del gioco, ma poi sono riuscito proprio ad apprezzare la sua freddezza, sicuramente voluta. Il palazzo della Federal Bureau of Control - FBC - é il complesso più incredibile e originale che mi sia mai capitato di esplorare in un videogioco sisi
Un posto in continua trasformazione dove nulla é mai come sembra, anche nell'angolo più insignificante della mappa. Metteteci poi un'interazione vista raramente, dove praticamente tutto ciò che ci circonda é utilizzabile e distruttibile.
Già solo per questo meriterebbe lodi a non finire, ma poi ecco che c'é il labirinto del posacenere :sbav:
Beh, pochi giochi mi hanno regalato un sorriso stampato che non riuscivo a trattenere. Per una ventina di minuti ho giocato in piedi, ad un metro dal televisore, in un brodo di giuggiole con gli occhi che mi lacrimavano rotfl
Il labirinto del posacenere vale, quasi da solo, l'acquisto di questa bomba di gioco. Provare per credere!
Un gioco che fa del suo titolo la componente più riuscita dove, riuscendo a padroneggiare tutte le abilità, si ha proprio la sensazione del controllo totale.

Marchiato

ha scritto una recensione su Crystal Castles

Cover Crystal Castles per C64

Sotto il segno di Pac-Man

Su questo cabinato invece mi ci facevo le mezzore. Mi divertiva un sacco come si presentava ed era molto accessibile. Una sorta di Pac-Man in labirintici castelli. Si impersonava un orsacchiotto ed i livelli erano tutto un sali e scendi per scale e cornicioni sempre più grandi e complessi. Per superarli bisognava raccogliere tutte le pillole sparse sul percorso, e nel mentre evitare animaletti o oggetti di vario tipo che ci seguivano o tentavano di bloccarci la strada, spesso intrappolandoci proprio come i fantasmini del Pac-Man.
Era molto divertente soprattutto perché il tutto si controllava semplicemente con una sfera di ceramica girevole al centro del cabinato - niente pulsanti. La si faceva scorrere sotto il palmo della mano con grande precisione, permettendo anche molta rapidità. Nei rettilinei la si rullava che era un piacere xd
Atari <3

7.8

Voto assegnato da Marchiato
Media utenti: 7.8

Marchiato

ha scritto una recensione su Space Ace

Cover Space Ace per PC

Mangia-millini ipnotizzante!

Timido timido mi avvicinavo al cabinato dove, come sempre, si riuniva il gruppetto di "grandicelli" a giocare le ultime novità o i più gettonati. Si trovava nel bar/sala-giochi in centro città ricordo, dove a volte passavo coi miei. Così mi avvicinai a Space Ace per la prima volta. Facevano una caciara attorno alla postazione, incitando il Fonzie di turno a smanettare per proseguire nel gioco. Io intanto mi avvicinavo a curiosare. Era davvero un sogno, a quel tempo, nei primi anni ottanta. Un vero e proprio cartone animato interattivo da giocare. Quei personaggi! Quelle animazioni! Sembrava pura fantascienza. Il nostro eroe Daxter doveva salvare la propria amata Kimberly, rapita dal super-cattivone e portata in giro per la galassia. Restavo ammirato a vederlo giocare fino al completamento e poi, dopo un po', mi allontanavo, magari verso il Pac-Man, il Tetris o Qix, che erano più nelle mie corde (e succhiavano meno monetine xd). Personalmente non ci misi mai più di 1000 Lire, il che significava farci al massimo 5 partite, e perciò non arrivai mai molto lontano. Lo vidi però completare diverse volte dai ragazzi che ci spendevano su un po'… e non era assolutamente facile. Andava praticamente imparato a memoria. In brevissimi istanti bisognava scegliere l'azione da compiere, pena la morte con conseguente riavvio dal checkpoint. Non faceva per me, ma lo guardavo appunto volentieri.
Diversi anni più tardi lo potei giocare sul PC di casa ed ebbi la soddisfazione di poterlo finire. A dirla tutta ci ho giocato pochissimo; finito una volta, mostrato agli amici e accantonato per sempre, ma ne ho sempre conservato un bel ricordo comunque, e oggi mi ci sono rifatto una partita finendolo. Ci avrei speso sicuro più di 20.000 Lire asd La difficoltà é tarata bella alta e probabilmente il mio attuale sistema lo ha ulteriormente complicato, con cali e accelerate improvvise. Godibile dopo tutto.
Dragon's Lair che utilizzava la stessa tecnologia e uscito 4 mesi prima, lo vidi e giocai molto più raramente, al mare forse, ma sotto sotto ho sempre preferito Space Ace, non so bene perché… sarà che fu il primo.

7.2

Voto assegnato da Marchiato
Media utenti: 7.2

Non ci sono interventi da mostrare.