Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Farete il vaccino covid ? Si o no , E perché ?

Prossimamente apriranno le vaccinazioni anche ai più giovani, voi lo farete oppure no? Io ho fatto tutti i vaccini finora (antitetanica , morbillo , meningite etc) ma questo per il covid lo rimanderò al più tardi possibile .



I motivi sono vari, dall’incertezza dall’essere immuni, alla mia paura di avere danni più in là col tempo o addirittura nell’immediato, il fatto che hanno elaborato questo vaccino nell’arco di pochi mesi..... sono tutte cose che non mi rendono sicuro :(

Devi accedere per votare.

Risposta scelta dall'autore della domanda
8 Utilità

"fatto dopo pochi mesi" considerando che i coronavirus sono stati scoperti negli anni 60, ci sono 60 anni di studi dietro, magari solo gli ultimi 20 fatti per trovarne una cura (sars), fatto sta che con tutto sto background e con tutti gli sforzi della comunità scientifica mondiale concentrati sul proglema è ovvio che lo sviluppo sia stato "veloce", io sono più che tranquillo a farmelo e "fortunatamente" il medico di famiglia mi ha già messo in lista per farmelo perchè sono grasso (*ho vinto ma a che costo meme*) e anche perchè in famiglia ho delle persone con delle patologie

Risposta scelta dall'autore della domanda
4 Utilità

Prima di rispondere va fatta un pò di chiarezza, o almeno è opportuno provare a farla.
Inanzi tutto esistono due tipi di vaccini:
- a vettore indebolito: Astra Zeneca, Sputnik, J&J...
- con metodo del carretto o "RNA messaggero": Pfizer, Moderna...
Il primo gruppo è il più conosciuto e comprende tutta la moltitudine di vaccini che facciamo fin da piccoli, prevede l'inoculazione tramite vaccino del virus in questione ma in forma indebolita (vettore indebolito appunto), per consentire l'attivazione delle difese da parte del sistema immunitario dell'individuo e per far si che le stesse "apprendano" come combattere lo stesso virus in caso di futuri nuovi attacchi.
Il secondo gruppo invece funziona con un metodo innovativo ma che è comunque oggetto di studio da più di dieci anni: consiste nell'inoculazione tramite vaccino di "un'informazione" con le istruzioni per combattere il virus per il sistema immunitario dell'organismo ricevente. Viene anche conosciuto come "metodo del carretto" perchè le istruzioni sopra citate vengono trasferite facendo uso di una proteina naturale che funge appunto da carretto nel trasportare le info al sistema immunitario dell'individuo ricevente.

Uno degli errori più frequenti nel pensiero comune dell'ultimo anno riguarda il fatto che "sia stato sviluppato un vaccino per il covid in poco troppo tempo e che quindi non sia affidabile". ERRORE. Il metodo esisteva già da parecchi anni ed è semplicemente stato applicato per combattere un virus che ha creato molti problemi: il messaggio contiene le istruzioni per combattere il covid. (va comunque considerato che di fronte ad un'emergenza globale diventerebbe ovviamente unificato in un'unica direzione lo sforzo di tutte le case farmaceutiche produttrici di vaccini, magari per motivi anche economici, ma comunque allo scopo di risolvere il problema).
Conclusa questa breve e semplificata descrizione concludo facendovi riflettere su quante malattie degli ultimi 50 anni siano state arginate o completamente eliminate facendo uso dei vaccini... pensateci!

 

Ciò non toglie che nel caso dei coronavirus così come per le influenze, il vaccino avrà una scadenza e dovrà essere fatto tutti gli anni da chi é più fragile o anziano, se vorranno rimanere protetti. Non è un vaccino da obbligare per tutti, come il vaiolo o simili. L'influenza stagionale non si è estinta pur esistendo i vaccini, ma nel frattempo possono proteggere determinati soggetti

 

@Dead Certo, infatti anche la paura di avere effetti negli anni è abbastanza remota... considerando la durata di qualche mese della copertura. L'obbligo di vaccinazione credo scatti di fronte a tassi di mortalità ancora più elevati.

Risposta scelta dall'autore della domanda
2 Utilità

Lo farei anche più volte, dev'essere uno sballo, amo assumere sostanze di ogni tipo, mi fa sentire protogenico

 

Sotto il tuo commento un altra persona mi ha detto che non sei vettore come hai detto tu, a cui ho risposto:

io so che la prima dose riduce del 80% il rischio di contagiare ed aumenta a quasi 100 con la seconda, e che ci vogliono due settimane a sviluppare gli anticorpi. Questo mi ha fatto dire che una volta vaccinato non sei vettore

 

@Palma2 gli ultimi studi in effetti dicono che la carica virale sembrerebbe ridursi di molto a distanza di settimane dalla seconda dose, è vero, anche se non si annulla completamente. Comunque resta il fatto che chi sceglie di non vaccinarsi non crea alcun danno a nessuno a meno che non abbia persone in famiglia o sia in contatto con persone fragili che non possono vaccinarsi per qualche motivo, ma queste ultime sono veramente rare, visto che i vaccini sono consigliati a chiunque, a parte i rari allergici. Quindi chi può e vuole si vaccini pure e chi non vuole faccia come creda, in tutti i casi si tratta di responsabilità puramente personali

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

No perchè non ho mai fatto vaccini (esclusi gli obbligatori) quindi non sento il motivo di fare questo. Se mi ammalo amen, mi guarirò con cure alternative.

 

@Ferdix Vaccinarsi si o no ok, ma prendere coscienza si. Sapere di cosa sono composti e come agiscono i vaccini e un diritto e un dovere di ogni cittadino. E la maggior parte non lo sa, e quindi giudica non sapendo nulla degli attuali vaccini.

 

Ma cosa ti cambia nel caso del vaccino covid se lui se lo fa o no? Fattelo tu e stai tranquillo. Nessuno qui dice che non sono utili o che non funzionano, sono efficaci, certo.Quello che secondo me è una sciocchezza è il dire : "io mi vaccinero e lo faro' sopratutto per gli altri " " chi non si vaccina è un menegreghista del cazzo " .. Questa sono sciocchezze secondo me, quando si parla di vaccino anti covid, non di vaccinazioni in generale

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Prima consulto il mio medico di fiducia, sto aspettando da mesi che mi chiamino per fare una cardioversione e non mi vacccinero' prima di averla fatta, anche se potrei già prenotarmi. Poi probabilmente lo farò ma solo per poter tornare a viaggiare all'estero senza rotture di palle. Se avessi meno di trent'anni non lo farei mai e poi mai, completamente inutile

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

No, aspetto che la maggior parte delle persone lo faccia/qualcosa che mi obblighi a farlo. I motivi sono diversi, essendo giovanissima non credo mi servirebbe (soprattutto se scarseggiano le dosi). Ho già fatto il covid e sono guarita, se abbiamo dosi a volontà e la maggior parte delle persone si è vaccinata ok, altrimenti penso che farlo su una persona così giovane sia uno spreco. Piuttosto lo darei a una madre/un padre di famiglia o qualcuno che ne ha più bisogno di me. Per quanto riguarda gli altri, farlo o non farlo non protegge le altre persone dal covid ma permette solo a me di non morire, garanzia decisamente non necessaria avendo così pochi anni

Risposta scelta dall'autore della domanda
0 Utilità

Per chi parla di cure alternative, a cosa vi riferite? Chiedo semplicemente per curiosità

 

@SpaceCaterpillar ma diccelo. È normale che se cerco alieni, trovo le prove che esistono, o le fate, se cerco abbastanza posso trovare prove ad ogni cosa ed al suo contrario, se non lo trovo è solo perché non ho cercato abbastanza. Funziona tipo rule34, se esiste trovi anche il porno

Risposta scelta dall'autore della domanda
-1 Utilità

Sì, per la sicurezza mia ma soprattutto degli altri.

 

@EddieMax90 io so che la prima dose riduce del 80% il rischio di contagiare ed aumenta a quasi 100 con la seconda, e che ci vogliono due settimane a sviluppare gli anticorpi. Questo mi ha fatto dire che una volta vaccinato non sei vettore

 

Per quello che ho letto stanno semplicemente assicurandosi che non si possa contagiare gli altri, tuttavia potrebbe essere che rimanga qualche residuo tipo nel muco, quindi continuano per ora a consigliare la mascherina, che non significa (come poi altri ovviamente divulgano) "ANCHE SE SEI VACCINATO SEI CONTAGGIOSO NON SERVE A NIENTEH"

Risposta scelta dall'autore della domanda
-2 Utilità

no, se sarò cosi sfigato opterò per cure alternative, per questo vaccino aspetterò almeno un paio di anni, ci sono molti che amano fare da cavia a gratis, che vadano pure avanti loro.

 

@New_Neo In primis non voglio obbligare nessuno, e ci mancherebbe. Ma siccome buona parte ha paura i rifiuta senza sapere praticamente nulla, ho semplicemente invitato ad informarsi. Se vi sentite chiamati in causa fraintendete le mie parole.

 

@SpaceCaterpillar Ho cercato in rete e non ho visto alcuna correlazione con quello che affermi. Se ci dici che non riusciamo a trovare fonti, mentre tu sei sicuro al 100% che questi vaccini (non questo vaccino, e qui dimostri ignoranza sull'argomento) sono sieri epigenetici, mettili tu a disposizione di tutti in modo che possiamo capire e tu dimostrare quello che affermi. Altrimenti è tutta aria fritta.
La composizione dei vaccini, come funzionano e come si usano sono di dominio pubblico.

Farete il vaccino covid ? Si o no , E perché ?