Ludomedia è il social network per chi ama i videogiochi. Iscriviti adesso per iniziare.

Cosa vi spinge a platinare un gioco? E se non lo avete mai fatto, perché?

Risposta scelta dall'autore della domanda
6 Utilità

Non credo di aver mai "platinato" anche perchè gioco senza achievement, che reputo fastidiosi. Un videogioco per me è un piacere, non un compito o una lista della spesa. Se mi spingo a finirlo al 100% è perchè è divertente, non perchè ti motiva con una pacca sulla spalla virtuale

Risposta scelta dall'autore della domanda
3 Utilità

Di solito platino i giochi che mi piacciono particolarmente, è un modo per approfondire un titolo che merita, ma non è sempre così. A volte mi incuriosisce proprio la meccanica che si sono inventati per ottenere un trofeo. Poi dipende anche dal tempo che ho a disposizione in quel periodo, oppure se ci sono trofei troppo ostici che mi innervosiscono o che non dipendono dalla mia abilità (tipo eventi casuali) lascio perdere.

Risposta scelta dall'autore della domanda
3 Utilità

Per un periodo di circa 20 mesi durante la mia vita, ho passato intere nottate e intere giornate a platinare giochi.. uno dopo l'altro... non era nemmeno più divertimento. Il mio intento era di far vedere agli amici online che ero forte ... ah già, gli amici online. Quelli che giocavano a Cod e non avevano tempo di vedere i miei punti obiettivo totale. Buon lunedi a tutti voi.

 

@Child Again Non rimpiango nulla di quel periodo nella quale, il gaming faceva parte al 110% della mia vita. Ho però investito centinaia di ore nel fare qualcosa che ad oggi, non apporta nessun beneficio alla mia splendida vita. Mi ha fatto divertire questo sicuro.. ma.. per chi come me ama competere e raggiungere il top.. non c'è nulla da fare =)

Risposta scelta dall'autore della domanda
2 Utilità

Io sto platinando la versione base di Spiderman perché è semplicissimo da platinare quindi, perché no? Ma in generale non platino, non riesco a passare ore e ore dietro un singolo gioco, a sbloccare trofei difficili e forzati. Stimo chi lo fa, ma non è una cosa che mi interessa fare, anche se ammetto che sbloccare trofei dà una certa soddisfazione.

Risposta scelta dall'autore della domanda
2 Utilità

Lo faccio perchè grazie ai platini riesco a scoprire lati del gioco che trascurerei...anzi io spesso vado anche oltre il platino,cercando il 100% proprio del gioco laddove possibile.Evito di platina quando invece è troppo estremo frustrante,come ad esempio dirt rally che non mi piacque e lo trovai frustrante...Metterci si,impazzire no.

Risposta scelta dall'autore della domanda
2 Utilità

Per Quei pochi che ho platinato l'ho fatto per amore verso il titolo in questione, poi però dopo aver appreso che molti platini sono di solito costruiti male e non ti fanno veramente vedere tutto ciò che il titolo ha da offrire ho smesso di darci peso, ho disattivato la funzione, ed esploro ogni titolo per i fatti miei, soprattutto se mi prende, e una volta che mi sento soddisfatto al massimo cerco su internet se non ci sia qualcosa che mi manca, nel caso approfondisco.

Risposta scelta dall'autore della domanda
2 Utilità

Ho platinato un discreto numero di giochi (non tantissimi ma nemmeno pochi), però ormai sono anni che non platino più nulla. L’ultimo gioco che ho platinato è stato God of War, perciò ti direi che ho platinato solo giochi che meritavano il platino e che non fossero eccessivamente difficili da platinare, anche perché non posso stare tutto il tempo sopra ai videogiochi.

Risposta scelta dall'autore della domanda
2 Utilità

Lo faccio perché sono drogato. Il fatto di poter completare il 100% di un gioco, scoprendo determinate cose, mi soddisfa rilasciandomi una quantità di dopamina incredibile.
Ricordo ancora quando platinai Metal Gear Rising, tantissime sofferenze ma godimenti assurdi che non si possono spiegare se non provandoli direttamente.

Ci sono ovviamente trofei noiosi (come quelli di Kingdom Hearts) ma che faccio semplicemente per puro completismo.
Vedere il platino di un gioco, non so perché, mi soddisfa.

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Non ho mai platinato nessun gioco perché semplicemente gli achievement sulla modalità online sono troppo assurdi (nei giochi che ho giocato io almeno, che sono sempre stati tutti single player focused, con la modalità online come una cosa bonus)

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Un po’ di tempo fa platinavo qualsiasi gioco a cui giocavo bello o brutto che sia facile o difficile mi mettevo e lo facevo come una droga ma poi mi sentivo soddisfatto di averlo platinato. In realtà ci mettevo troppo tempo per platinare un gioco e alla lunga diventava frustante perché non ti godi il gioco ma stai sempre attento a non aver mancato qualche trofeo o magari cerchi di racimolare più trofei nella prima run di gioco. Ora ho abbandonato e faccio video gameplay no commentary su YouTube.

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Credo sia una semplice questione di mettermi alla prova con sfide magari non richieste dal gioco e anche per completezza. Ovviamente non vado a dannarmi l'anima per platinare. Ci sono per esempio trofei che richiedono l'online per il platino e io, non avendo intenzione di pagare un abbonamento solo per questo, ci rinuncio e pace.

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Ora come ora non lo faccio più come prima perché non ne ho più voglia, altrimenti amen. Lo faccio volentieri per i giochi di difficoltà normale e non troppo lunghi, non per quelli buggati e sopratutto per quelli online. Ho già sclerato abbastanza per più di 10 anni, adesso basta.

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Se il gioco risulta bello i trofei son un buon modo di dargli un motivo di longevitá maggiore,però spesso vengono messi a cazzo i trofei. Bloodborne ha degli ottimi trofei siccome to spinge a giocarlo in tutti i suoi aspetti, ma trofei come quelli di uncharted son brutti,la difficoltá massima è troppo rotta.

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Stesso motivo di calliope, però nel mio caso se alcuni trofei sono noiosi e lunghi li lascio perdere, ci sono molti giochi che ho completato quasi al 100% ma di cui magari ho lasciato un solo trofeo per i collezionabili che non ho mai voglia di prendere, non sono un malato di platini, quindi se il gioco mi piace e i trofei sono fattibili, divertenti, interessanti, probabilmente lo platinerò

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Platino solo giochi che onestamente mi diverte farlo. Ho recuperato gli Uncharted ultimamente e vedendo i trofei non ho la minima intenzione di platinarli perché lo ritengo noioso e ripetitivo, per quanto mi siano piaciuti un sacco i titoli eh, ma se un platino deve essere frustrante è onestamente un perdita di tempo

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Difficilmente platino qualcosa. Mi piace finire i giochi che adoro al 100% questo si. Purtroppo il più delle volte questo non corrisponde al platino (vedi FFXV dove puoi platinarlo senza fare tante cose). Pertanto molti platini che ho, sono arrivati da se senza neanche guardarci, mentre altre volte è capitato che fossero una scusa per continuare a giocare un titolo che avevo già completato ma avevo ancora voglia di portare avanti.

Risposta scelta dall'autore della domanda
1 Utilità

Domandona! Guarda personalmente mi ritengo di essere sempre stato un videogiocatore abbastanza pignolo. Quando ancora non esistevano i trofei ho sempre avuto la propensione a raccogliere tutti i vari collezionabili che un gioco offriva, ad ultimare tutte le varie subquest che restavano in sospeso o addirittura ad esplorare ogni angolo della mappa che se anche non rivelava altro che terreni vuoti ma dava sempre la sensazione di scoprire qualcosa di imprevisto. Oggi con i trofei cerco anzitutto di portare a termine il gioco come facevo prima, poi se il gioco mi è piaciuto al punto da non abbandonarlo subito e i trofei sono "sensati" (non tipo fai 1k volte un salto sul posto) cerco di platinarlo. Per esempio i trofei che ti fanno rigiocare 4 volte un gioco dall'inizio non mi attirano molto... Con l'età e gli impegni di famiglia e lavoro preferisci dedicare il tempo alle tue passioni con maggior selettività.

Risposta scelta dall'autore della domanda
0 Utilità

Niente mi spinge a platinare un gioco se non il divertimento....mi piace iniziare e finirlo senza preoccuparmi dei trofei almeno la prima volta...se poi ci sono dei trofei che mi incuriosiscono e non sono difficili da ottenere lo rigioco pure.....odio il solito trofeo finisci il gioco a difficoltà massima...preferisco usare quel tempo x giocare altro

Risposta scelta dall'autore della domanda
0 Utilità

Ho platinato qualcosa ma per puro caso, dato che finisco un gioco al 100 % per completezza già di mio, senza guardare gli obiettivi da fare (che spesso non c'entrano con il gioco in sé ma ti fanno semplicemente fare una cosa tot volte oppure compiere determinate azioni non dipendenti dalla tua abilità, ossia scovare easter egg, far qualcosa in un determinato punto del gioco totalmente a caso e così via, che personalmente trovo inutili perdite di tempo).

Mi è capitato parecchie volte di finire un gioco al 100 % senza sbloccarne il relativo platino: in quei casi lascio tutto così com'è e passo ad altro (un esempio pratico che mi viene in mente è stata la serie Etrian Odyssey e soprattutto Persona Q, dove non c'era alcun obiettivo di gioco ma l'ho comunque finito al 100 % in tutte le difficoltà completando il compendio e sconfiggendo anche il boss secondario di gioco perché mi andava di farlo).

Ritengo che i trofei in quanto tali siano una falsa misura dell'abilità di un giocatore, in quanto ne misurano il tempo speso su e basta (con le dovute eccezioni, ovviamente).

Cosa vi spinge a platinare un gioco? E se non lo avete mai fatto, perché?